L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones 7: quando, come, chi, cosa?

Game of Thrones 7: quando, come, chi, cosa?

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: IL PRIMO POSTER DELLA STAGIONE 7 DI GAME OF THRONES

Il primo poster della settima stagione di Game of Thrones è arrivato: troppo poco e troppo tardi secondo alcuni, ma gli showrunner stanno maliziosamente cercando di nascondere il più possibile dopo i vistosi scivoloni degli ultimi mesi, in quanto in più di un’occasione sono trapelate al pubblico immagini o video recanti importanti spoiler a livello di trama. Per fare il punto della situazione e rispondere ad alcune delle domande dei fan, arriva in soccorso il nostro speciale: ecco tutto ciò che sappiamo finora su (ashtag ufficiale) #GoTs7!

QUANDO

UPDATE h 18 :
ALLE ORE 23 CON UNA LIVE SU FACEBOOK UFFICIALE DI GAME OF THRONES SCOPRIREMO LA DATA DELLA SEASON PREMIERE!

La settima stagione arriverà sicuramente in estate: le riprese sono state rimandate (eravamo abituati all’arrivo di Game of Thrones in primavera) perché finalmente “Winter is Coming”, l’Inverno è arrivato, e la produzione ha deciso di sfruttare i mesi più freddi per girare molte delle scene che vedremo. Non abbiamo ancora una data precisa, ma dalle dichiarazione che si è lasciato sfuggire Liam “Ser Davos” Cunningham all’inaugurazione della Game Of Thrones Exhibition presso il Museum of Contemporary Art di Sydney, in Australia, sembrerebbe che la data sia fissata a Luglio:

Sto deludendo varie persone da un capo all’altro del mondo perché [la stagione 7] sarebbe dovuta uscire in aprile. Ora è prevista per luglio, credo.

L’attore ha inoltre aggiunto, relativamente con tutta probabilità all’ottava stagione:

Ci sarà un lancio o qualcosa di speciale quest’anno per la premiere. La brutta notizia è che ci saranno solo sette episodi, e che la stagione finale ricomincerà – per quel che ne so – in settembre.

davos-seaworth-qhd_opt

COME

La settima stagione consterà di soli 7 episodi. Pare che al termine della stagione 6 gli showrunner abbiano calcolato un totale fra 13 e 15 episodi per terminare la narrazione della storia di Daenerys, Jon Snow e compagni; l’ottava stagione dovrebbe essere composta quindi da un numero variabile di episodi che va da 6 ad 8.

In realtà il rinnovo per una ottava stagione non è ancora stato deciso: ma una stagione 8 è sicura al 100% secondo i creatori David Benioff e D.B. Weiss ed il presidente del network HBO Casey Bloys. Ciò che bisogna decidere prima di procedere è appunto il numero degli episodi, in quanto Benioff e Weiss devono ancora valutare attentamente la struttura della stagione e fornire una risposta sicura ad HBO.

ATTENZIONE: DA QUI IN POI, PERICOLO SPOILER

1l2vup

CHI

Ovviamente torneranno tutti i protagonisti (rimasti in vita…) della scorsa stagione: il cast accreditato come principale sarà formato da:

Peter Dinklage – Tyrion Lannister
Nikolaj Coster-Waldau – Jaime Lannister
Lena Headey – Cersei Lannister
Kit Harington – Jon Snow
Emilia Clarke – Daenerys Targaryen
Aidan Gillen – Petyr Baelish
Liam Cunningham – Davos Seaworth
Carice van Houten – Melisandre
Indira Varma – Ellaria Sand
Sophie Turner – Sansa Stark
Nathalie Emmanuel – Missandei
Rory McCann – Sandor “Il Mastino” Clegane
Maisie Williams – Arya Stark
Conleth Hill – Varys
Alfie Allen – Theon Greyjoy
John Bradley – Samwell Tarly
Gwendoline Christie – Brienne di Tarth
Kristofer Hivju – Tormund
Isaac Hempstead Wright – Bran Stark
Jerome Flynn – Bronn
Iain Glen – Jorah Mormont
Hannah Murray – Gilly

Mentre a fare da supporto vedremo sicuramente i personaggi di Olenna Tyrell, Yara ed Euron Greyjoy, Gregor Clegane, le 3 vipere delle sabbie, Verme Grigio, Podrick Payne, l’amatissima Lyanna Mormont, Meera Reed, il nuovo comandante dei Guardiani della Notte Eddison Tollett, e molti altri volti noti.

lyanna-mormont-copertina

Fra questi, anche qualcuno che non ci aspetteremmo di vedere… Come ad esempio l’attore David Bradley, il cui personaggio è morto per mano di Arya Stark nell’ultima puntata della sesta stagione, dovrebbe tornare ad interpretare Walder Frey (o si tratterà forse della stessa Arya sotto mentite spoglie…?). Incerta è anche la partecipazione di Faye Marsay, la bionda orfana che è considerata ormai la nemesi di Arya: secondo la teoria che la ragazza rappresenterebbe null’altro che un aspetto della personalità della ragazza, la morte potrebbe non essere bastata ad escluderla dalle scene…

Sicuro è invece il ritorno di Gendry (Joe Dempsie), il figlio bastardo di Robert Baratheon che lavorava come fabbro ad Approdo del Re (lo abbiamo visto l’ultima volta fuggire dalle grinfie di Melisandre grazie a Davos durante la terza stagione)

LEGGI ANCHE: IL VIDEO DEL RITORNO DI GENDRY IL GAME OF THRONES

Ancora, il premio Oscar Jim Broadbent (conosciuto come il Professor Lumacorno in Harry Potter) interpreterà un importante ruolo nella stagione a venire:

Sono un maestro, un arcimaestro. Il personaggio è quello di un vecchio professore.
Ho fatto cinque episodi, ho una sorta di scena importante in ogni episodio

Dalle sue dichiarazioni, sembrerebbe che Broadbent presti il volto ad Embrose, personaggio presente nei libri (l’attore ha anche chiarito che le sue scene lo vedranno al fianco di Samwell Tarly, nella cittadella).

gendry-1920_opt

COSA

Lo spoiler più massiccio riguardo la settima stagione riguarda un incontro che i fan attendono da moltissimo tempo: quello fra Jon Snow e Daenerys. Pare proprio che tale evento sia già stato filmato, e sia quindi parte delle puntate in arrivo a partire da Luglio. Ad ulteriore riprova del fatto, nel video in cui compare Gendry possiamo notare Tyrion e Davos spalla a spalla, segno che le due “corti” sono presenti nello stesso luogo.

Inoltre, sappiamo che alcue scene di Daenerys sono state girate in luoghi che la geografia di Westeros pone nei dintorni di Approdo del Re: pare proprio che la Madre dei Draghi possa far visita anche a Cersei nei 7 episodi della settima stagione.

LEGGI ANCHE: L’INCONTRO FRA JON SNOW E DAENERYS

Game-of-Thrones-Season-7-Teaser-Poster-copertina

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sam Raimi pronto per dirigere un altro film horror! 19 Ottobre 2019 - 11:00

Dopo Drag Me to Hell, Sam Raimi è pronto per tornare dietro la macchina da presa. Il regista dirigerà un nuovo horror che unirà le atmosfere di Castaway a quelle di Misery.

Maleficent, Joker, Jesus Rolls e El Camino (Il Podcast Senza Nome #1) 19 Ottobre 2019 - 10:50

Inauguriamo oggi una nuova rubrica dei podcast di ScreenWeek. Francesco “Frank” Lotta, Tabata Caldironi e Filippo della nostra redazione parlano dei film in sala e dei principali contenuti presenti sulle piattaforme streaming.

Kyoto Animation – Annunciata la funzione commemorativa per i primi di novembre 19 Ottobre 2019 - 10:48

A tre mesi dalla strage causata dall'incendio doloso dello Studio 1 della Kyoto Animation, ecco il punto della situazione. A novembre si terrà una funzione commemorativa in Giappone mentre in Italia proseguono le raccolte fondi

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.