L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ecco Dante’s Lunch, il corto Pixar legato a Coco

Ecco Dante’s Lunch, il corto Pixar legato a Coco

Di Lorenzo Pedrazzi

GUARDA ANCHE: Il primo trailer di Coco

Dovremo attendere alcuni mesi prima di vedere Coco nelle sale italiane (arriverà il 21 dicembre), ma intanto la Pixar ci regala un cortometraggio che anticipa le atmosfere del film e introduce uno dei personaggi.

Protagonista di Dante’s Lunch – A Short Tail è l’eponimo cagnolone di Miguel, il bambino che in Coco vivrà una grande avventura tra il mondo dei vivi e quello dei morti. Dante nota un osso succulento che aspetta solo di essere azzannato, ma c’è una forza irresistibile che lo trascina verso il cimitero… forse l’osso appartiene a qualcuno?

Il cortometraggio è ricco di piccole gag slapstick (spesso incentrate sulla lingua insolitamente lunga di Dante) e dimostra le sfavillanti qualità tecniche dell’animazione, che ritroveremo alla fine dell’anno in Coco. Il titolo di Dante’s Lunch – A Short Tail è un gioco di parole tra short tale (racconto breve) e short tail (coda corta).

Potrete vederlo qui di seguito:

Com’è noto, il film ruoterà attorno al Día de Muertos, la celebrazione messicana dei defunti; ecco la sinossi:

Il protagonista è il dodicenne Miguel, che vive in un villaggio messicano vivace e chiassoso, ma fa parte di una famiglia di calzolai che odiano la musica. Per anni, i Rivera hanno bandito la musica perché convinti di esserne maledetti; il bis-bisnonno di Miguel, infatti, abbandonò la moglie Imelda alcuni decenni fa per seguire i suoi sogni di cantante, lasciando la donna alla guida della produzione dei Rivera, ora molto fiorente. Da quel momento, la famiglia rifiutò qualunque legame con la musica.

Ma Miguel cova il desiderio segreto d’intraprendere la carriera musicale, ispirato dal suo cantante preferito, lo scomparso Ernesto de la Cruz. Quando il ragazzino scopre un’incredibile legame con il suo idolo, comincia a emularlo ed entra accidentalmente nel Regno dei Morti. In un bellissimo e coloratissimo aldilà, Miguel incontra le anime della sua famiglia, tutte molto vivaci, compresa la bis-bisnonna Imelda. Accompagnato da uno spirito scheletrico e imbroglione (ma amichevole) chiamato Hector, il ragazzino ne approfitta per andare in cerca di De La Cruz, cercando di guadagnare la benedizione della sua famiglia e di tornare nel Regno dei Vivi prima che scada il suo tempo.

GUARDA ANCHE:

Il teaser poster di Coco

La prima immagine ufficiale di Coco

Primi dettagli e concept art per Coco

Coco sarà un musical, ma non nel senso tradizionale (e disneyano) del termine. Il regista Lee Unkrich (Toy Story 3) ha affermato che non vedremo i personaggi passare all’improvviso dai dialoghi alla musica; piuttosto, sarà un film «ambientato sullo sfondo della performance musicale», anche se per il momento non è ben chiaro cosa intenda. Inoltre, non racconterà solo la storia di una singola famiglia, ma di un’intera cultura:

Il giorno in cui John Lasseter ha dato il via libera a questo film, ho sentito immediatamente questo grande peso sulle mie spalle, perché sapevo che avremmo fatto qualcosa di diverso da tutto ciò che abbiamo fatto in passato alla Pixar, e che per la prima volta avremmo avuto l’enorme responsabilità di rendere giustizia a questa cultura, senza scivolare in stereotipi o cliché.

La regia è curata da Unkrich insieme ad Albert Molina, mentre Darla K. Anderson si occupa della produzione.

Unkrich ha affermato che l’intenzione è sempre stata quella di coinvolgere un cast interamente latino, e infatti i ruoli principali sono stati affidati a Gael García Bernal (Hector), Benjamin Bratt (Ernesto de la Cruz), Renée Victor (nonna Abuelita) e Anthony Gonzalez (Miguel); quest’ultimo era stato scelto come voce provvisoria del protagonista, ma infine è stato confermato per la sua bravura nella recitazione e nel canto, dato che intonerà tutte le sue canzoni.

coco-miguel-copertina

Fonte: ComingSoon.net

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Perché The Falcon and The Winter Soldier sta cambiando il MCU 21 Aprile 2021 - 18:15

The Falcon and the Winter Soldier ha messo il dito nella piaga: l’America è ben lontana dall’essere la terra degli uomini liberi.

Tenebre e ossa – La recensione della serie tratta dal GrishaVerse 21 Aprile 2021 - 17:30

Netflix propone la sua miglior serie fantasy con l'adattamento di Tenebre e ossa e Sei di corvi, i romanzi di Leigh Bardugo appartenenti al GrishaVerse.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.