L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Nun – Corin Hardy alla regia dello spin-off di The Conjuring

The Nun – Corin Hardy alla regia dello spin-off di The Conjuring

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La nostra videointervista a James Wan per The Conjuring 2 – Il caso Enfield

Annunciato il giugno scorso, ora The Nun ha trovato un regista: Deadline riporta infatti che sarà Corin Hardy a dirigere lo spin-off di The Conjuring – Il caso Enfield, film di James Wan uscito nel 2016. Hardy è noto per aver diretto l’horror The Hallow, ed era stato scritturato anche per il reboot de Il Corvo, lungamente rimandato a causa dell’abbandono di diversi attori e registi (ora sta cercando un nuovo studio dopo l’uscita di scena di Relativity).

Come potete ben immaginare, The Nun ruoterà attorno al demone di The Conjuring – Il caso Enfield, che assume le fattezze di una suora con un volto mostruoso. James Wan e Peter Safran torneranno come produttori, mentre la sceneggiatura è opera dello stesso Wan insieme a Gary Dauberman. La produzione sarà curata nuovamente da New Line Cinema.

Curiosamente, il regista ha svelato che la suora demoniaca di The Conjuring – Il caso Enfield è stata aggiunta solo nei reshoot dell’ultimo minuto, a tre mesi di distanza dall’uscita americana, poiché in principio l’avversario dei coniugi Warren era un più canonico demone con le corna. Quando James Wan ha avuto l’idea della suora, l’ha proposta alla New Line e ha ricevuto il via libera dello studio, procedendo alle riprese aggiuntive lo scorso marzo: alcune scene hanno richiesto un intervento marginale, altre sono state più laboriose, ma il digitale e i reshoot hanno permesso di modificare tutto quanto fosse necessario. Il demone è stato interpretato da Bonnie Aarons, con il volto ricoperto da un pesante make-up.

The-Nun

LEGGI ANCHE: La recensione di The Conjuring – Il caso Enfield

Vi ricordo che il franchise di The Conjuring ha ispirato anche un ulteriore spin-off, Annabelle, il quale avrà persino un sequel. Fra l’altro, Annabelle ha guadagnato 256 milioni di dollari in tutto il mondo (quasi 40 volte il suo budget), dunque il pubblico è ben disposto nei confronti di questi spin-off.

Fonte: ComingSoon.net

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

American Horror Story: Neal McDonough nel cast della stagione 10 16 Giugno 2021 - 14:00

La serie horror di Ryan Murphy tornerà su FX il 25 agosto. Sarà preceduta dallo spin-off antologico American Horror Stories

I Croods 2: Una Nuova Era – Il trailer ufficiale italiano del film, dal 14 luglio al cinema 16 Giugno 2021 - 13:54

I Croods 2 – Una Nuova Era, il film DreamWorks, che segna il ritorno della prima famiglia dell’era preistorica, arriverà nelle nostre sale il 14 luglio.

A Classic Horror Story – Il trailer ufficiale del film di Roberto de Feo e Paolo Strippoli, dal 14 luglio su Netflix 16 Giugno 2021 - 13:29

Ecco il trailer ufficiale di A Classic Horror Story, la pellicola diretta da Roberto De Feo e Paolo Strippoli, in arrivo su Netflix il prossimo 14 luglio.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.