L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Oscar 2017 – Warren Beatty, Emma Stone e il mistero della busta

Oscar 2017 – Warren Beatty, Emma Stone e il mistero della busta

Di Lorenzo Pedrazzi

OSCAR 2017 – TUTTI I VINCITORI

La recentissima cerimonia degli Oscar si è tinta di giallo, ma non si tratta dell’oro che ricopre le statuette. Come vi abbiamo riportato qualche ora fa, Warren Beatty e Faye Dunaway hanno annunciato il vincitore della categoria Miglior Film (la più attesa in assoluto), ma la star di Gangster Story e Dick Tracy ha ricevuto la busta sbagliata, quella relativa alla Migliore Attrice Protagonista, dove Emma Stone veniva citata come vincitrice per La La Land. Di conseguenza, Faye Dunaway ha dichiarato vincitore quest’ultimo, finché l’organizzazione non si è accorta dell’errore e i produttori di La La Land sono stati interrotti durante i loro discorsi di accettazione per consegnare il premio al vero vincitore, Moonlight. Cos’è successo?

Facciamo un passo indietro. Nel corso della serata, Leonardo DiCaprio ha consegnato l’Oscar per la Migliore Attrice Protagonista a Emma Stone, e in questa foto possiamo notare che la busta era in mano all’attore di The Revenant.

TOPSHOT-US-actress-Emma-Stone-L-acce

Su Twitter sono fioccati i commenti goliardici che incolpano DiCaprio del pasticcio, ma ovviamente lui non c’entra nulla con questa faccenda.

A questo punto, il biglietto è stato dato a Emma Stone, che lo ha tenuto con sé per tutta la durata della cerimonia: lo ha dichiarato lei stessa durante la conferenza stampa post-serata.

Ho avuto con me il biglietto della Migliore Attrice Protagonista [che era contenuto nella busta] per tutto il tempo. Qualunque storia ci sia… non voglio insinuare niente, ma qualunque storia ci sia dietro, avevo io quel biglietto. Non sono sicura di cosa sia successo, ma volevo davvero parlarne prima con voi.

Il punto è che la PricewaterhouseCoopers (un network internazionale che fornisce vari servizi professionali, e gestisce le votazioni degli Oscar) si presenta sempre alla cerimonia con due valigette contenenti le buste dei 24 vincitori, e ciò significa che esistono effettivamente due buste per ogni categoria. Stando a un articolo di Forbes, l’organizzazione si attiene a un rigido protocollo: solo i due responsabili delle votazioni, Martha Ruiz e Brian Cullinan, conoscono i nomi dei vincitori prima della cerimonia, e si posizionano ai due lati del palco per consegnare le buste ai presentatori, a seconda di quale sia il lato da cui entrano. Un biglietto è stato consegnato a Emma Stone (evidentemente quello letto da DiCaprio), mentre l’altra busta è finita misteriosamente nelle mani di Warren Beatty, come potete vedere nella foto qui di seguito:

L’attore, nel leggerne il contenuto, ha avuto un comprensibile momento di esitazione, e ha chiesto aiuto a Faye Dunaway, la quale si è limitata ad annunciare La La Land come vincitore.


I produttori del musical hanno avuto il tempo di pronunciare i loro discorsi di accettazione, mentre qualcosa si muoveva alle loro spalle: l’organizzazione si era accorta dell’errore, ed è toccato paradossalmente all’incolpevole Jordan Horowitz riconoscere la vittoria di Moonlight e consegnare il premio ai suoi legittimi proprietari.

Vanity Fair riporta che, dopo il “fattaccio”, lo stage manager Gary Natoli ha chiesto gentilmente a Warren Beatty di consegnare le buste alla sicurezza, ma l’attore/regista si è rifiutato: «Me le tengo strette» ha detto. «Le darò a Barry Jenkins [il regista di Moonlight] nel momento opportuno». Bisogna quindi apprezzare lo sforzo di Beatty per conservare un minimo di trasparenza, come lo stesso Barry Jenkins ha avuto modo di riconoscere nel backstage:

Ho visto due biglietti. Sono cose che succedono. Volevo vedere il biglietto, e Warren [Beatty] si è rifiutato di mostrarlo a chiunque prima di farlo vedere a me. E lo ha fatto: mi ha mostrato il biglietto. Mi sono sentito meglio circa l’accaduto. Dirò che i ragazzi di La La Land sono stati davvero gentili. Non posso immaginare com dev’essere trovarsi nella loro posizione e fare ciò che hanno fatto. Ero senza parole, perché è stato davvero gentile da parte loro.

Non è ben chiaro come la busta sbagliata sia stata consegnata a Beatty, e forse lo scopriremo nei prossimi giorni, dopo le indagini dell’Academy. Intanto, PricewaterhouseCoopers ha rilasciato una dichiarazione di scuse:

Ci scusiamo sinceramente con Moonlight, La La Land, Warren Beatty, Faye Dunaway e il pubblico degli Oscar per l’errore che è stato compiuto durante l’annuncio del premio per il Miglior Film. I presentatori hanno ricevuto erroneamente la busta con la categoria sbagliata e, non appena è stato scoperto, l’errore è stato immediatamente corretto. Stiamo indagando su come sia potuto accadere, e ci dispiace profondamente che sia successo. Apprezziamo la cortesia con cui i nominati, l’Academy, la ABC e Jimmy Kimmel hanno gestito la situazione.

In realtà la reazione non è stata affatto immediata, considerando che i produttori di La La Land hanno avuto il tempo di pronunciare i loro discorsi. Viene da pensare a una di quelle situazioni in cui lo sventurato responsabile, rendendosi conto dell’errore, comincia a sudare freddo e tenta di prendere tempo prima di ammettere lo sbaglio.

Qualunque sia la ragione, vi terremo aggiornati.

I MOMENTI PIÙ IMBARAZZANTI NELLA STORIA DEGLI OSCAR

OSCAR 2017 – DA CASEY AFFLECK A EMMA STONE, ECCO I DISCORSI DI ACCETTAZIONE

OSCAR 2017 – WARREN BEATTY LEGGE LA BUSTA SBAGLIATA PER IL MIGLIOR FILM

OSCAR 2017 – MICHAEL J. FOX E SETH ROGEN RITORNANO DAL FUTURO PER PRESENTARE UN PREMIO

OSCAR 2017 – ECCO LE PERFORMANCE MUSICALI DELLA SERATA

OSCAR 2017 – IL VIDEO-TRIBUTO DI JIMMY KIMMEL A MATT DAMON

Fonti: Mirror; Deadline; Deadline

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWeek è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sandman – Iniziate le riprese della serie Netflix, presto l’annuncio del cast 20 Ottobre 2020 - 12:00

Neil Gaiman annuncia che le riprese di Sandman sono già iniziate, e che presto sarà rivelato il cast dell'attesa serie Netflix.

Ma Rainey’s Black Bottom – Trailer ufficiale per l’ultimo film con Chadwick Boseman 20 Ottobre 2020 - 11:00

Il compianto Chadwick Boseman interpreta un ambizioso cornettista nel suo ultimo ruolo: ecco il trailer di Ma Rainey's Black Bottom, dal 18 dicembre su Netflix.

A Jeff Bridges è stato diagnosticato un linfoma 20 Ottobre 2020 - 9:58

L'attore Jeff Bridges ha annunciato su Twitter che gli è stato diagnosticato un linfoma, citando il Drugo de Il grande Lebowski

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).