Condividi su

02 febbraio 2017 • 13:30 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Lou – Prima immagine del corto Pixar sul tema del bullismo

Sono disponibili la prima immagine e i primi dettagli di Lou, il cortometraggio Pixar sul tema del bullismo che precederà Cars 3.
0

GUARDA ANCHE: Il trailer di Cars 3

Come da tradizione, anche Cars 3 sarà preceduto da un cortometraggio Pixar, e USA Today ne ha svelato la prima immagine e i primi dettagli: il corto s’intitola Lou e segna il debutto alla regia di Dave Mullins, animatore che ha lavorato a film come Alla ricerca di Nemo, Up e i precedenti Cars.

Al centro della trama c’è l’eponimo Lou, creaturina che vive nel cortile di una scuola, dentro alla cesta degli oggetti smarriti: si nasconde in un cappuccio rosso, e ha due palle da baseball come occhi. Lou tiene d’occhio i bambini mentre giocano in cortile, e nota un bulletto di nome J.J. che semina il terrore fra i suoi compagni, rubando un videogioco a un ragazzino e calciando il peluche di una bimba dentro al canestro. Lou interviene per sistemare le cose, dimostrando che spesso anche un bullo è soltanto un bambino smarrito.

Mullins ha spiegato che il corto nasce dalle sue esperienze infantili, e dal fatto di essersi sentito spesso fuori luogo per i continui trasferimenti della sua famiglia:

O ti senti invisibile perché non conosci gli altri bambini, o ti senti in imbarazzo e vorresti essere invisibile. Ho pensato che sarebbe stato fico avere un personaggio che potesse nascondersi in piena vista.

lou

Il regista spiega che Lou è una creatura totalmente dedita all’altruismo:

[I bulli] di solito si comportano male perché sono giovani, impacciati e non hanno una bussola morale. In un modo bizzarro, talvolta anche i bulli si sentono invisibili. Se riesci a scoprire le loro motivazioni, forse puoi risolvere alcune cose. È questo che mi piace di Lou: la vera felicità proviene dal dare. Riesce a farlo capire a J.J., e attraverso quello [scopriamo che] ciò che vuole J.J. è essere accettato dagli altri bambini.

Al termine di Lou ci sarà una dedica di Mullins a suo padre, scomparso durante lo sviluppo dell’idea del corto. Il football, grande passione del genitore, avrà un ruolo importante nella trama:

Il football si rivela uno strumento con cui J.J. tormenta gli altri bambini all’inizio del film, e anche quello attraverso cui stabilisce un legame con loro più avanti.

L’uscita americana di Cars 3 è prevista per il 16 giugno, mentre in Italia arriverà il 14 settembre.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *