L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Leatherface: svelato un interessante collegamento con Non Aprite Quella Porta

Leatherface: svelato un interessante collegamento con Non Aprite Quella Porta

Di Filippo Magnifico

Che fine ha fatto Leatherface, il nuovo capitolo della saga Non aprite quella porta? Se escludiamo un primo poster (diffuso nel 2015) e qualche immagine sparsa non abbiamo visto praticamente niente della pellicola diretta da Julian Maury e Alexandre Bustillo, registi del cult slasher À l’intérieur (inedito in Italia ma particolarmente conosciuto tra gli appassionati di cinema di genere).

Leatherface Teaser Poster USA 01

Intervista to da Bloody Disgusting, lo sceneggiatore Seth M. Sherwood ha rivelato alcuni dettagli sulla storia, che a quanto pare sarà direttamente collegata al film originale da un personaggio: Ted Hardesty, interpretato da Julian Kostov, il padre di Sally e Franklin Hardesty, protagonisti della pellicola diretta da Tobe Hooper negli anni ’70. Ricordiamo che Leatherface è un prequel, incentrato sulla giovinezza di Faccia di Cuoio (la storia, quindi, si svolge prima di Non aprite quella porta: l’inizio).

Sì, Ted Hardesty è il padre di Sally. Era stata prevista una scena per approfondire ulteriormente la cosa ma è stata tagliata per questioni di budget. Non ricordo neanche se viene pronunciato il suo cognome nel film, lui rimane in scena poco tempo. Voglio dire, la fattoria di nonno Hardesty è vicina a quella dei Sawyer, quindi…

La cosa ha completamente senso. Nel primo film, infatti, Sally viaggia con il fratello e alcuni amici per il Texas con l’obiettivo di rivedere la casa dei propri nonni, ormai deceduti, che si trova, appunto, vicino a quella della temibile famiglia Sawyer.

Quando vedremo il film? Non esiste ancora una data di uscita e stando ad alcune insistenti voci, dopo lo scarso risultato di Blair Witch, la Lionsgate è indecisa sulla strada da prendere. Come sempre vi terremo aggiornati su ogni sviluppo.

Gunnar-Hansen

Leatherface (che, tanto per confondere il tutto, è anche il titolo del terzo capitolo della saga) è diretto da Julian Maury e Alexandre Bustillo, registi del cult slasher À l’intérieur (inedito in Italia ma particolarmente conosciuto tra gli appassionati di cinema di genere).

Non aprite quella porta 3D era stato concepito come un sequel diretto dell’originale, ignorando tutto ciò che è uscito dopo di esso (per maggiori dettagli potete dare un’occhiata a questo post), mentre il prossimo sarà un prequel, incentrato sulla giovinezza di Faccia di Cuoio (quindi ancora più indietro nel tempo rispetto a Non aprite quella porta: l’inizio)

Sam Strike interpreta la giovane icona horror. Si era sparsa voce che sarebbe stato lui il nuovo Spider-Man (ruolo poi andato a Tom Holland), ma l’attore ha preferito cimentarsi con un ruolo che di eroico ha ben poco. Il fatto che questa pellicola sia un prequel e la scelta di un vero e proprio interprete (a differenza dei soliti caratteristi, scelti più che altro per la stazza) porta a pensare che questa volta la figura di Faccia di Cuoio sarà approfondita a dovere. Questa la trama del film:

Una giovane infermiera viene rapita da quattro violenti teenager fuggiti da un ospedale psichiatrico, che la trascinano in un viaggio in automobile verso l’inferno. I quattro sono inseguiti da un uomo di legge altrettanto spietato. Tra loro ce n’è uno destinato ad assistere a tragedie e orrori che distruggeranno per sempre la sua mente, trasformandolo nel mostro che tutti conosciamo come Leatherface.

Leatherface rappresenta l’ottava incursione cinematografica in questa saga, che comprende, oltre all’originale di Tobe Hooper, tre sequel, un remake, un prequel del remake e un moderno sequel dell’originale.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B0082RQM5K” partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Netflix verso l’Oscar: Chadwick Boseman sarà proposto come Migliore Attore per Ma Rainey’s Black Bottom 22 Ottobre 2020 - 17:30

Netflix prosegue la sua corsa verso gli Oscar e ha un nome pronto per la categoria Migliore Attore Protagonista: si tratta del compianto Chadwick Boseman, per la sua intensa interpretazione in Ma Rainey's Black Bottom.

La sigla di Dawson’s Creek che tutti ricordiamo non c’è più, ma nessuno se n’è mai accorto 22 Ottobre 2020 - 17:19

Il brano I Don't Want to Wait di Paula Cole è stato rimpiazzato per questioni di diritti

Uncharted: Tom Holland è Nathan Drake nella prima immagine ufficiale! 22 Ottobre 2020 - 17:05

Proseguono le riprese di Uncharted ed ecco che arriva la prima immagine ufficiale del protagonista Tom Holland nel ruolo di Nathan Drake.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).