L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La top 10 dei migliori momenti di sempre degli Oscar

La top 10 dei migliori momenti di sempre degli Oscar

Di Andrea Suatoni

SEGUI DALLE ORE 00.00 LA DIRETTA STREAMING DEGLI OSCAR CON SCREENWEEK TV!

Questa notte, 26 Febbraio, scopriremo finalmente quali e quanti dei nostri film ed interpreti preferiti si aggiudicheranno un Oscar: nel frattempo, vogliamo rievocare nel nostro speciale i momenti più emozionanti, divertenti o semlicemente “strani” della cerimonia di consegna dei premi dell’Academy, sicuri che anche questa notte ci riserverà numerose sorprese!

10 SANDRA BULLOCK VINCE NELLO STESSO ANNO UN RAZZIE ED UN OSCAR

Sandra Bullock poses with the Oscar for Actress in a Leading Role for

Nel 2010, l’attrice Sandra Bullock vinse il Razzie Awards (la “Pernacchia d’oro”, conferita ai peggiori film ed interpreti dell’anno) per il suo ruolo nel film All About Steve. …Il giorno seguente invece, la stessa veniva premiata con l’Oscar per la Migliore Attrice Protagonista nel film The Blind Side. La Bullock ammise di divertirsi molto alla serata dei Razzie, affermand che “Questo premio mi ha aiutata a non montarmi la testa”

9 IL DISCORSO DI BENIGNI

robert-benigni-xlarge_opt

Stralunato ed eccessivo come suo solito, il discorso all’accettazione dell’Oscar come Migliore Attore Protagonista nel 1999 di Roberto Benigni rimase nella storia. Inglese maccheronico, urla, una passeggiata sulle poltrone dei presenti in sala e dei ringraziamenti sopra le righe per “La piccola scoreggia italiana” che secondo uno degli altri candidati (abbiamo riportato le sue esatte parole) non avrebbe meritato il premio.

8 MARLON BRANDO RIFIUTA L’OSCAR PER IL PADRINO

a2fbb794-df3a-47f5-900c-9ce4080903ee_opt

Era il 1973 quando Marlon Brando, vinto l’Oscar per l’interpretazione del protagonista ne Il Padrino di Francis Ford Coppola, rifiutò la vittoria. In un lungo discorso scritto, l’attore condannava il trattamento riservato da Hollywood ai nativi americani, tratteggiati in maniera grottesca nei western come mostri o bestie. Sul palco si è presentata una donna dai marcati lineamenti nativo americani, che lesse al pubblico:

Marlon Brando mi ha chiesto di dirvi, in un discorso che non posso condividere con voi adesso per mancanza di tempo ma che sarò felice di condividere con la stampa in seguito, che molto a malincuore non intende accettare questo premio molto generoso, e la ragione di questo è il maltrattamento degli indiani d’America nell’industria cinematografica… scusatemi… in televisione e anche nel caso dei recenti avvenimenti a Wounded Knee. A questo punto vi prego di perdonare la mia intrusione e che i nostri cuori e la nostra comprensione possano incontrarsi in futuro con amore e generosità.

7 HEATH LEDGER VINCE UN OSCAR POSTUMO

1413546033-949b5da35d29e896bd904dc3f96f446f-1366x1192_opt

Venuto drammaticamente a mancare nel 2008 dopo aver girato il film Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, Heath Ledger era candidato come Miglior Attore non Protagonista per l’iconico ruolo di Joker, l’antagonista per eccellenza di Batman. Un ruolo difficile ed una interpretazione impossibile da non paragonare a quella di Jack Nicholson nello stesso ruolo, ma che gli valse comunque una vittoria postuma in uno dei momenti più toccanti della storia dell’Academy, nella cerimonia del 2009.

6 LO SCALINO DI JENNIFER LAWRENCE

HOLLYWOOD, CA - FEBRUARY 24: Actress Jennifer Lawrence reacts after winning the Best Actress award for

Nel 2013, Jennifer Lawrence vinceva l’Oscar come Miglior Attrice Protagonista per Il Lato Positivo: al momento di ricevere la statuetta, l’attrice, forse vinta dall’emozione, inciampava su uno degli scalini verso il palco nell’ilarità generale. Le frequenti cadute di Jennifer Lawrence, ormai cicliche ad eventi e red carpet, sono ormai diventate un tormentone.

5 NEIL PATRICK HARRIS SI PRESENTA IN MUTANDE SUL PALCO

87th-academy-awards-show_opt

Conduttore della cerimonia nel 2015, l’attore Neil Patrick Harris si presentò sul palco seminudo: un omaggio a Birdman, il film dell’anno, che si aggiudicò nel 2015 4 statuette.

4 HALLE BERRY VINCE IL PRIMO OSCAR PER UNA ATTRICE NERA NELLA CATEGORIA MIGLIOR ATTRICE

landscape-1454454521-halle-berry_opt

Il discorso in lacrime di una emozionatissima Halle Berry fa già parte della storia. L’attrice vinse nel 2002 il premio Oscar per la Miglior Attrice Protagonista nel film Monster Ball:

Mi sento una nave attraverso cui questa benedizione può fluire. […] 74 anni per questo!

Si trattava in effetti della 74esima edizione della cerimonia, e del primissimo caso di un’attrice nera premiata nella categoria Miglior Attrice Protagonista.

3 BEN STILLER NA’VI

ben-stiller-2010-oscars-avatar-09_opt

Nel 2010, l’attore Ben Stiller fu chiamato a consegnare l’Oscar per il Miglior Make-Up: si presentò sul palco truccato esattamente come uno dei Na’Vi protagonisti di Avatar, film in corsa per il premio (che per la categoria non era però nominato).

2 IL BACIO DI ADRIEN BRODY A HALLE BERRY

lat-christy-halle-berry-la0004129162-20030324_opt

Nel 2003, Halle Berry chiamò sul palco Adrien Brody per consegnarli l’Oscar come Miglior Attore Protagonista nel film Il Pianista; preso dall’euforia, l’attore abbracciò la Berry prendendola alla sprovvista e scambiando con lei un appassionato bacio.

1 IL SELFIE DI ELLEN

ellen_selfie_oscars_opt

La cerimonia degli Oscar 2014, presentata dalla fantastica Ellen DeGeneres, viene ricordata come una delle più divertenti di sempre: fra una gag e una pizza a domicilio, c’è stato anche il tempo per prendere in giro la generale mitizzazione del selfie e scattarne uno in diretta che rimarrà negli annali della manifestazione. Da Jennifer Lawrence a Brad Pitt a Meryl Streep a Bradley Copper a Kevin Spacey e via dicendo, moltissime star sono state incastrate da Ellen nella fotografia che ha fatto il giro del mondo e di cui ancora oggi si parla.

LEGGI ANCHE: LE QUOTAZIONI DELLE SCOMMESSE SUGLI OSCAR

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Pose – La serie di Ryan Murphy finirà con la terza stagione 6 Marzo 2021 - 16:00

FX ha annunciato che Pose, acclamata serie di Ryan Murphy, Brad Falchuk e Steven Canals, finirà con la terza stagione. In Italia è disponibile su Netflix.

Thor: Love and Thunder – Natalie Portman e Tessa Thompson nelle foto dal set 6 Marzo 2021 - 15:00

Le nuove foto dal set australiano di Thor: Love and Thunder ritraggono Natalie Portman (Jane Foster) e Tessa Thompson (Valchiria).

Il Talismano – Spielberg e i fratelli Duffer per la serie Netflix tratta da Stephen King e Peter Straub 6 Marzo 2021 - 14:00

Stephen Spielberg e i fratelli Duffer produrranno Il Talismano, serie Netflix basata sull'omonimo romanzo di Stephen King e Peter Straub.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.