Condividi su

06 febbraio 2017 • 09:11 • Scritto da Leotruman

Incredibile tenuta per La La Land e Split in Italia!

La La Land rimane in testa alla classifica italiana, seguito da Split: per entrambi ottima tenuta! Non convince l'esordio di Smetto Quando Voglio: Masterclass. Gli incassi del weekend.
0

Tante le nuove uscite nel weekend italiano, ma in testa ritroviamo due film che avevano già fatto registrare ottimi esordi lo scorso fine settimana. Parliamo di La La Land e Split, entrambi con cali percentuali davvero minimi rispetto al ricco incasso d’esordio.

Prima posizione e ottimo passaparola per La La Land, il film presentato durante la 73a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Veneziache è stato candidato a ben 14 premi Oscar, tra cui Miglior Film e Regia. Il film di Damien Chazelle con Ryan Gosling ed Emma Stone ha perso solamente il 18% degli introiti, e raccolto altri 1.67 milioni di euro negli ultimi quattro giorni, con una media per copia elevata di 4500 euro per copia.

Il totale aggiornato è di 4.37 milioni di euro, ma è pronto a crescere ulteriormente nelle prossime settimane. A livello globale il film è già un successo strepitoso: 118 milioni negli USA e ben 268 milioni di dollari raccolti in tutto il mondo fino ad oggi. Costato solamente 30 milioni, il film sta facendo registrare profitti record per Summit/Lionsgate, e diventerà uno dei musical più redditizi di sempre.

Ottima tenuta anche per il nuovo film di M. Night ShyamalanSplit, con protagonista James McAvoy nei panni del tormentato Kevin, un uomo che soffre di disturbo dissociativo dell’identità, ed è costretto a condividere la sua mente con altre 23 personalità alternative. Il film, rimasto in testa per il terzo weekend consecutivo negli USA, ha raccolto altri 1.28 milioni di euro (-33%) con una media vicina ai 3mila euro per copia: il totale aggiornato è quindi di 3.7 milioni di euro dopo 11 giorni di programmazione, davvero eccellente.

Non convince invece pienamente l’esordio di Smetto Quando Voglio: Masterclass, secondo capitolo della saga inaugurata dal giovane Sydney Sibilia con Smetto quando voglio. Primo di due sequel girati “back-to-back”, sempre con protagonisti Edoardo Leo, Pietro Sermonti, Libero De Rienzo e altri nomi del panorama della commedia italiana e non solo, ha incassato in questi quattro giorni 1.24 milioni di euro, con una media per copia di poco superiore ai 2500 euro. Dopo il successo del primo episodio (4 milioni di euro), in particolare nel mercato homevideo e nei vari passaggi televisivi, ci si aspettava forse altre cifre ma aspettiamo di vedere la tenuta infrasettimanale per sentenziare. Nel weekend è stato superato persino da L’Ora Legale al suo terzo weekend (1.27 milioni di euro), che raggiunge un ricchissimo totale di 8.3 milioni di euro, record per Ficarra e Picone.

Proseguendo troviamo due action. Il primo è La Battaglia di Hacksaw Ridge, il film di Mel Gibson candidato a 6 Oscar (tra cui Miglior Film e Regia), con 1.14 milioni di euro e una media di quasi 3mila euro per copia, e Sleepless – Il Giustiziere, action con il premio Oscar Jamie Foxx, che raccoglie 430mila euro nei quattro giorni, con una media di circa 2200 euro per copia. Segnaliamo il superamento della soglia degli 8 milioni di euro per il cartoon Sing (siamo a 8.3 milioni per la precisione), mentre Collateral Beauty è a quota 9.2 milioni totali.

Potete trovare la classifica completa su Cineguru.

Smetto Quando Voglio Masterclass Poster Italia 01

SMETTO QUANDO VOGLIO: MASTERCLASS – PROVA IL VIDEOGAME

LA LA LAND – TUTTE LE CITAZIONI DEL FILM

SPLIT – LA RECENSIONE DEL FILM

Per rimanere aggiornati su tutte le nomination, i premi e il cammino verso gli Oscar, seguite la nostra CATEGORIA SPECIALE o la nostra pagina Facebook. L’89esima edizione della cerimonia degli Oscar si terrà al Dolby Theatre di Los Angeles il 26 febbraio 2017.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWeek è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *