L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
E se La La Land fosse stato diretto da David Lynch? Ecco il trailer

E se La La Land fosse stato diretto da David Lynch? Ecco il trailer

Di Filippo Magnifico

GUARDA ANCHE: La La Land: le prove di ‘Another Day of Sun’, una scena da Oscar! [VIDEO]

La La Land ci ha fatto sognare, catapultandoci in un universo romantico e cinico allo stesso tempo, una dimensione perennemente in bilico tra reale e fantastico, scandito da note che si sono stampate indelebili nella nostra testa. Merito del regista Damien Chazelle, che ha concepito un’opera perfetta, che ha ottenuto numerosi riconoscimenti e che ora si prepara per dominare la prossima Notte degli Oscar. Mettiamo un attimo da parte il film, anche se non del tutto, e proviamo ad immaginarlo attraverso l’ottica di un altro cineasta che ha ha fatto della suggestione visiva e sonora una vera e propria arte: David Lynch, regista di capolavori come Velluto blu, Cuore selvaggio, Strade perdute e Mulholland Drive. Quel sogno che tutti abbiamo adorato si trasformerebbe in un vero e proprio incubo, come dimostra questo finto trailer realizzato da CineFix. Ecco La La Land secondo David Lynch:

LEGGI ANCHE:

La La Land come Titanic e Eva contro Eva: è RECORD con 14 nomination agli Oscar!

La recensione di La La Land dalla Mostra del Cinema di Venezia

Damien Chazelle ed Emma Stone presentano La La Land alla Mostra del Cinema di Venezia

Omaggio alla stagione d’oro del musical americano, il film è una moderna versione della classica storia d’amore ambientata a Hollywood, resa più intensa da numeri spettacolari di canto e danza. È la storia di due sognatori che tentano di arrivare a fine mese, inseguendo le loro passioni in una città celebre per distruggere le speranze e infrangere i cuori. Mia (Emma Stone), aspirante attrice, serve cappuccini alle star del cinema fra un’audizione e l’altra. Sebastian (Ryan Gosling), appassionato musicista jazz, tira a campare suonando in squallidi pianobar. Tuttavia, quando il successo cresce per entrambi, i due si trovano di fronte a decisioni che incrinano il fragile edificio della loro relazione amorosa.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01MPXX9GE” partner_id=”swfilippo-21″]

Nel cast figurano anche Finn Wittrock, Sandra Rosko, John Legend e J. K. Simmons (premio Oscar come migliore attore non protagonista in Whiplash). La La Land sarà distribuito in Italia dal 26 gennaio.

la-la-land-incassi_opt_opt

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Blacklist: Megan Boone lascerà la serie a fine stagione 8 15 Giugno 2021 - 19:00

Per l'agente FBI diventata villain Elizabeth Keen la stagione 8 sarà l'ultima

Love Child: Rachel Weisz e Colin Farrell nel nuovo film di Todd Solondz 15 Giugno 2021 - 18:15

La dark comedy ambientata in Texas sarà una variazione sul tema del mito di Edipo

The Marvels – Anche Park Seo-joon (Parasite) nel cast 15 Giugno 2021 - 17:30

Pare che l'attore sudocoreano Park Seo-joon, apparso anche in Parasite, sia entrato nel cast di The Marvels, sequel di Captain Marvel.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.