L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Agents of S.H.I.E.L.D. – Un grande ritorno nel promo del nuovo arco narrativo

Agents of S.H.I.E.L.D. – Un grande ritorno nel promo del nuovo arco narrativo

Di Lorenzo Pedrazzi

Ormai Agents of S.H.I.E.L.D. ha adottato una soluzione peculiare per strutturare le sue stagioni: invece di un’unica trama orizzontale, ogni anno la serie Marvel ci propone diversi archi narrativi interconnessi fra loro, generati l’uno dall’altro. L’episodio di ieri sera, Self Control, ha concluso la storyline nota come L.M.D. (ovvero Life Model Decoy), che era stata concepita a sua volta da una “costola” di quella precedente, Ghost Rider. Il nuovo arco narrativo s’intitola Agents of Hydra, ma è meglio proseguire dopo il salto…

ATTENZIONE: i seguenti paragrafi contengono SPOILER

Ebbene, Agents of S.H.I.E.L.D. tornerà il prossimo 4 aprile sulla ABC, ma il suo mondo sarà ben diverso da quello che conosciamo. È doveroso fare una premessa: negli ultimi due episodi abbiamo scoperto che Coulson (Clark Gregg), May (Ming-na Wen), Fitz (Iain De Caestecker) e Mack (Henry Simmons) sono stati catturati e intrappolati nel Framework, una realtà virtuale programmata da A.I.D.A. (Mallory Jensen) e Holden Radcliffe (John Hannah) per quietare le loro coscienze e impedirne il risveglio; si tratta infatti di un “mondo ideale” che rispecchia i desideri di chi vi è rinchiuso. I quattro agenti sono stati sostituiti dai rispettivi L.M.D..

In Self Control, però, Daisy (Chloe Bennet) e Simmons (Elizabeth Henstridge) sono entrate nel Framework per salvare i loro compagni, e l’episodio si è concluso proprio con il risveglio di Daisy in quella realtà alternativa. Peccato che ci sia ben poco di “ideale”: Simmons è morta, Fitz è un riccone che viaggia in limousine, Coulson è un insegnante che istruisce i suoi studenti a odiare gli Inumani, mentre la stessa Daisy scopre di essere fidanzata con… Grant Ward! Brett Dalton torna quindi nella serie, e lo vedremo nelle prossime puntate. Inoltre, May viene mostrata all’interno del Triskelion, solo che l’edificio non reca il simbolo dello S.H.I.E.L.D., bensì quello dell’Hydra. L’unica nota lieta riguarda Mack, la cui figlioletta è viva e vegeta.

Il co-showrunner Jed Whedon ha rilasciato la seguente dichiarazione a Entertainment Weekly:

Abbiamo pensato che, quando vieni catapultato in una realtà alternativa, il miglior modo per mostrare che non tutto è come te lo immaginavi è far tornare uno dei nostri personaggi più amati e odiati. Inoltre, volevamo riavere Brett con noi. Ci mancava.

Dal canto suo, Anton (Zach McGowan) è stato smembrato da A.I.D.A., che ha collocato la sua testa in un contenitore di vetro dal quale può controllare un corpo robotico indistruttibile. Si tratta forse di MODOK? Pare di no:

Beh, no, non possiamo dire cosa sia. È sicuramente una creatura a se stante, ma non possiamo rivelare se sia basato su un personaggio Marvel oppure no.

È quindi probabile che, come Hive nella terza stagione, questo villain sia ispirato a un personaggio dei fumetti, pur senza rispecchiarne tutte le caratteristiche alla lettera.

Comunque, non sappiamo quanto screen time sarà dedicato a questa realtà alternativa, ma Whedon ha dichiarato che “ci passeremo un po’ di tempo”, e che il mondo del Framework si alternerà a quello reale. Qui di seguito potrete vedere il promo di Agents of Hydra e quello che annuncia il ritorno di Brett Dalton:

Nella quarta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D., Daisy (Chloe Bennet) ha ormai assunto l’alter ego di Quake, mentre Coulson (Clark Gregg) non è più il direttore dell’agenzia. Gabriel Luna interpreta Robbie Reyes, ovvero la più recente incarnazione di Ghost Rider; Parminder Nagra interpreta la Senatrice Nadeer.

Fonte: ComingSoon.net

Potete seguire tutte le novità sulle serie tv targate ABC Studios sulla pagina italiana Facebook e su Twitter. #ABCStudiosIT

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Inoltre, non perdete la sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Heather Graham nella serie tratta da L’ombra dello scorpione 15 Ottobre 2019 - 23:44

CBS All Access produrrà l'adattamento dal capolavoro di Stephen King.

Amanda Seyfried e Lily Collins in Mank, il dramma in bianco e nero di David Fincher 15 Ottobre 2019 - 22:59

Charles Dance, Amanda Seyfried e Lily Collins nel cast di Mank, la pellicola biografica in bianco e nero diretta da David Fincher

Grease: la serie spin-off ordinata da HBO Max 15 Ottobre 2019 - 21:35

Il mondo di Grease tornerà in uno spin-off incentrato sugli studenti della Rydell High

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Mortal Kombat, il film (FantaDoc) 10 Ottobre 2019 - 13:45

Quella volta in cui Mortal Kombat ha stracciato Street Fighter grazie alla generosità di Christopher Lambert...