L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Shadowhunters, stagione 2: la recensione del primo episodio, “Sangue malefico”

Shadowhunters, stagione 2: la recensione del primo episodio, “Sangue malefico”

Di Marco Lucio Papaleo

Dopo un fallimentare esperimento cinematografico nel 2013 con Shadowhunters – Città di ossa, la saga di The Mortal Instruments ha avuto una seconda chance in tv, con un serial visionabile, nel nostro Paese, su Netflix, dal titolo Shadowhunters: The Mortal Instruments.
Una serie di genere urban fantasy non particolarmente riuscita e abbastanza dozzinale, ma che è riuscita a ricavarsi una ricca nicchia di fan in grado di assicurarle il rinnovo per una seconda stagione, in onda da ieri sera su Freeform e da oggi disponibile su Netflix, con un episodio a settimana.

art1

Rispetto alla prima stagione, composta di 13 episodi, la seconda dovrebbe vantarne ben venti, anche se per ora conosciamo i titoli solo dei primi cinque. Sangue malefico (This Guilty Blood) è il primo di questi, e riprende le vicende esattamente da dove le avevamo lasciate l’aprile scorso: Clary e Jace sono sconvolti dalla scoperta di essere fratelli e, mentre la ragazza cerca di trovare il suo posto in un mondo che va a rotoli, il ragazzo si trova costretto a seguire lo spietato Valentine per decidere da che parte stare e, almeno momentaneamente, tenere al sicuro la sorella. Nel frattempo, all’Istituto arriva un nuovo Dirigente, che prende subito in mano la situazione e annuncia drastici cambiamenti. I nostri sembrano avere le mani legate, anche se i Lightwood, con l’aiuto del potente Magnus Bane, cercano di ritrovare Jace.

sh art 1

Una prima puntata di sicuro piena di avvenimenti e anche meglio diretta della media della serie, con una situazione ad alta tensione sul finale abbastanza imprevedibile. I risvolti sono tutti da scoprire (anche perché lo Shadowhunters televisivo sembra essersi ormai distaccato quasi completamente dai romanzi originali): le aspettative, chiaramente, vanno mantenute basse visto che la finezza di scrittura e le interpretazioni degne di nota chiaramente abitano da un’altra parte, ma per gli appassionati del genere può risultare un piacevole diversivo.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Halo – La serie passa da Showtime alla piattaforma Paramount+ 25 Febbraio 2021 - 8:45

Halo, serie in live-action basata sull'omonima saga videoludica, uscirà sulla piattaforma Paramount+. Ecco il nuovo logotitolo.

Tutta colpa di Freud: il trailer della serie con Claudio Bisio, dal 26 febbraio su Prime 24 Febbraio 2021 - 21:30

Tratta dal film di Paolo Genovese, la serie è diretta da Rolando Ravello e interpretata anche da Claudia Pandolfi, Max Tortora e Herbert Ballerina

Stoffa da Campioni – Cambio di Gioco: il trailer ufficiale della serie targata Disney+ 24 Febbraio 2021 - 21:03

Disney+ ha diffuso il trailer ufficiale della serie Stoffa da campioni: cambio di gioco, che debutterà sulla piattaforma streaming venerdì 26 marzo.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.