L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Collateral Beauty batte tutti, Will Smith ancora in testa alla classifica!

Collateral Beauty batte tutti, Will Smith ancora in testa alla classifica!

Di Leotruman

La critica lo ha bocciato, il pubblico lo sta osannando. Parliamo della commedia drammatica Collateral Beauty, che vede protagonista un cast stellare composto da Will Smith, Kate Winslet, Keira Knightley ed Helen Mirren

Il film, uscito nelle sale il 4 gennaio, è balzato in testa alla classifica questa settimana e continua a rimanerci. Ieri altri 319mila euro raccolti dalla pellicola, con la più elevata media della top-20: quasi 800 euro per sala. Il totale aggiornato sale a quota 4.66 milioni di euro dopo nove giorni nelle sale italiane. Negli USA ricordiamolo non è andato oltre i 30 milioni di dollari totali, mentre deve ancora uscire in molti mercati: attualmente è a quota 63 milioni dopo esserne costati 36.

Al secondo posto Allied – Un’Ombra Nascosta, film che segna il ritorno del grande regista premio Oscar Robert Zemeckis insieme ad una coppia inedita: Brad Pitt e Marion Cotillard. Ieri il thriller ha incassato 241mila euro nei 350 schermi a disposizione, con una buona media di 700 euro circa. Ci aspettiamo un buon balzo nella giornata di oggi (siamo a 378mila euro in 48 ore per ora).

Situazione ben diversa rispetto agli USA anche per Assassin’s Creed, primo adattamento cinematografico della nota saga videoludica, che conta milioni di giocatori in tutto il mondo. Nel nostro paese il film è esploso con un ricco incasso di 4.3 milioni di euro nei suoi primi nove giorni di programmazione, e medie stellari. Ieri altri 161mila euro per il kolossal con Michael Fassebender, che potrebbe raggiungere un risultato interessante a fine corsa.

Dopo Mister Felicità di Siani, calato a 141mila euro (8.1 milioni il totale), troviamo l’ottimo Sing della Illumination, pronto a riesplodere nelle giornate di oggi e domani (4.4 milioni il totale in nove giorni).

Al sesto e settimo posto troviamo due nuove entrate. Sono The Founder con Michael Keaton, e Silence, il ritorno del maestro Martin Scorsese: si parla di 110mila euro e 85mila euro incassati rispettivamente dai due film, con medie di 520 e 320 euro per copia (ricordiamo che il film di Scorsese dura quasi tre ore).

A DOMANI PER UN NUOVO AGGIORNAMENTO!

Scopri la classifica completa su Cineguru!

sing-Matthew-McConaughey-cover

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Friends: anche Justin Bieber ha partecipato alla reunion 20 Aprile 2021 - 19:00

Ci sarà anche Justin Bieber nello speciale HBO Max che riunirà il cast di Friends.

Oscar 2021: niente mascherina per gli ospiti durante la trasmissione 20 Aprile 2021 - 18:15

La Notte degli Oscar sarà trattata come ogni produzione televisiva o cinematografica. L’Academy non chiederà ai partecipanti di indossare la mascherina durante la diretta ma sarà obbligatoria durante le pause pubblicitarie.

DOTA: Dragon’s Blood | Netflix annuncia la stagione 2, prima immagine 20 Aprile 2021 - 18:06

Luna e Pangolier nella prima immagine di DOTA: Dragon's Blood: Book 2, la seconda stagione della serie Netflix animata dallo Studio Mir

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.