Condividi su

12 gennaio 2017 • 08:59 • Scritto da Leotruman

Cinema2Day – Boom di presenze a gennaio: oltre 1.1 milioni di spettatori!

Grande successo per la penultima giornata di Cinema2Day. Sale letteralmente piene e oltre 1.1 milioni di spettatori per Alessandro Siani, Will Smith e Sing!
0

Grandissimo successo per la penultima giornata di Cinema2Day, l’iniziativa ministeriale che vede tutti i film in tutte le sale aderenti a soli 2 euro nel secondo mercoledì del mese.

Ieri cinema a dir poco gremiti e record di presenze: si parla di oltre 1.1 milioni di spettatori, in crescita persino al dato di ottobre e novembre (circa 1 milione di biglietti), e con un salto del 35% rispetto all’edizione di dicembre (832mila spettatori).

A dominare ieri Alessandro Siani e il suo Mister Felicità, forte dei quasi 500 schermi a disposizione. Le migliori medie per sala le hanno però ottenute Collateral Beauty con Will Smith e Assassin’s Creed con Michael Fassbender, unici titoli entrambi sopra i 1000 euro per copia. Bene anche Sing, che supera i 4.1 milioni di euro dopo una settimana di programmazione.

Ecco i film che hanno fatto registrare più spettatori nella giornata di ieri:

1 – MISTER FELICITA’: 215.277 spettatori – Tot. 7.839.536

2 – COLLATERAL BEAUTY: 162.114 spettatori – Tot. 4.094.804

3 – SING: 297.596 spettatori – Tot. 4.173.458

4 – ASSASSIN’S CREED: 292.909 spettatori – Tot. 3.995.961

5 – PASSENGERS: 189.409 spettatori – Tot. 4.330.191

6 – OCEANIA: 174.753 spettatori – Tot. 12.368.243

7 – IL GGG 131.915 spettatori – Tot. 3.734.100

8 – LION: 70.569 spettatori – Tot. 3.158.166

Su Cineguru la classifica completa.

A febbraio ULTIMA giornata di Cinema2Day prima di tirare un bilancio: si replicherà anche in futuro?

collateral-beauty-teaser

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *