L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Rogue One: il film alternativo raccontato nei trailer

Rogue One: il film alternativo raccontato nei trailer

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI ROGUE ONE A CURA DI ROBERTO RECCHIONI

—– ATTENZIONE: L’ARTICOLO PRESENTA NUMEROSI SPOILER RIGUARDANTI IL FILM —–

Rogue One: A Star Wars Story è uscito il 15 Dicembre ed è tutt’ora presente nei cinema; il successo della pellicola è stato praticamente immediato per il primo spin-off della saga di Star Wars.. Dopo la visione, alcuni fan si sono accorti che analizzando i vari trailer che ci hanno accompagnati nei mesi precedenti all’uscita del film sono facilmente rinvenibili moltissime scene non presenti nel prodotto finale; in questo video realizzato da Vashivisuals.com vengono elencate ben 46 scene che la versione finale di Rogue One uscita al cinema non presenta.

Le differenze non sono poche: non solo la trama principale sembra diversa, ma anche il carattere (ed il peso nella storyline) di alcuni personaggi appaiono differenti, senza contare la presenza di più livelli temporali di narrazione. Basandoci proprio sulle scene escluse dalla versione finale di Rogue One (e su una eloquente intervista del regista Gareth Edwards), abbiamo estratto le 10 scene più significative e cercato di immaginare la versione 1.0 di Rogue One!

SAW GERRERA

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (3)

In alcune scene dei trailer vediamo un Saw Gerrera molto più giovane di quello rappresentato al cinema (con l’eccezione di un singolo frame): forse il film originale voleva raccontarci parte del rapporto fra Jyn e l’uomo che l’ha cresciuta come un padre adottivo? Le linee di dialogo di Gerrera fanno inoltre pensare ad una permanenza di lungo corso della ragazza all’interno delle forze ribelli: “Cosa farai quando ti prenderanno? Cosa farai quando ti distruggeranno? Se continui a combattere… Cosa diventerai?”

“I REBEL”

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt

Così come abbiamo visto nel film, Jyn arriva al cospetto di Mon Mothma da prigioniera; ma anche qui, i dialoghi ci portano verso uno scenario differente da quello che conosciamo. E’ probabile che Jyn sia una “ribelle fra i ribelli”, così come nel film originale abbiamo visto essere Saw Gerrera, che invece nella versione revisionata appare più pacato e saggio.

NON TI UCCIDERO’

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (4)

“Il capitano ha detto che sei un’amica; non ti ucciderò”. La tesi di una Jyn in rotta con i ribelli si fa sempre più interessante: in effetti le blande notizie sul reshooting di alcune scene del film indicavano un cambiamento caratteriale della protagonista; che fosse proprio questo ciò che è stato cambiato?

DARTH VADER

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (9)

Darth Vader assiste a delle schermate che riguardano la Morte Nera: era forse a conoscenza del piano dei ribelli e delle falle della sicurezza che Krennic ha cercato fino all’ultimo di tenere segrete? Il minutaggio su schermo relativo al cattivo più iconico della serie potrebbe essere stato diminuito in corso d’opera?

BATTAGLIA FINALE

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (10)

In cima alla torre sul pianeta Scarif, abbiamo visto Jyn ostacolata da Krennic nel suo tentativo di inviare i piani alle forze alleate dell’ammiraglio Raddus. Nel trailer invece la coraggiosa ribelle deve combattere contro un caccia imperiale: è magari lo stesso Krennic a pilotarlo? L’ipotesi è che il villain sia riuscito a distruggere la parabola necessaria all’invio dei dati, e che Jyn abbia dovuto pensare a qualcos’altro…

K-2SO

Schermata 2016-12-20 alle 16_opt

Infatti, in un’altra sequenza, vediamo Jyn correre all’interno della base su Scarif, con l’hard disk con i piani in mano. E non solo: K-2SO è ancora vivo, senza aver avuto bisogno di sacrificarsi per permettere ai suoi compagni di inviare il messaggio. E andando ad analizzare fino in fondo… Jyn non dovrebbe vestire i panni di un imperiale, in seguito alla sua infiltrazione?
Sembrerebbe che la storyline relativa alla parabola sia stata allora forse inserita totalmente in un momento successivo, e anche l’infiltrazione nella base ed il recupero dei piani sia avvenuto in una maniera del tutto diversa nella prima versione di Rogue One. E a riprova del fatto, nel primo trailer non c’è traccia di Jyn in versione Black Startrooper.

L’HARD DISK

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (1)

Jyn e Cassian in questa ulteriore scena sono di nuovo accompagnati dall’hard disk, che nel film finale che abbiamo visto non ha mai lasciato la torre: quindi la versione originale prevedeva che i due riuscissero a portare i piani fisicamente fuori da Scarif? O l’invio dei dati doveva avvenire in un luogo differente?

LA CORSA SULLA SPIAGGIA

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (8)

Il team principale si ritroverebbe quindi infine fuori dalla torre, piani alla mano, in una fuga forsennata per la salvezza? Pare proprio di si: forse l’elegia del susseguirsi delle morti dei protagonisti di Rogue One non era prevista in prima battuta, verso un lieto fine che avrebbe portato alla sopravvivenza di Jyn, CassianK-2SO, Bodhi, Baze e Chirrut.
Alcuni rumor online accolgono la teoria fin qui esposta riguardo il primo shooting del film, aggiungendo un macabro finale: la squadra sarebbe stata massacrata sul finire del film da un inarrestabile Darth Vader.

LA FINE DI KRENNIK

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (2)

Questa scena di Krennic sulla spiaggia è in antitesi con quella vista nel film in cima alla torre: ancora una volta, pare che la storyline dell’invio dei dati dalla parabola non fosse affatto prevista, o avesse in ogni caso un ruolo più marginale. Se osserviamo l’orizzonte, il cielo sembra aver in serbo una brutta sorpresa per il villain: la Morte Nera potrebbe aver già iniziato la sua opera di distruzione su Scarif, decretando la morte di Krennic ma, forse, non quella dell’equipaggio della Rogue Uno (un minuto di silenzio per il grossolano errore in fase di doppiaggio).

LA MORTE NERA

Schermata 2016-12-20 alle 15_opt (6)

Se Jyn e Cassian si fossero salvati… Allora questa scena potrebbe essere un epilogo ambientato su Yavin 4. Al centro del tavolo, l’immagine della Morte Nera deriverebbe dalla visione dei piani: in effetti, come potrebbero i ribelli essere in possesso di informazioni sulla misteriosa arma dell’Impero prima della battaglia di Scarif?

LEGGI ANCHE: LA RESURREZIONE DIGITALE DI TARKIN IN ROGUE ONE

LE “CONFERME” DI GARETH EDWARDS

Il regista del film in persona ha affermato in un’intervista su Empire che il finale della prima versione del girato era nettamente differente: i protagonisti, al termine di Rogue One, sarebbero sopravvissuti contravvenendo alla stesura originale della sceneggiatura, molto più simile al film uscito nei cinema: Edwards in realtà temeva un veto da parte della Disney nel caso avesse ucciso come da copione Jyn, Cassian e compagni.

Al termine di una serie di trattative, Edwards, pur avendo girato le scene riguardanti il lieto fine, è riuscito ad ottenere di poter girare di nuovo le scene che aveva inizialmente previsto per il finale del film e che abbiamo visto nel risultato definitivo, che immaginiamo molto più denso di epicità e di emozioni rispetto alla versione autocensurata.

Non abbiamo vere e proprie prove che la nostra ricostruzione del girato originale sia del tutto corretta, ma gli indizi fin qui raccolti ci lasciano credere di aver verosimilmente messo insieme molti degli elementi presenti nella prima versione testimoniata dai trailer. Anche l’ultima scena che abbiamo elencato, secondo noi “riciclata” e riadattata nell’incontro fra gli esponenti dei ribelli visto a metà film, potrebbe essere stata descritta da Edwards, quando afferma di aver girato una scena con Jyn e Cassian su un altro pianeta (Yavin 4?) dopo gli eventi accaduti su Scarif.

In definitiva, una vera e propria conferma si potrà avere soltanto fra qualche tempo, sperando nell’uscita di una versione “first cut” o in possibili approfonditi speciali presenti nei DVD di Rogue One: A Star Wars Story.

rogue-one-cover_opt

LEGGI ANCHE: DOVE SI INSERISCE ROGUE ONE NELLA CRONOLOGIA DI STAR WARS?

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il presente e il futuro di Star Wars, gli Eterni e le altre novità dell’MCU 7 Maggio 2021 - 11:31

Il sufficientemente dinamico duo composto da Filippo Magnifico e Alessandro Apreda (DocManhattan) ci parla del presente e del futuro di Star Wars, e di cosa dobbiamo aspettarci da questa Fase 4 del Marvel Cinematic Universe.

Paper Girls – Ali Wong nella serie Amazon tratta dal fumetto di Brian K. Vaughan e Cliff Chiang 7 Maggio 2021 - 11:15

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI ROGUE ONE A CURA DI ROBERTO RECCHIONI —– ATTENZIONE: L’ARTICOLO PRESENTA NUMEROSI SPOILER RIGUARDANTI IL FILM —– Rogue One: A Star Wars Story è uscito il 15 Dicembre ed è tutt’ora presente nei cinema; il successo della pellicola è stato praticamente immediato per il primo spin-off della saga di Star […]

Tutti i film horror in tv dal 7 al 13 maggio 7 Maggio 2021 - 10:36

ScreenWEEK è qui per proporvi una settimana all’insegna del brivido! Ecco la programmazione completa dei film horror in arrivo sul piccolo schermo nei prossimi sette giorni.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.