L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Da Mr. Robot a Metropolis – Sam Esmail lavora a una miniserie tratta da Fritz Lang

Da Mr. Robot a Metropolis – Sam Esmail lavora a una miniserie tratta da Fritz Lang

Di Lorenzo Pedrazzi

Tra la fine degli anni Novanta e i primissimi anni Duemila, Francis Ford Coppola tentò di realizzare un film che ambiva a una grandezza epocale: si trattava di Megalopolis, kolossal ispirato al leggendario Metropolis di Fritz Lang; non un vero e proprio remake del capolavoro tedesco, ma una sua “espansione” di natura sia tecnica sia tematica. Il progetto sfumò, e Coppola continuò a realizzare film indipendenti come Un’eterna giovinezza, Segreti di famiglia e Twixt.

Ebbene, The Hollywood Reporter segnala che toccherà a Sam Esmail il compito di “rifare” Metropolis, ma sotto forma di una miniserie televisiva. Pare che l’autore di Mr. Robot stia sviluppando l’idea per Universal Cable Productions, e che intenda organizzare una writers’ room composta soltanto da due o tre sceneggiatori, i quali lavoreranno non tanto sulla scrittura dei singoli episodi, ma su come trasporre il classico di Lang in una serie tv.

NBCUniversal tende a privilegiare i canali di sua proprietà, ma non è detto che questa versione di Metropolis venga piazzata in uno di essi, anche se USA Network (la stessa emittente di Mr. Robot) potrebbe avere qualche chance in più di ospitare la serie. Comunque sia, lo studio intende lanciarla fra due o tre anni, quindi Esmail farà in tempo a concludere Mr. Robot prima di dedicarsi completamente alla nuova creatura. Il suo manager, Chad Hamilton di Anonymous Content, sarà il produttore esecutivo insieme a lui.

sam-esmail

Metropolis (1927) è una vera pietra miliare della storia del cinema: diretto da Fritz Lang su sceneggiatura scritta da lui stesso e da sua moglie Thea von Harbou, il film è ambientato nel 2026, e si svolge in una grande metropoli futuristica dominata da ricchi industriali che vivono in grattacieli altissimi, mentre la classe operaia – il cui lavoro costante garantisce la vita agiata dei padroni – si trascina faticosamente nel sottosuolo cittadino. Freder Fredersen, figlio del dittatore Joh Fredersen, scopre le condizioni disumane degli operai grazie all’intervento di Maria, una giovane donna che lo sensibilizza di fronte a questa realtà, e si prepara a guidare i più sfortunati in una rivolta contro gli sfruttatori. Freder s’innamora di lei, ma Rotwang, un inventore al soldo di suo padre, costruisce un robot che assume le fattezze di Maria per controllare i malumori degli operai, rivelando però di seguire un’agenda tutta sua: l’inventore vuole vendicarsi di Joh, suo vecchio rivale in amore, e ordina al robot di spingere gli operai a distruggere le macchine, provocando una catastrofe…

Considerato uno dei modelli fondativi del cinema fantascientifico, Metropolis ha influenzato molti altri cult del genere sci-fi, tra cui Guerre stellari (il droide C-3PO è basato sul robot di Rotwang) e Blade Runner (la metropoli cupa e futuristica, dove si stagliano immensi grattacieli). Fu un’opera estremamente innovativa anche sotto il profilo tecnico, ma non priva di contrasti: Lang detestava il finale pacificante, scelto da sua moglie, e avrebbe voluto concludere il film con una fuga di Freder e Maria verso le stelle mentre la città cadeva sotto i colpi dell’insurrezione.

Fonte: The Hollywood Reporter

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Inoltre, non perdete la sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Ellen DeGeneres Show chiude dopo 19 anni 12 Maggio 2021 - 18:15

La stagione 19 del celebre talk show americano sarà anche l'ultima, una decisione presa anni fa e rivelata solo ora

La Notte del Giudizio: Per Sempre – Il trailer del nuovo capitolo della saga horror 12 Maggio 2021 - 18:08

La saga The Purge, conosciuta in Italia come La notte del giudizio, è pronta per tornare nelle sale con un quinto capitolo, intitolato La Notte del Giudizio: Per Sempre.

Loki – Tutti i personaggi principali sul nuovo poster 12 Maggio 2021 - 17:30

Il nuovo poster di Loki ritrae Tom Hiddleston insieme a Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw e Wunmi Mosaku. Il debutto della serie è atteso per il 9 giugno su Disney+.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.