L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
I Migliori Film del 2016 secondo ScreenWEEK – La classifica di Filippo

I Migliori Film del 2016 secondo ScreenWEEK – La classifica di Filippo

Di Filippo Magnifico

La fine dell’anno è vicina e, come sempre, si riflette su quelle che sono state le pellicole migliori di questa stagione cinematografica. Dopo la TOP 10 di Daniele / Leotruman, ecco che arriva la mia, frutto di una meditazione che, anno dopo anno, diventa sempre più difficile.

Non mi stancherò mai ripeterlo: racchiudere un anno intero in 10 titoli non è facile. Ci sono molte altre pellicole che meriterebbero di entrare in questo elenco, gran parte delle quali non sono ancora arrivate (e forse mai arriveranno) nelle nostre sale.

Come l’anno scorso (e quello prima, e quello prima ancora e così via), la classifica contiene film molto distanti tra loro per genere, anche se verso le prime posizioni è possibile notare una particolare predisposizione per il caro, vecchio, glorioso, cinema western. Un paio di titoli, inoltre, non sono arrivati in sala ma sono giunti nel nostro paese direttamente in home video o su Netflix.

La cosa che li unisce è il senso di soddisfazione provato una volta giunti i titoli di coda. Perché un film va scandagliato, analizzato, osservato nel minimo dettaglio, ma prima di tutto va giudicato con il cuore.

10- DEADPOOL

Un progetto che Ryan Reynolds ha inseguito per moltissimo tempo. Un personaggio che meritava giustizia dopo il trattamento meschino che gli era stato riservato in X-Men le origini – Wolverine. Preceduto da una campagna marketing a dir poco geniale, Deadpool si è rivelato uno dei più spassosi (e riusciti, ovviamente) cinecomic degli ultimi anni, in grado di giocare con i canoni del genere e del cinema in maniera perfetta.

9- LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT

Il riscatto del nostro cinema inizia qui. Sia chiaro, non sono mai mancate le ottime pellicole in Italia, quello che mancava era un ritorno al cinema di genere, che fosse al tempo stesso in grado di esplorare filoni contemporanei. Lo Chiamavano Jeeg Robot è un nuovo inizio, la dimostrazione tangibile che, solo volendolo, è ancora possibile per noi fare qualcosa che vada oltre il consueto dramma sociale che ha caratterizzato il nostro panorama cinematografico per troppo tempo. Non mancano i difetti, ovviamente, ma nel complesso si tratta di un’opera importante ed era praticamente impossibile ignorarla.

8- AVE, CESARE!

La vita secondo i Coen continua ad essere una girandola (im)prevedibile di eventi, che in questo caso compongono una sentita lettera d’amore al mondo del Cinema. Un piccolo gioiello.

7- THE NICE GUYS

Shane Black é una garanzia, la coppia Russell Crowe / Ryan Gosling funziona alla grande (é sempre un piacere, soprattutto, vedere Gosling recitare come Dio comanda). Nostalgico e moderno al tempo stesso, riporta alla mente il gran bel cinema poliziesco di un tempo senza farlo rimpiangere. Un’eccezione che dovrebbe diventare regola.

6- KUBO E LA SPADA MAGICA

Ancora una volta lo studio di animazione Laika si dimostra una garanzia e porta sul grande schermo una storia, matura, commovente, inquietante, magica sia per tematiche trattate che per realizzazione. Le opere di questo studio non sono semplici pellicole di animazione, per gran parte di voi sarà una considerazione scontata ma è sempre meglio ribadirlo.

5- ROGUE ONE: A STAR WARS STORY

L’anno scorso avevo inserito in classifica Il Risveglio della Forza, ora è il turno del primo spin-off della saga. I trailer promettevano tante cose, tutte buone, ma ad accompagnarle c’erano anche voci varie che avevano fatto temere il peggio. Il risultato? Un film emozionante, in grado di prendere uno spunto semplicissimo e trasformarlo in una grande storia di sacrificio e, ovviamente, speranza.

4- THE HATEFUL EIGHT

Dopo Django Unchained un altro western? Quentin Tarantino non ha più fantasia? Non proprio. Western per ambientazione, è vero, ma The Hateful Eight è molto altro, è un’opera per certi versi teatrale, sporca, cattiva. È tutto ciò che ci si può aspettare nel momento in cui si offre al regista statunitense la possibilità di giocare con il cinema cosiddetto “Kammerspiel” ma è anche qualcosa più se si tiene conto della carica emotiva che troppo spesso latita nelle sue opere.

3- BONE TOMAHAWK (Home Video)

Uno dei migliori Western degli ultimi anni è in realtà un Cannibal Movie o uno dei migliori Cannibal Movie degli ultimi anni è in realtà un Western? Scegliete voi la definizione che più vi piace, il risultato non cambia. Da sottolineare che in classifica, ad una posizione di distanza, ci sono due pellicole che hanno tra i protagonisti Kurt Russell con i baffoni. Coincidenze? Sto forse cercando di dirvi (e di dirmi) qualcosa?

2- HELL OR HIGH WATER (Netflix)

Terzo western in classifica. Lo ammetto, ho una passione per il genere, per le pellicole che solo guardandole riescono a farti percepire il calore, la polvere nell’aria. Ho una passione per quelle storie in cui tutti, anche i più cattivi hanno dei principi, dove la violenza si unisce al sentimento, dove anche il peggiore degli insulti assume connotati poetici. Hell or High Water è tutto questo.

1- THE WITCH

Una fiaba oscura mascherata da fedele ricostruzione storica. Inquietante proprio perché, stregoneria a parte, risulta terribilmente vera. Definirlo horror è decisamente riduttivo. The Witch è semplicemente un grandissimo film, raffinato e angosciante.

MENZIONI SPECIALI: 10 Cloverfield Lane, The Conjuring – Il Caso Enfield, Paradise Beach: Dentro l’incubo, Perfetti Sconosciuti, Veloce come il Vento, Zootropolis, Revenant – Redivivo, Creed – Nato per Combattere, Steve Jobs, Suicide Squad (ATTENZIONE: non dico che Suicide Squad sia un capolavoro, semplicemente nel suo delirio pop l’ho trovato godibile e non così brutto come molti altri hanno detto, per questo l’ho inserito nelle menzioni speciali. Che poi sia pieno di difetti non ci piove ma mentirei se dicessi che non mi ha divertito), Sausage Party.

DELUSIONI: Alla Ricerca di Dory, Ghostbusters, The Neon Demon, Independence Day: Rigenerazione, Cell, Somnia, Zoolander 2, The Boy, Il Caso Spotlight.

Top 10 2016

Crea la tua Top10 di fine anno su ScreenWeek! Loggati o crea il tuo account in pochi istanti (A QUESTO LINK), clicca poi nella sezione “Profilo Personale” su LISTE per creare la tua Top10 di fine anno!

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema.

ScreenWeek è anche su FacebookTwitter e Instagram #SwTop10

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.