L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
La Festa Prima delle Feste – La recensione della commedia

La Festa Prima delle Feste – La recensione della commedia

Di Leotruman

Un’azienda in crisi, un team di dipendenti molto eterogeneo che non vede l’ora di ricevere il bonus natalizio e di dar via al party di Natale in ufficio, un amministratore delegato che tenta di rovinare la festa a tutti. Letteralmente.

Sono queste le premesse di La Festa Prima Delle Feste, commedia divertentissima ora nelle sale italiane, che prende come spunto uno sketch classico della popolare trasmissione americana Saturday Night Live, la fucina dei migliori comici USA, per realizzarne un lungometraggio.

Dopo Ti odio, ti lascio, ti…, Due cuori e una provetta, Come ammazzare il capo… e vivere felici e Come ammazzare il capo 2, torna sul grande schermo una delle coppie comiche più apprezzate del nuovo millennio: Jennifer Aniston e Jason Bateman. Il merito è ovviamente dei registi Josh Gordon e Will Speck (Blades of Glory – Due pattini per la gloria, Due cuori e una provetta).

Office Christmas Party 02

Il “folle” presidente dell’azienda è interpretato dall’ottimo T.J. Miller (Deadpool, Silycon Valley), mentre il suo direttore tecnico da Jason Bateman. I due, con la complicità dell’informatica Olivia Munn, chiamano a raccolta i loro colleghi e organizzano un’epica festa di Natale per fare buona impressione su un potenziale cliente e spingerlo a chiudere un contratto che salverà i loro posti di lavoro. Jennifer Aniston interpreta l’amministratore delegato, sorella appunto del personaggio di Miller, in un ruolo tosto, ironico, e che segue un bell’arco narrativo durante tutta la pellicola.

Grazie alla scorrettezza tipica della grande commedia americana R-Rated, che non risparmia nulla e nessuno, si ride moltissimo per tutto il film. Nel cast anche un’irriconoscibile Kate McKinnon (Ghostbusters), nei panni del responsabile del personale, pronta a sganciare il “freno a mano” per una volta nella vita, ma anche Courtney B. Vance, fresco vincitore del premio Emmy grazie alla sua magistrale interpretazione ne Il Caso O.J.Simpson: American Crime Story.

Office Christmas Party

È una commedia con uno scopo ben preciso, ma non mancano riferimenti all’attualità e alla crisi globale. Rimanendo gradevole e leggera, il film ovviamente ironizza in modo amaro sulla gestione del personale nelle grandi aziende, sull’egoismo dei propri manager e responsabili, ricordando quanto sia produttivo avere un capo che si mette in discussione in prima persona, e un team solido e unito con il quale lavorare.

Imperdibile una visione La Festa Prima Delle Feste prima di andare al proprio Office Christmas Party!

Office Christmas Party 01

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

True Love: John David Washington nel nuovo film di Gareth Edwards 6 Maggio 2021 - 12:30

Una storia di fantascienza ambientata nel prossimo futuro, scritta e diretta dal regista di Rogue One e Godzilla

Godzilla vs. Kong – Abbiamo un vincitore! La recensione dell’ultimo film del Monsterverse 6 Maggio 2021 - 12:00

Godzilla vs. Kong non convince come i film precedenti del Monsterverse, ma ne conserva lo spirito rappresenta una discreta chiusura della saga: ecco la nostra recensione!

Moon Knight: la prima foto dal set di Ethan Hawke alimenta le teorie sul suo personaggio 6 Maggio 2021 - 11:43

Sono iniziate in quel di Budapest le riprese della serie Marvel Moon Knight, in arrivo prossimamente su Disney+, ed ecco che arriva la prima foto dal set di Ethan Hawke.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.

Perché i G.I. Joe come Snake Eyes sono figli della Marvel (e dello SHIELD) 29 Aprile 2021 - 11:53

Storia breve di come Snake Eyes e i G.I. Joe che conosciamo oggi sono stati creati dalla Marvel Comics... e da un incontro casuale in un bagno.