L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ben Mendelsohn da Rogue One a Robin Hood, sarà lo Sceriffo di Nottingham?

Ben Mendelsohn da Rogue One a Robin Hood, sarà lo Sceriffo di Nottingham?

Di Filippo Magnifico

A quanto pare Ben Mendelsohn ha un futuro da villain cinematografico. A partire da domani lo vedremo interpretare il malvagio Direttore Orson Krennic in Rogue One: A Star Wars Story ma l’attore è attualmente in trattative per interpretare un altro iconico villain: lo Sceriffo di Nottingham in Robin Hood (precedentemente intitolato Robin Hood: Origins), rivisitazione del mito del leggendario eroe inglese con protagonista Taron Egerton (Kingsman: The Secret Service). Ricordiamo che in passato il personaggio è stato interpretato da Alan Rickman (Robin Hood – Principe dei ladri), Roger Rees (Robin Hood – Un uomo in calzamaglia) e Matthew Macfadyen (Robin Hood).

Ben-Mendelsohn

Il film si propone di raccontarne il mito in una chiave ben più cruda rispetto alle trasposizioni precedenti. Comunque, la traccia narrativa è la stessa: Robin torna dalle Crociate e trova la Foresta di Sherwood funestata dalla corruzione e dalla sopraffazione, quindi decide di unire le forze con un gruppo di fuorilegge per raddrizzare i torti e punire i colpevoli.

Il resto del cast è composto da Jamie Foxx (Little John), Jamie Dornan (Will Scarlet), Eve Hewson (Lady Marian) e Paul Anderson. La regia è stata affidata a Otto Bathurst, acclamato regista televisivo inglese che ha diretto – fra gli altri – tre episodi di Peaky Blinders e uno di Black Mirror (il primo, The National Anthem). Tra i produttori figura anche Leonardo DiCaprio con la sua Appian Way.

Robin Hood promette di mettere in scena “spettacolari battaglie, incredibili coreografie d’azione e una storia d’amore senza tempo”, raccontando la trasformazione dell’eroe in mito popolare. La sceneggiatura è opera di Joby Harold.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Fonte: Collider

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Non mi uccidere: un’oscura storia di formazione con Alice Pagani e Rocco Fasano 14 Aprile 2021 - 13:00

Non mi uccidere, il teen drama dalle tinte horror con protagonisti Alice Pagani e Rocco Fasano, è stato presentato alla stampa. Un incontro che ci ha permesso di conoscere meglio questa pellicola.

Renfield: Chris McKay dirigerà il film sul servo di Dracula 14 Aprile 2021 - 12:30

Il regista di The Tomorrow War ha sostituito Dexter Fletcher alla regia del film nato da un soggetto di Robert Kirkman

Oscar 2021: annunciati i primi presentatori, da Zendaya a Harrison Ford 14 Aprile 2021 - 11:45

Sono stati annunciati i primi 15 presentatori della prossima Notte degli Oscar, che si terrà domenica 25 aprile.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.