Condividi su

27 novembre 2016 • 16:10 • Scritto da Marlen Vazzoler

Vampire Chronicles – La Rice detiene di nuovo i diritti, sogna una serie tv

I diritti cinematografici di Cronache dei vampiri di Anne Rice sono tornati in mano alla scrittrice che spera in un adattamento televisivo
0

Con un lungo post sulla sua pagina facebook ufficiale, la scrittrice Anne Rice ha annunciato di essere tornata in possesso dei diritti cinematografici di Vampire Chronicles comprati nel 2014 da Universal e Imagine Entertainment.
Questo vuol dire che il progetto scritto da Josh Boone con Jill Killington, in sviluppo alla Universal, ovvero una nuova versione di Intervista col vampiro non verrà più realizzata.

“Come molti di voi sanno, Universal Studios e Imagine Entertainment avevano opzionato la serie per sviluppare dei film, e anche se abbiamo avuto il piacere di lavorare con molte belle persone legate a questo progetto, non ha funzionato. Ora, più che mai, è molto chiaro che la televisione è il posto a cui appartengono i vampiri”.

intervista-col-vampiro

La Rice spiega che il suo sogno è la realizzazione di una serie televisiva di grande qualità:

“In questa nuova Età d’Oro della televisione, una tale serie è IL modo per dispiegare l’intera storia dei vampiri”.

Assieme al figlio Christopher, Anne comincerà a sviluppare lo script per un pilot e un una traccia dettagliata per l’apertura e la chiusura della serie che presenti fedelmente la storia di Lestat come è raccontata nei libri. Il primo libro ad essere adattato sarà ‘The Vampire Lestat‘ (Scelti dalle tenebre, il secondo libro delle Cronache dei vampiri).

Secondo voi i vampiri della Rice appartengono alla tv o al cinema? Fateci sapere le vostre opinioni tramite la casella dei commenti.

Fonte Anne Rice

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *