L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
George Romero non riesce a realizzare il suo Zombie Movie, colpa di The Walking Dead!

George Romero non riesce a realizzare il suo Zombie Movie, colpa di The Walking Dead!

Di Filippo Magnifico

Un po’ di tempo fa John Carpenter, regista di Halloween e di molti altri cult horror, si era scagliato contro The Walking Dead, la famosa serie è basata sull’omonima serie a fumetti scritta da Robert Kirkman.

Il motivo? La serie rappresenterebbe un vero e proprio furto ai danni di George A. Romero, che nel 1968 aveva sconvolto i cinema di tutto il mondo con La Notte dei Morti Viventi. Non solo, per Carpenter lo show non ha idee originali, conseguenza diretta della pigrizia di Kirkman e soci, poco interessati ad esplorare le possibilità che il genere offre.

A questa critica si unisce ora quella di George A. Romero, che durante una recente intervista ha dichiarato di non riuscire a realizzare il suo prossimo film, definito uno “Zombie Noir”, proprio a causa di produzioni come The Walking Dead e World War Z:

world-war-z-copertina

A causa di World War Z e The Walking Dead non riesco a realizzare un modesto zombie movie, che dovrebbe essere sociopolitico. In genere riuscivo a girarli mostrando le azioni degli zombie e nascondendo dei messaggi. Ora non è possibile. Nel momento in cui si pronuncia la parola zombie ti rispondono: “Hey, Brad Pitt ha sborsato 400milioni di dollari per farlo!”

Romero ha rivelato che il successo riscosso nel 2007 dal suo Diary of the Dead l’aveva colto di sorpresa, spingendolo a realizzare in fretta Survival of the Dead senza però avere un’idea giusta per farlo funzionare. Era previsto un ulteriore capitolo, che non è mai stato realizzato:

Avevo un sequel ed ero pronto a girarlo. Nel 2007 Diary of the Dead riuscì a raccogliere un bel po’ di soldi. Ero accecato da tutto questo e uno dei produttori mi chiese di farne un altro nel più breve tempo possibile. Non sapevo di cosa parlare. Diary of the Dead rifletteva sulla presenza dei social media nelle nostre vite. Non avevo altro da dire. Così ho deciso di tornare indietro alla premessa originale, basata sul fraintendimento e sul fatto che le persone non accettano il punto di vista del prossimo. Sarebbe stato un western e quello successivo un noir. Ho fatto il western e non è piaciuto a nessuno, così l’altro progetto è finito nel dimenticatoio. Poi arriva improvvisamente The Walking Dead e diventa impossibile fare film sugli zombie con un po’ di sostanza. Deve essere solo un film con gli zombie che creano il caos. E non è il genere di cose che faccio io.

landscape-1468506686-the-walking-dead-season-7-key-art_opt

Una riflessione amara che potrebbe dare luogo ad una bella discussione. Secondo voi George Romero ha ragione? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Fonte: /Film


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli: I character poster italiani 5 Agosto 2021 - 21:45

Shang-Chi, il Mandarino e il misterioso Death Dealer nei nuovi poster di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli in arrivo nelle sale italiane il 1° settembre

Bruised: Il film diretto da Halle Berry su Netflix il 24 novembre 5 Agosto 2021 - 21:00

L'opera prima da regista di Halle Berry, Bruised, sarà disponibile in tutto il mondo su Netflix il 24 novembre. Nuova immagine

The Lost Daughter: il film di Maggie Gyllenhaal andrà su Netflix in USA 5 Agosto 2021 - 20:15

Il film, tratto da La figlia oscura di Elena Ferrante, sarà presentato in concorso a Venezia, e distribuito in Italia da BIM

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.