Condividi su

24 novembre 2016 • 18:00 • Scritto da Andrea Suatoni

Animali Fantastici: Tutto quello che sappiamo sui Sequel!

Moltissimi i riferimenti al futuro del franchising, sia nel film che nelle dichiarazioni esterne o nei making off: ecco tutto ciò che sappiamo per certo (o quasi) nel nostro speciale!
0

LEGGI ANCHE: LA SCENA CHIAVE TAGLIATA NEL MONTAGGIO DI ANIMALI FANTASTICI

—–ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SUL FILM E SUI SEQUEL—–

Animali Fantastici e dove trovarli, al cinema dallo scorso 17 Novembre, ha riportato il mondo di Harry Potter nella nostra quotidianità: si tratta del primo di 5 film ambientati molti anni prima della nascita del maghetto con gli occhiali ma che trattano le basi di ciò che, come sappiamo, succederà in futuro, andando a toccare alcuni dei principali avvenimenti della storia del mondo della magia di cui, nella saga di romanzi di J.K. Rowling e nei relativi lungometraggi, abbiamo solo sentito accennare.

Venuti ormai a conoscenza (sommaria) dei piani di Grindelwald, del fantastico contenuto della valigia di Newt Scamander e delle peripezie dei suoi amici/alleati nel 1926, analizziamo nel nostro speciale tutti i potenziali spoiler sul futuro della nuova saga!

I PERSONAGGI

Newt-Scamander-Tina-Goldstein-Jacob-Kowalski-Fantastic-Beasts-and-Where-to-Find-Them-800x400

Rivedremo ovviamente Newt Scamander nei prossimi film, ma pian piano il giovane perderà il suo ruolo di protagonista assoluto per fare spazio ad altri personaggi, alcuni già visti ed altri finora solamente nominati o ancora da scoprire.

Fra i graditi ritorni annoveriamo finora Tina Goldstein, sua sorella Queenie ed il pasticcere Jacob, che probabilmente non ha subito gli effetti del veleno di Velenottero: in effetti Newt afferma che la capacità del siero è quella di eliminare e scacciare i brutti ricordi, ma siamo sicuri che Jacob abbia anche memorie molto positive del mondo magico…

Fra le new entry, avremo finalmente l’esordio del “giovane” (almeno, rispetto a quello che già conosciamo) Albus Silente, già professore ad Hogwarts e per il quale non è ancora (ma sarà vero…?) stato scelto un interprete; vedremo anche in azione Leta Lestrange, intravista solamente in fotografia nel primo Animali Fantastici, con il volto dell’attrice Zoe Kravitz (vista in Mad Max: Fury Road e X-Men: First Class): sappiamo da alcuni making of del film che è a causa di Leta che Newt è stato espulso da Hogwarts, quindi il rapporto fra i due è molto più complicato di quel che pensiamo… Senza contare che Lestrange è il cognome di Bellatrix, la strega che “nel futuro” ucciderà Sirius e Ninfadora; infine, il valoroso fratello di Newt, Thaddeus Scamander, un Auror dai grandi poteri.

CHI INTERPRETERA’ IL GIOVANE SILENTE? 10 NOMI IN GIOCO!
Non rivedremo invece Colin Farrell nei panni del vero Graves, cui Grindelwald si è sostituito: il regista David Yates ha fatto sapere ai fan che non è previsto un futuro coinvolgimento nell’attore nei successivi progetti. Discorso diverso (e controverso) per Credence: al termine del film l’Obscuriale non sembrerebbe essere stato sconfitto del tutto, ed a questo va aggiunto che in una scena eliminata dal film il ragazzo mostrava chiaramente di essere ancora in vita e di imbarcarsi su una nave (per finire magari proprio a Parigi…?)

LONDRA E PARIGI (E NON SOLO…)

animali-fantastici-poster-cover

Il prossimo film sarà ambientato nell’estate del 1928 e quasi interamente a Parigi, con alcune incursioni (forse) nella Londra che abbiamo già conosciuto: da Diagon Alley (rivedremo forse Ollivander, che sappiamo essere in attività almeno dagli anni ’40, avendo venduto una bacchetta al giovane Voldemort?) al Ministero della Magia, dal binario 9 e 3/4 fino addirittura alla scuola di Hogwarts (anche se questa dovrebbe trovarsi in Scozia).

Il rimando principale alla Francia è invece quello della scuola di magia di Beauxbatons (che però risulterebbe essere situata da qualche parte sui Pirenei): non conosciamo l’eta della futura preside Madame Maxime, ma assumendo che nel 1994 avesse un’età fra gli 80 ed i 90 anni (cioè una decina di anni più di Hagrid, nato nel 1928, che testimonia come l’invecchiamento dei mezzogiganti sia diverso da quello umano), ma se Beauxbatons sarà uno dei luoghi che visiteremo potremmo incontrare la giovane Olympe Maxime nei suoi primi anni accademici.

E non dimentichiamo che anche Nicholas Flamell, inventore della pietra filosofale, ha soggiornato per un periodo proprio a Parigi…

Da segnalare infine un post in cui J.K. Rowling annunciava il numero di film di cui si sarebbe composto il franchising:

5. Five. Cinq. Fünf. Cinco. Cinque.

Ciò per molti indicherebbe il posizionamento geografico dei 5 film:
Five = America
Cinq = Francia
Fünf = Germania
Cinco = Spagna
Cinque = Italia.

SILENTE

Albus_Silente_opt

La Rowling ha accennato al fatto che l’Albus Silente che vedremo nei prossimi film sarà molto diverso da quello che conosciamo. Innanzi tutto, sappiamo che in giovanissima età, anche Silente aveva condiviso alcune delle idee “ribelli” del suo grande amico Grindelwald, prima che questi si rivelasse un mago malvagio: proprio il futuro preside di Hogwarts si era immaginato a capo di una società governata da maghi, superiori ai babbani per diritto (magico) di nascita.

Sappiamo inoltre, ancora tramite la scrittrice (che ha ammonito uno sceneggiatore del sesto film per aver attribuito una linea di dialogo ad Albus riguardo una ragazza del passato) che Silente è gay ed era innamorato di Grindelwald: questo rapporto (o meglio le sue conseguenze dopo la morte di Ariana, sorella di Silente, a causa della lotta magica fra i due) sarà trattato sulle scene.

VOLDEMORT

lord-voldemort

Tom Riddle, questo il nome del mago oscuro prima dell’altisonante Voldemort, è nato nel 1926, proprio nell’anno in cui il primo Animali Fantastici è ambientato: alcuni (fra cui il sottoscritto) erano convinti di assistere alla nascita del futuro mago malvagio più potente di tutti i tempi, ma forse per presentare Riddle i tempi non erano ancora maturi. Tutt’ora in realtà non siamo sicuri che il personaggio apparirà, anche se è molto difficile credere che J.K. Rowling, che non lascia mai nulla al caso, non lo introduca almeno per un cameo. Sarebbe molto interessante seguire i suoi primi anni ad Hogwarts, o magari addirittura fin dagli anni dell’orfanotrofio (da cui proprio Silente lo portò via per introdurlo all’istruzione magica).

LA BATTAGLIA FINALE

dumbledore__s_pain___the_duel_by_rebelcomx_opt

Sappiamo infine che l’ultimo film sarà ambientato nel 1945, anno del definitivo duello fra Grindelwald e Silente, che vedrà la sconfitta del primo. Attorno alla guerra (parallela alla seconda guerra mondiale, in quanto secondo J.K. Rowling “Quando il mondo dei babbani è in guerra, è in guerra anche il mondo magico”) si svilupperanno tutte le storyline finali, con Silente e tutti gli alleati che avremo conosciuto nei film precedenti (azzardiamo con alta probabilità Newt e Tina) a dare man forte per sconfiggere il mago oscuro che più di ogni altro ha ispirato Voldemort.

LEGGI ANCHE: I CANDIDATI PER INTERPRETARE ALBUS SILENTE

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *