L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Valerian e la Città dei Mille Pianeti: presentato a Lucca Comics il nuovo film di Luc Besson

Valerian e la Città dei Mille Pianeti: presentato a Lucca Comics il nuovo film di Luc Besson

Di Marco Lucio Papaleo

“È come se Il Quinto Elemento fosse stato solo le prove generali e Lucy il teaser”: sono queste le parole di Luc Besson, regista e produttore di Valerian e la Città dei Mille Pianeti, nuova, attesa pellicola di genere fantascientifico in uscita l’estate prossima grazie a 01 Distribution e Leone Film Group.

Foto 31-10-16, 14 04 52

Il film, tratto dalla bande dessinée Valérian et Laureline, creata nel 1967 dai fumettisti francesi Pierre Christin e Jean-Claude Mézières e che ha visto espandere la propria mitologia nel corso di un quarantennio, vede come protagonisti Dane DeHaan e Cara Delevingne nei panni dei due giovani eroi del titolo, membri di un Corpo Speciale incaricato di mantenere la pace nell’Universo.

Valerian e la Città dei Mille Pianeti è un progetto di cui si parla da molto, molto tempo, e lo stesso Besson lo teneva “nel cassetto” da diversi anni. Ora, finalmente, il tutto si è tramutato in realtà e Lucca Comics & Games è stato scelto per gettare uno sguardo indiscreto al suo backstage, grazie a due clip in esclusiva e a un panel che ha coinvolto esperti e critici di cinema e un noto fumettista. L’incontro, dal titolo Valerian e la Città dei Mille Pianeti – Dal Fumetto al Film di Luc Besson è stato moderato da Giorgio Viaro e ha visto la partecipazione dei critici cinematografici Andrea Fornasiero e Gabriele Niola, nonché del fumettista Riccardo Torti.

Foto 31-10-16, 14 00 20

Il pubblico del cinema Astra ha potuto così scoprire (o riscoprire) l’universo fantastico della saga, tramite la visione di due clip di backstage inedite e il prezioso apporto dei relatori del panel, che hanno ben spiegato la grandezza di questo progetto (il più costoso della storia del cinema francese) fortemente voluto da Besson, che come giustamente è stato ricordato non è solo un grande regista, motivato e ambizioso, ma anche un produttore dall’animo visionario.

valerian-dehan-cover

La prima clip mostrata presentava, effettivamente, l’attaccamento di Besson al progetto, la sua visione e come questa, dopo tanti anni di progettazione, sia finalmente diventata realtà, trasportando dalla pagina disegnata al grande schermo la fascinazione visiva incarnata dal pennino di Jean-Claude Mézières. E la frase riportata ad inizio articolo assume un connotato assai veritiero nel momento in cui scorrono le immagini dei precedenti masterpiece bessoniani, evidentemente debitori nei confronti della graphic novel originale, che sembra essere stata riportata con grande cura nella trasposizione. La seconda clip espande questa percezione e, pur senza presentare alcuna scena già pronta ma solo momenti di backstage durante le riprese del film, dà l’impressione di una produzione maestosa e ricca di inventiva, oltre a fare intravedere non solo le mille sfaccettature dei due protagonisti ma anche i più disparati ambienti extraterrestri, oltre ad altri grandi interpreti, tra cui Ethan Hawke, Clive Owen, Rutger Hauer e una sensualissima Rihanna.

valerian-cara-copertina

Molti gli spunti di conversazione e approfondimento toccati da Viaro e i suoi ospiti: in primis l’origine del progetto, che come dicevamo è nella testa di Besson da decenni, ma è sempre stato frenato dalle possibilità tecniche e di budget che una produzione del genere poteva incontrare, in passato, in Francia. La visione dell’Avatar di James Cameron, però, ha dato nuova linfa alla motivazione del cineasta francese, che ha rimesso mano alla produzione della pellicola per portarla oltre i limiti dell’usuale produzione francofona.
Del resto, Valerian merita finalmente una trasposizione di alto profilo, data la sua importanza nel contesto fantascientifico mondiale: è stata ispirazione (diretta o indiretta) per molti elementi alla base di alcune delle franchise più note di sempre del cinema fantastico, tra cui Star Wars, Star Trek e il moderno Doctor Who, in primis il modo di concepire bizzarri amalgami di culture e razze intergalattiche assolutamente diverse tra loro, passando per espedienti grafici e narrativi di ogni tipo.

Foto 31-10-16, 14 22 08

Si è inoltre esplorato il concept originale del fumetto e lo strano rapporto tra i due protagonisti, così come il particolare casting scelto per il film, aperto a nuovi orizzonti interpretativi. Fornasiero ha affermato che si tratta di “Un setting molto vasto, che getta una luce ambigua sulla società del futuro” mentre Niola e Viaro hanno fatto notare come il fumetto fosse davvero avanti coi tempi, non solo ispirando molti altri autori ma anche anticipando tendenze della narrativa moderna, ad esempio sul ruolo della donna protagonista, non solo non più pulzella da salvare ma neanche semplice versione “al femminile” del classico eroe maschile, ma dotata di un modo di fare e risolvere le situazioni tipicamente femminile.

Interessante, inoltre, l’analisi del casting fatto per la pellicola, capace non solo di valorizzare i personaggi originali nei loro tratti distintivi ma anche di apportare qualcosa di fresco con i volti, non propriamente tipici da eroi hollywoodiani, di DeHaan e Delevingne, che aprono a scenari interpretativi originali e potenzialmente molto espressivi.

Valerian Teaser Poster USA 01

Valerian e la Città dei Mille Pianeti arriverà in Italia nell’estate 2017 grazie a Leone Film Group in collaborazione con Rai Cinema e distribuito da 01Distribution.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram: seguiteci per tutti gli aggiornamenti in diretta da #Lucca50.

Fonte e immagini: ScreenWeek

CLICCA SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI SU VALERIAN!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Equinox, dalla Danimarca arriva una nuova serie originale Netflix 17 Settembre 2019 - 16:45

Sarà un thriller sovrannaturale ispirato a un podcast danese di successo

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?

The Mosquito Coast – Justin Theroux nello show Apple 17 Settembre 2019 - 16:15

Justin Theroux sarà il protagonista dell'adattamento per il piccolo schermo di The Justin Theroux nello show Apple, Apple ha ordinato lo show di Neil Cross

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?

StreamWeek: giù, nella tana del bianconiglio, con Undone 16 Settembre 2019 - 11:32

A qualcuno piace Caldo, City on a Hill e Undone nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

La storia di Dune (FantaDoc) 12 Settembre 2019 - 16:28

Il lungo e tortuoso percorso che ha portato il Dune di David Lynch, con il suo cast pieno di stelle, a diventare un grandissimo successNO.