L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Inferno presentato a Firenze, parlano Tom Hanks e il cast

Inferno presentato a Firenze, parlano Tom Hanks e il cast

Di Leotruman

Continuano gli eventi legati alla world première di Inferno, il film diretto da Ron Howard e ispirato all’omonimo romanzo dello scrittore bestseller Dan Brown (autore anche de Il codice da Vinci e di Angeli e Demoni, da cui sono sempre stati tratti film).

Dopo lo spettacolo sul Fiume Arno della serata di ieri, il cast del film è arrivato a Firenze e ha incontrato la stampa nello splendido Salone dei Cinquecento, dove è ambientata una scena chiave del film e dove è presente lo splendido affresco La Battaglia di Marciano del Vasari, che contiene la misteriosa scritta “Cercatrova“.

Il regista ha parlato del film insieme al protagonista Tom Hanks, e ai membri del cast, Felicity Jones, Omar Sy, Irrfan Khan, e allo scrittore Dan Brown.

Ecco le dichiarazioni che hanno rilasciato nel nostro resoconto completo:

Cosa avete cercato e cosa avete trovato a Firenze?

Ron Howard: “Come registra non si potrebbe sperare di girare in una città più bella di Firenze. Un luogo di mistero, oltre che di una straordinaria bellezza. Mentre cammini per le sue strade rimangono vive tante domande, enigmi… È una cosa che Dan Brown ha espresso in maniera fantastica nel suo libro.”

Inferno Première  Italia Ron Howard Tom Hanks Felicity Jones Omar Sy Irrfan Khan Dan Brown 01

Dan Brown: “Per me, appassiona di arte e architettura, Firenze è un museo a cielo aperto. Normalmente impiego tre-quattro anni per scrivere un libro, e adoro fatto in una città che mi piace. Quando ho saputo della misteriosa scritta CERCATROVA, ho capito che dovevo scriverne assolutamente, e ringrazio tutti gli accademici che mi hanno aiutato nella stesura del libro.”

Inferno raffigura come principale pericolo della nostra società la sovrappopolazione. Qual è la principale sfida che deve affrontare il mondo d’oggi?

Tom Hanks “Credo che minaccia più temibile sia l’ignoranza, ed è un fenomeno che esiste da sempre. La conoscenza del mondo deve costantemente continuare con le domande che ci poniamo. Oggi siamo ad un bivio, e abbracciare l’ignoranza è la cosa più pericolosa che si possa fare. In Medi Oriente abbiamo visto si volesse ricorrere a vie semplicistiche per risolvere complesse situazioni e complesse domande. Ne vediamo le conseguenze ogni giorno.”

Amate il vostro lavoro? Che cosa vi regala ogni giorno?

Irfaan Khan “Inizialmente volevo denaro e fama, ma poi ho iniziato a studiare arte drammatica e ho compreso l’importanza di raccontare storie. La fama in realtà mi sembra qualcosa di falso, non è sufficiente, non è in grado di soddisfarti a pieno. Attraverso una storia si può avere un’esperienza, che poi viene condivisa con tutto il mondo. Mi piace il fatto del poter diventare parte della loro memoria, del loro cuore. È proprio questo che amo della mia professione.”

Felicity Jones “Credo che la cosa più straordinaria di quello che facciamo è lavorare con persone straordinarie. Diamo il meglio di noi stessi, bisogna fidarsi, essere un pochino coraggiosi, essere in rapporto di fiducia reciproca. Vogliamo condivisione e creare di qualcosa di originale. Non possiamo mai sapere come sarà un film prima di iniziare a lavorarci, ma rispettiamo il lavoro degli altri e poi la parola va al pubblico.”

inferno-tom-hanks-felicity-jones

Omar Sy: “Incontriamo tante persone, è quello che amo del mio lavoro. La maggior parte sono persone straordinarie e piene di talento. A scuola mi distraevo facilmente, mentre ora so quello che voglio fare, sono concentrato sul set e lavorare a questo film mi ha permesso di apprezzare il gran talento di tutti. È stato come seguire una masterclass!”

GUARDA LE FOTO DELLA CONFERENZA STAMPA

Ron Howard: ”Ho sempre fatto parte di questo mondo, sin giovane. È per me un viaggio senza fine, un’opportunità per scoprire il mondo. È anche condivisione però, perché si permette alle persone di appassionarsi ad una storia. A volte sono diversi gli aspetti che interagiscono, ma bisogna comprendere sempre il tema, raccontarlo nel modo già giusto, interagire con il mondo in ogni progetto. È per questo continuo ad amare quello che faccio.”

A differenza degli altri romanzi, in Inferno si è affrontato un tema di grande attualità: la sovrappopolazione. Come è arrivato a questo?

Dan Brown ”Il romanzo inferno è il risultato di una statistica che mi è arrivata sottomano: la popolazione mondiale è triplicata in pochi decenni. Molti ambientalisti pensano che ogni problema è sintomo dell’eccessiva popolazione del pianeta. Sono rimasto affascinato da questo, ho cercato di trattarlo in un modo particolare. Vedere il film ci ha permesso di scoprire un ulteriore modo di affrontare il tema. L’adattamento cinematografico è diverso, se avessimo filmato ogni scena del romanzo durerebbe 35 ore, ma la cosa di cui sono più grato a Ron e David Koepp (lo sceneggiatore) è che hanno affrontato il tema della sovrappopolazione, e di averlo tenuto come filo conduttore.”

inferno-4

Qual è la vostra idea personale dell’inferno?

Ron Howard: “Ciò che è stato affascinante per me era come fosse visivamente potente il poema di Dante. Nel rileggerlo mi sembrava che ci stesse dando il vocabolario per tutti i film dell’orrore che siano mai stati fatti. Ci stava offrendo una visione culturale e politica, e ne sono rimasto molto affascinato. Il modo in cui quelle idee siano sopravvissute fino ad oggi mi sorprende. La mia idea personale dell’inferno è però solo mia. Come filosofia più ampia, è temere di non aver utilizzato in pieno il potenziale di ogni minuto.”

Tom Hanks: “Una delle cose di cui abbiamo parlato nell’adattamento è il concetto di inferno, come viene creato sulla terra. Dante ci ha descritto il tutto in un modo molto specifico. Zobrist dice che nel mondo reale stiamo proprio ricreando l’inferno di Dante, ma in realtà sono concetti di inferno che noi abbiamo creato per altri membri della società.”

Dan Brown: “Personalmente la mia idea di inferno sarebbe scrivere un romanzo di cui non esiste la fine. Non ridete, mi è successo già una volta…”

inferno-2

Il film è uno splendido spot per Firenze.

Ron Howard: “Firenze è una città splendida, e che diventa un personaggio già a partire dl libro. Come regista, Firenze è incredibile, perché è impossibile trovare un’inquadratura brutta della città. Dovunque ci si giri, si vede solo bellezza con un pizzico di mistero.”

Quando scrive un romanzo, ha già in mente che verrà realizzato un film con Tom Hanks?

Dan Brown: “Io penso sempre a Tom, ogni singolo giorno. Sono stato molto fortunato perché è stato scelto un attore così bravo ed impegnato. All’inizio ovviamente non pensavo nemmeno che il libro sarebbe diventato un film, e ai tempi de Il Codice da Vinci fu straordinario quello che accadde.”

Tom, farai mai la parte del villain?

Tom Hanks: “Io non potrei mai far la parte del duro, come potrei farlo con questa voce, con questo naso. Sono più che felice di recitare la parte di Langdon, perché recito il ruolo del più intelligente. Basta dargli un po’ di tempo, e lui cerca sempre di dare risposta a qualsiasi interrogativo.”

inferno-hanks-poster-copertina

In generale:

Omar Sy: “Per me è stata un’esperienza diversa rispetto al solito. È la prima che non sorrido e uso la voce in modo diverso, più cupo. Per me è stato entusiasmante, e la cosa assurda è che ero così felice di stare sul set che cercare di sorridere all’inizio è stato difficile, perché mi trovavo in questo luogo davvero straordinario con persone fantastiche. Uno dei momenti migliori dell mia vita.”

Felicity Jones: “Tom e tutti gli altri sono stati fantastici. Hanno creato un ambiente molto piacevole, e ogni mattina ci si presentava sul set pieno di entusiasmo. Abbiamo corso molto, è stato splendido correre per le strade di Firenze, ed è stato un privilegio interpretare questo personaggio fantastico, così forte e decisa.”

LEGGI TUTTI EVENTI DELLA WORLD PREMIERE

Inferno uscirà nelle sale italiane il 13 ottobre.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI DI INFERNO

Fonte: Screenweek

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Nicole Kidman, Alexander Skarsgård e molti altri in The Northman di Robert Eggers 17 Ottobre 2019 - 0:24

Anche Bill Skarsgård, Willem Dafoe e Anya Taylor-Joy reciteranno nel film.

Jessica Henwick sarà tra i protagonisti di Matrix 4 16 Ottobre 2019 - 23:58

Continuano gli eventi legati alla world première di Inferno, il film diretto da Ron Howard e ispirato all’omonimo romanzo dello scrittore bestseller Dan Brown (autore anche de Il codice da Vinci e di Angeli e Demoni, da cui sono sempre stati tratti film). Dopo lo spettacolo sul Fiume Arno della serata di ieri, il cast del film […]

Ethan Hawke ha girato Adopt a Highway, produzione Blumhouse 16 Ottobre 2019 - 23:48

Il film segna l'esordio alla regia di Logan Marshall-Green.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.

StreamWeek: le ultime miglia di Jesse Pinkman in El Camino 14 Ottobre 2019 - 13:07

El Camino, The Front Runner, Bohemian Rhapsody, Shazam e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.