L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Battlefield 1: La Recensione

Battlefield 1: La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

C’è solo un fps a sfondo bellico che abbia saputo tenere testa in tutti questi anni al re incontrastato (in termini di vendite) che risponde al nome di Call of Duty e quell First Person Shooter è Battlefield.

Pensato nelle sue prima apparizioni come gioco votato completamente all’online, col tempo si è appoggiato ad una campagna single player piuttosto corposa, in modo da accontentare un po’ tutte le categorie di giocatori. Battlefield 1, già disponibile per Playstation 4, Xbox One e PC (la versione da noi testata) propone una rilettura della Grande Guerra, la Prima Guerra Mondiale, “riveduta e corretta” per proporre un gameplay quanto più appetibile agli amanti del genere.

La campagna principale in single player di Battlefield 1 è decisamente la più lunga mai provata nella serie tanto da arrivare all’incirca a 20 ore di gioco: i livelli sono lunghi, articolati e presentano con una certa frequenza eventi spettacolari bellissimi da vedere quanto da giocare. Il fatto che poi tutto avvenga “in-game” rende il tutto veramente emozionante. Il level design è molto vario sia in fatto di ambientazioni che di scelte ludiche con la possibilità di utilizzare tutti i mezzi disponibili poi anche nel multiplayer.

L’unico limite è l’assenza di una storia unica che faccia da collante. Battlefield 1 si “limita” a raccontare storie di soldati coinvolte in operazioni di guerra. Riesce a farlo anche con molto emotività e pathos ma indubbiamente una vera e propria trama avrebbe aumentato ancora il climax della narrazione.

Per quanto riguarda il multiplayer, da sempre fiore all’occhiello di questo brand, DICE ha cercato di superarsi proponendo la consueta possibilità di far vivere una battaglia in contemporanea a 64 giocatori. Rispetto ai suoi predecessori però, la vastità delle mappe è aumentata a livello esponenziale e per la vittoria mai come questa volta serve integrare ad una buona mira anche molta tattica e strategia di squadra.

Le modalità disponibili sono un eccellente mix di novità e conferme. Le variazioni sul tema sono veramente tante e convincenti: da segnalare anche la presenza dei piccioni viaggiatori! Immancabili la presenza delle classi. Oltre alle solite della serie Battlefield (assalto, medico, cecchino e supporto) ci sono anche quelle dei piloti di carri armati e dei veicoli aerei. Ovviamente presente la crescita di livello dei parametri dei personaggi e la possibilità di equipaggiarsi con armi ed altri oggetti.

Il gioco, basato sull’ultima evoluzione del noto motore grafico Frostbite, fa bella mostra di sé, portando a video paesaggi ultrarealistici impreziositi da stupendi effetti luce e da esplosioni spettacolari (da quest’ultimo punto di vista il gioco non ha veramente rivali); particolarmente riusciti anche i modelli dei soldati, con animazioni che in alcuni casi hanno davvero dell’eccezionale. Abbiamo ottenuto un frame rate stabilissimo a 60 fps anche su di un PC di fascia media, rinunciando un po’ ad alcuni dettagli ma nell’insieme siamo rimasti completamente soddisfatti.

Ottimo anche il sonoro, con un campionamento delle armi maniacale, delle musiche che riescono a sottolineare al meglio l’azione di gioco ed un doppiaggio italiano molto convincente.

Battlefield 1 è dunque un prodotto riuscitissimo in ogni aspetto che si può criticare soggettivamente soltanto per la mancanza di una vera e propria trama in stile cinematografico nello story mode. Un acquisto da fare a scatola chiusa se amate i first person shooter, da giocare e rigiocare per mesi sia da soli che in multiplayer on line. 

VOTO: 9

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01LWIPWUZ” partner_id=”screenweek-21″]

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cassian Andor: Adria Arjona si unisce al cast della serie targata Disney+ 10 Agosto 2020 - 21:45

Adria Arjona (6 Underground, Morbius) si unisce al cast della serie targata Disney+ dedicata a Cassian Andor, il personaggio interpretato da Diego Luna in Rogue One: A Star Wars Story.

Shawn Ashmore da X-Men a The Boys 2, sarà Lamplighter 10 Agosto 2020 - 21:00

Nel cast della seconda stagione di The Boys troveremo anche Shawn Ashmore. L’attore interpreterà Lamplighter/Fiaccola.

Fargo: a settembre il debutto della stagione 4 10 Agosto 2020 - 20:52

FX ha comunicato la nuova data di debutto della quarta stagione di Fargo: 27 settembre.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.