L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Jackie – Incontro con il regista Pablo Larraìn #Venezia73

Jackie – Incontro con il regista Pablo Larraìn #Venezia73

Di Leotruman

Articolo a cura di Sonia Serafini.

Abbiamo incontrato il regista cileno Pablo Larrain alla 73esima edizione del Festival di Venezia dove è venuto a presentare il suo “Jackie”, con una straordinaria Natalie Portman nei panni di Jacqueline Kennedy. La pellicola racconta i giorni successivi all’uccisione del Presidente Kennedy, le decisioni e le situazioni che si è dovuta trovare ad affrontare Jackie e la sua forte personalità.

Quali aspetti della personalità di Jackie ha voluto raccontare?

“Si poteva pensare che Jackie fosse superficiale, che si interessasse solo di moda e design, invece era una donna brillante, che aveva un senso politico molto sviluppato con un’educazione elevata. Parlava quattro lingue, era una donna molto sofisticata e interessante. Fu criticata per la sua decisione di voler rimodernare la casa bianca, le fu detto che stava sperperando soldi. Così fece chiamò una tv e realizzò un tour all’interno della Casa Bianca, non solo per dimostrare che i soldi usati erano proventi privati ma fu anche una mossa mediatica incredibilmente rivoluzionaria e innovativa.”

LEGGI LA RECENSIONE DI JACKIE

È riuscito a svelare alcuni dei segreti di questa donna incredibile?

“Nonostante il film sia su lei, anche dopo la visione Jackie rimane un personaggio misterioso, perché lei era così, e per me ancora mantiene quell’allure nonostante abbia diretto la pellicola. A questo punto sarà il pubblico a cercare di completarne la visione”

jackie-copertina

Si può dire che Jacqueline ha contribuito a creare il mito di JFK?

“Assolutamente. È riuscita in qualche modo a costruire la leggenda di JFK, il grande paradosso è che mentre cercava di fare ciò e rendere il marito un mito, ha in realtà costruito il suo stesso mito. Quando si va molto in alto, la caduta è sempre più grande, temo sia questo quello che è accaduto a loro, vivevano avvolti da un irreale splendore e d’un tratto tutto è cambiato”

Com’è stato avere Natalie Portman in questo ruolo?

“Mi ritengo molto fortunato ad aver avuto Natalie per questo ruolo. Sul set le continuavo a ripetere che il modo in cui parlava era perfetto quando impersonava Jackie, è stupefacente. Quando poi giri un film su un personaggio così e con un’attrice di questo calibro, l’intento è quello di confondere lo spettatore, per lui deve essere difficile capire se sta guardando Natalie Portman oppure Jackie Kennedy”

Avete avuto aiuti da parte delle istituzioni o dalla famiglia Kennedy per le ricostruzioni e le informazioni?

“In realtà questo non è un documentario, è il mio film fatto con rispetto ma in libertà. Non l’ho fatto per insegnare nulla a nessuno, solo per raccontare una storia. Volevo avere l’opportunità di aprire la porta della Casa Bianca e vedere cosa c’era nella “cucina”. Mi sono documentato solo attraverso cose pubbliche, libri, materiale storico, giornali. Non ho parlato con nessuno della sua famiglia proprio perché non è un documentario. Abbiamo però avuto aiuto dell’esercito, dal governo degli Stati Uniti, ci hanno dato i progetti e le cartine della Casa Bianca per non farci commettere errori di scenografia. Molti degli interni sono stati girati in Francia a Parigi, per il resto tutto è stato ricostruito in maniera assolutamente fedele attraverso un processo molto accurato.”

Jackie  02

Jackie è stato presentato in Concorso alla 73ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI VOYAGE OF TIME

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI THE BAD BATCH

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI PIUMA

 

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI ANIMALI NOTTURNI

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI ARRIVAL

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE DI LA LA LAND

Seguite il Festival di #Venezia73 in diretta sui Social di ScreenWeek: FACEBOOK, TWITTER eINSTAGRAM!

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canaleScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Paranormal – Trailer ufficiale per la serie horror, dal 6 novembre su Netflix 22 Ottobre 2020 - 14:45

È disponibile il trailer ufficiale di Paranormal, serie horror egiziana tratta dai libri di Ahmed Khaled Tawfik, in uscita il 6 novembre su Netflix.

Man in the Dark: fissata la data di uscita del sequel, agosto 2021 22 Ottobre 2020 - 13:45

Il sequel di Man in the Dark ha una data di uscita e arriverà nelle sale americane il 13 agosto 2021. Stephen Lang torna nel ruolo di Norman Nordstrom, il letale cieco visto nel primo film.

Quibi, il tramonto di una piattaforma nata nel momento sbagliato 22 Ottobre 2020 - 13:00

Quibi chiude dopo sei mesi: la piattaforma di Jeffrey Katzenberg e Meg Whitman, lanciata in pompa magna, non è riuscita a stravolgere il panorama dello streaming. Cosa è andato storto?

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).