L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Assetto Corsa: La Recensione per PS4 e Xbox One

Assetto Corsa: La Recensione per PS4 e Xbox One

Di Fabrizio Tropeano

Gli appassionati di simulatori realistici di corse automobilistiche conoscono bene il team tutto italiano di Kunos Simulazioni. Nell’oramai lontano 2006 lanciarono netKar Pro, vero e proprio titolo di culto per la nicchia di appassionati e sono riusciti poi a bissare il successo due anni fa con Assetto Corsa su PC.

Ora il titolo, con la produzione di 505 Games (software house di proprietà ugualmente italiana), arriva anche su Playstation 4 (la versione da noi testata) ed Xbox One ed anticipando le conclusioni convince in modo sbalorditivo anche in queste nuove materializzazioni su console.

Convince ovviamente se amate un certo tipo di racing. Con Assetto Corsa la parola arcade è bandita dal vocabolario ed anche tutti gli “orpelli” di contorno non sono stati previsti. Qui il gioco si fa duro e non c’è spazio per altro se non correre il più veloce possibile sulle piste.

Iniziamo a dare qualche numero di Assetto Corsa che su console arriva con quasi tutti i DLC precedentemente usciti su PC: i marchi ufficiali presenti sono 20 per un totale di circa 100 vetture tra bolidi del passato e del presente, tra autovetture da strada e da corsa (compresa qualche Formula 1 degli anni 60-70). I tracciati disponibili sono 26 e troviamo tra gli altri pezzi di storia delle corse automobilistiche come Nurburgring, Monza (la sopraelevata) e Brands Hatch.

assetto_corsa_bonus_pack-2

Rispetto alla versione PC, si perdono le drag race e l’hillclimb, ma si aggiunge una modalità carriera pensata per chi è cresciuto soprattutto con le varie edizioni di Gran Turismo. Ecco quindi 27 livelli da superare cominciando con le mitiche piccole Abarth fino ad arrivare alle Formula 1.

Confermate poi le gare veloci, i weekend completi, time attack, hotlap, gli eventi speciali, il drifting ed ovviamente anche l’on line con la possibilità di gareggiare in compagnia di altri quindici giocatori in tutte le sessioni previste in un fine settimana all’interno di un circuito.

Come scritto in precedenza, quando si scende in pista con Assetto Corsa (preferibilmente con un volante ma in sua assenza, si riesce ad apprezzarlo anche tramite joypad), si raggiunge un livello di realismo incredibile. Ovviamente questo porterà ad un livello di difficoltà elevatissimo dovuto alla fisica realistica e agli assetti diversi di ogni vettura. Sarà quindi vostra premura intervenire su mille aspetti del vostro bolide come gomme, sospensioni, rapporti del cambio e tutto quello che può offrire una macchina da corsa.

Potrete così passare ore ed ore ad effettuare test su di un solo circuito per trovare l’assetto perfetto in grado di migliorare il vostro tempo sul giro o per battere tutti on line. Assetto Corsa richiede quindi dedizione che sarà premiata dalle soddisfazioni che sarà in grado di darvi a patto che ovviamente amiate questo tipo di interazioni a quattro ruote così impegnative.

assetto_corsa_bonus_pack-6

Se il porting da PC a console sotto il profilo interattivo è praticamente perfetto, qualche limatura in più all’aspetto grafico era auspicabile. Sia chiaro: i modelli delle auto sono strabilianti e realistici, così come il dettaglio per il tracciato nel senso più stretto del termine. Non si può dire lo stesso per le ambientazioni di contorno con qualche piccolo problemino di popup, aliasing e tearing. La risoluzione è al massimo su PS4 (1080p) mentre il frame rate è a 60 fps presentando in talune circostanze qualche abbassamento ma piuttosto limitato e non evidentissimo.

Il sonoro si limita a riprodurre tutti gli effetti di una macchina e di una corsa confermando la sua natura particolarmente spartana.

1.jpg

Nonostante dunque qualche sbavatura visiva che comunque non va per nulla ad incidere sull’esperienza di gioco, non possiamo che consigliare senza esitazioni Assetto Corsa a tutti coloro che cercano un racing incredibilmente realistico ed impegnativo. Da questo punto di vista AC setta parametri mai visti prima su console e probabilmente soltanto una nuova produzione di Kunos Simulazioni riuscirà ad andare oltre i già ottimi risultati conseguiti.

VOTO: 9

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01ARP03HM” partner_id=”screenweek-21″]

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Hellraiser: Clive Barker sarà produttore esecutivo della serie HBO 31 Ottobre 2020 - 19:00

L'autore del film originale è ufficialmente a bordo della serie diretta da David Gordon Green

The Black Phone: Scott Derrickson adatterà il racconto di Joe Hill per Blumhouse 31 Ottobre 2020 - 18:00

Il telefono nero, contenuto nella raccolta Ghosts, diventerà un film del regista di Sinister e Doctor Strange

Suburra: la terza e ultima stagione presentata a Lucca Changes, ecco il video 31 Ottobre 2020 - 17:40

Tra i grandi protagonisti di Lucca Changes, troviamo Suburra. La terza e ultima stagione della serie Netflix è stata presentata durante l’edizione virtuale della manifestazione.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).