Alla ricerca di Dory: visto con gli occhi di un bambino

Alla ricerca di Dory: visto con gli occhi di un bambino

Di Redazione SW

Ieri siamo stati al cinema a vedere il tanto atteso film d’animazione: “Alla ricerca di Dory”, devo dire che abbiamo fatto fatica a trovare i biglietti, ed il motivo è semplicissimo è un film strepitoso, che coinvolge adulti e bambini. Partiamo per gradi. Tredici anni fa era uscito al cinema: “Alla ricerca di Nemo”, di cui tutti ne eravamo rimasti incantati, mia figlia non era ancora nata, ma ci siamo rifatti negli anni a venire, penso di averlo visto con lei almeno una ventina di volte.
dory-piccola-clip-disney-pixar-1024x576
Nel film avevamo conosciuto l’apprensivo papà Marlin, che con la smemorata Dory avevano intrapreso una fantastica avventura per ritrovare il piccolo Nemo, e quando e padre e figlio alla fine si sono ritrovati io non sono riuscita a trattenere le lacrime, ma sfido chiunque a dirmi il contrario. Dory ha fatto talmente breccia nei nostri cuori che Pixar ha deciso di girare il sequel.
La storia riprende da dove l’avevamo lasciata, ma questa volta la protagonista è proprio la nostra amata pesciolina smemorata. A causa di un piccolo incidente Dory ricorda improvvisamente di avere dei genitori, perduti nella mente, ma mai dimenticati nel suo cuore. Da qui parte il secondo capitolo. Come mai Dory vaga sola nell’Oceano tutta sola? E’ sempre stata così smemorata o è una cosa temporanea? Ma soprattutto come fa a conoscere il balenese?
polpo-hank-alla-ricerca-di-dory-italia
Stesso ambiente, stessi sfondi e stessi protagonisti, ma con nuovi personaggi che entrano subito con la loro simpatia nel cuore di tutti noi. Le simpatiche foche che difendono a tutti i costi il loro scoglio, con lo spelacchiato gabbiano che aiuta Nemo e Marlin a raggiungere il centro marino dove è stata rinchiusa Dory, fino al Beluga Baily ed allo squalo balena Destiny, miope ed amica di Dory fin dall’infanzia. Ma il personaggio che è piaciuto di più a mia figlia e sinceramente anche a me è il polpo trasformista Hank, un personaggio molto estroverso, e solitario, infatti il suo maggior desiderio nella vita è rimanere rinchiuso in un acquario senza mai essere disturbato. Ma come dice sempre Dory: la vita va presa come viene senza fare troppi progetti, perchè le cose migliori avvengono quando uno meno se lo aspetta.
58591_ppl-1
I messaggi che questa pellicola ci trasmette sono veramente tanti.
Nel primo capitolo la pinna “malata” di Nemo, parlava ai più piccoli, incitandoli a non arrendersi mai ed a lottare contro tutto e tutti, per farsi valere anche nella diversità. Nel secondo capitolo invece il messaggio rivolto al pubblico comprende sia noi genitori che i nostri figli. Noi adulti purtroppo spesso e volentieri siamo i primi ad arrenderci e a non sapere come fare per risolvere i vari problemi che ci affliggono, ma come dice Dory c’è sempre una via d’uscita. Quindi parliamo ai nostri figli a cuore aperto di diversità, amicizia e lotta per raggiungere i nostri desideri, come ha fatto la nostra pesciolina smemorata, per ritrovare la strada di casa a volte basta semplicemente seguire un percorso fatto di conchiglie.
alla-ricerca-di-dory-hank-foto-trichechi
Mai fermarsi davanti alle prime difficoltà, bisogna guardarsi intorno e trovare la via d’uscita più giusta da percorrere. In conclusione questo secondo capitolo è un sequel per nulla banale, anzi vengono affrontate tematiche importanti con molteplici chiavi di lettura, una cosa è certa, purtroppo nella vita “non tutto è troppo facile” e spesso bisogna varcare l’oceano per ottenere ciò che si vuole. Dory soffre di memoria a breve termine, ma quello che affronta e ci insegna in questo film è qualcosa di straordinario. Posso solo dire che alla fine del film in sale c’è stato un lungo applauso da parte di tutto il pubblico presente adulti e bambini compresi.
Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

LEGGI ANCHE

Michael B. Jordan sarà la voce del protagonista dell’anime gen:LOCK 25 Maggio 2018 - 10:00

Gen:LOCK è un cartone animato 3D popolato da mecha e robottoni e prodotto dalla Rooster Teeth. La serie TV animata uscirà entro la fine dell’anno e Michael B. Jordan sarà la voce del protagonista Julian Chase.

Tornano gli amici della barriera corallina in The Reef 3: Il giro del mondo in 80 giorni 27 Marzo 2018 - 15:00

Torna la banda di The Reef – Amici per le pinne e The Reef 2 – Alta marea per un gran finale della trilogia con The Reef 3: Il giro del mondo in 80 giorni. Vediamo quali nuove avventure vivranno gli amici pesci nel lungometraggio d’animazione 3D.

È arrivato il Broncio – La fuga della principessa e la stanza delle scimmie nelle prime due clip 27 Febbraio 2018 - 21:46

Prime due clip in italiano del lungometraggio animato in 3D È arrivato il Broncio

Mary Poppins Returns: nuova immagine dal sequel 31 Dicembre 2017 - 15:27

USA Today ha pubblicato una nuova immagine ufficiale della pellicola di: “Mary Poppins Returns”. Il film arriverà alla fine del 2018 proprio nelle vacanze di Natale. Il lungometraggio diretto da Rob Marshall (Pirati dei Caraibi-Oltre i confini del mare) sarà ambientato nella Londra della Grande Depressione, vent’anni dopo il primo film del 1964 con Julie […]

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI