L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
New Mutants – Neustadter e Weber scriveranno di nuovo per Josh Boone

New Mutants – Neustadter e Weber scriveranno di nuovo per Josh Boone

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Il Professor X apparirà in New Mutants, le riprese potrebbero cominciare agli inizi del 2017

Josh Boone tornerà a collaborare con gli scrittori Scott Neustadter e Michael H. Weber, con cui aveva lavorato all’adattamento cinematografico del romanzo Colpa delle stelle, nel film spin-off della Fox The New Mutants.
La storia e la bozza dello script su cui verrà basata la nuova sceneggiatura, è stata scritta da Knate Gwaltney e da Boone, fan di lunga data del fumetto ideato da Chris Claremont e Bob McLeod.

Considerando che lo studio aveva espresso il desiderio di realizzare una pellicola con atmosfere YA, Scott Neustadter e Michael H. Weber sembrano il team perfetto per questo compito. Alle spalle hanno l’adattamento di un altro romanzo YA The Spectacular Now, la commedia diretta da James Franco The Masterpiece (precedentemente intitolata The Disaster Artist), e per Netflix l’adattamento di Our Souls at Night con Robert Redford e Jane Fonda.

A questo punto la presenza di Xavier in New Mutants, potrebbe essere a rischio. Patrick Stewart ha dichiarato che Wolverine 3 potrebbe essere il suo ultimo film nei panni del Professore, e a questo punto non abbiamo idea se il personaggio verrà mantenuto o meno nel nuovo script.

the-new-mutants-comics

La notizia arriva pochi giorno dopo l’annuncio dell’abbandono di Doug Liman della regia del film di Gambit e della fine delle riprese di Wolverine 3. A questo punto ci chiediamo quale dei due progetti tra Gambit e New Mutants, acquisterà la priorità alla Fox, visto che entrambi sono in fase di riscrittura. Ricordiamo che Simon Kinberg, produttore del film, è impegnato a scrivere il prossimo capitolo della linea temporale principale degli X-Men.

A marzo era stato riportato che Anya Taylor-Joy (Morgan) avrebbe potuto recitare nei panni di Illyana Rasputin alias Magik e di Maisie Williams per quello di Wolfsbane. Parlando con IGN la Taylor-Joy non ha né confermato né negato la voce ma ha detto:

“Penso che sarebbe davvero affascinante. Amerei farne parte, sarebbe fantastico”.

La potenziale line-up del film è composta da: Wolfsbane, Mirage, Cannonball, Sunspot, Magik & Warlock.

Fonti IGN, THR

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.
ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Cenerentola: il trailer del musical Amazon con Camila Cabello 3 Agosto 2021 - 20:20

La rilettura della classica fiaba arriverà su Amazon Prime Video il 3 settembre

The Liar: Asa Butterfield e Jeff Goldblum nel film dal romanzo di Stephen Fry 3 Agosto 2021 - 20:15

Un racconto di formazione a tema LGBTQ+ scritto e diretto dall'esordiente Tony Hagger

David Ayer chiude la questione Suicide Squad con una lettera ai fan 3 Agosto 2021 - 19:30

Un commento su Twitter ha fatto innervosire il regista, che ha finalmente rivelato il perché del suo silenzio su Suicide Squad

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.