L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
ABZÛ: La Recensione per PS4 e PC

ABZÛ: La Recensione per PS4 e PC

Di Fabrizio Tropeano

Un videogame terminabile in due ore scarse con una interazione al minimo storico tanto da non esistere neppure la schermata del “game over” al punto tale da poter quasi essere definito un “non gioco”.  Eppure ABZÛ è un’esperienza multimediale che può considerarsi, secondo l’opinione di chi sta scrivendo questa recensione, un assoluto capolavoro.

In rete la discussione tra gli amanti e i detrattori della produzione di 505 Games e Giant Squid sta raggiungendo livelli piuttosto elevati ma di fondo probabilmente il tutto nasce da un grande equivoco. ABZÛ, come altre produzioni simili (a cominciare da Journey e Flower, realizzati ugualmente da Matt Nava) non può essere giudicato con i canoni classici a cui siamo abituati ad analizzare una produzione videoludica.

Vogliamo chiamarli non giochi ma esperienze multimediali interattive (ed un titolo come ABZÛ si sposerebbe perfettamente alla capacità immersive della realtà virtuale)? Al di là della definizione però ABZÛ fa vivere delle emozioni straordinarie a quella particolare utenza più o meno folta che gradirà come la sua incredibile abilità a muovere le corde dei sensi.

Neppure una parola scritta, nessuna storia narrata. Ci ritroviamo nei panni di un personaggio stilizzato fiabesco in stile sub con tanto di pinne che inizia a nuotare tra fondali marini ispirato da quelli reali ma poi caratterizzato da strutture che possiamo definire per semplicità, fantascientifiche.

Abzu-screenshot-2

La magia di ABZÛ è rappresentata in primis da questo ambiente clamorosamente vivo, fatto di creature marine create con una cura maniacale per entrare in empatia con il “giocatore” (in alcuni momenti, senza essere più espliciti, l’emozione potrebbe portare anche a qualche lacrima se siete particolarmente sensibili…). L’ambiente sottomarino fa così da contorno ad un viaggio caratterizzato dalla risoluzione di semplicissimi enigmi, da momenti guidati  e da altri di maggiore (se pur sempre relativa) esplorazione.

Non vogliamo parlare di poesia digitale, sarebbe forse un eccesso ma parlare d’arte non è affatto fuori luogo anche grazie ad un colonna sonora STRAORDINARIA. Austin Wintory ci regala le sue migliori composizioni di sempre dopo averci già regalato l’accompagnamento musicale di titoli quali The Order: 1886, Assassin’s Creed Syndicate e del già citato Journey. Se ABZÛ ha questa immensa capacità suggestiva lo si deve per quasi la metà o forse più proprio grazie al lavoro svolto da Wintory. Ed è per questo che ve ne proponiamo un assaggio di seguito.

Per quanto ancora immersi nella fantastica atmosfera di ABZÛ che in taluni momenti ci consente di meditare e di vivere il suo universo immaginifico dalla prospettiva delle varie creature marine presenti, non possiamo esimerci dal mettere in luce l’unico aspetto non entusiasmante dell’esperienza, ovvero un finale non degno di tutto il resto. Poca epicità, poco climax, poche emozioni. Ovvero tutto l’inverso di quello che il titolo propone prima della schermata dei titoli finali.

Detto questo però, non possiamo che consigliarvi caldamente a vivere l’esperienza di ABZÛ. Visto che siamo su un sito di cinema, prendetelo come un corto sperimentale indipendente lontano dai blockbuster ma anche dalle produzioni più classiche con grandi attori di nome. Una intensa, breve e originalissima magia da gustarvi sulla vostra Playstation 4 o su PC (quest’ultima la versione da noi testata). Difficilmente ve ne pentirete se chi vi ha scritto questa recensione è riuscito a trasmettervi le caratteristiche peculiari di questa straordinaria esperienza multimediale.

VOTO: 9

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01J2OONTI” partner_id=”ital05-21″]

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier: Wyatt Russell ha confermato il ritorno di Chris Evans? 14 Aprile 2021 - 20:45

Sappiamo che il quinto episodio di The Falcon and the Winter Soldier sarà particolarmente intenso e sappiamo anche che ci sarà una special guest. Si tratta di Chris Evans?

Explore Madripoor: Guida a tutte le easter egg del sito ARG su The Falcon and the Winter Soldier 14 Aprile 2021 - 20:00

Il sito Explore Madripoor, apparso nel web dopo gli ultimi episodi di The Falcon and the Winter Soldier, nasconde moltissime easter egg sullo show: ecco una guida per non perdere nessun contenuto!

Top Gun: Maverick, Tom Cruise avrebbe spinto per il rinvio del film 14 Aprile 2021 - 19:44

La star vorrebbe organizzare un tour promozionale prima dell'uscita, cosa che adesso sarebbe stata impossibile

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.