L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Legend of Tarzan – La recensione del film con Alexander Skarsgård e Margot Robbie

The Legend of Tarzan – La recensione del film con Alexander Skarsgård e Margot Robbie

Di Leotruman

LEGGI ANCHE: The Legend of Tarzan visto da Simple & Madama, la simpatica vignetta

Sono trascorsi molti anni da quando l’uomo, una volta conosciuto come Tarzan ha lasciato la giungla africana per tornare ad una vita imborghesita come John Clayton III, Lord Greystoke, con al suo fianco l’amata moglie Jane. Invitato a tornare in Congo per servire da emissario commerciale del Parlamento, ignora di essere una pedina in una convergenza mortale di avidità e vendetta ordita dal capitano belga Leon Rom. Tarzan e Jane vengono quindi attirati con l’inganno in Africa. John non vuole tornare, mentre Jane è entusiasta e lo convince. Vengono accolti benissimo dalla popolazione, perché sono molto amati. Jane però viene rapita e Tarzan intraprende un viaggio con alcuni suoi amici attraverso la giungla per ritrovarla. Gradualmente John ritorna ad essere il Re della Foresta che tutto il mondo conosce.

The Legend of Tarzan

The Legend of Tarzan è un solido blockbuster estivo con una confezione impeccabile e un gran cast. L’adattamento dei romanzi di Edgar Rice Burroughs, intatto nello spirito ma moderno nel suo sviluppo, è molto convincente, così come la scelta di mostrare il ritorno di John Clayton Greystoke in Congo: la storia “classica” di Tarzan viene raccontata con cinque brevi ma intensi flashback sparsi per la durata del film: non è quindi un film di origini. In questo modo il rapporto tra Tarzan e Jane, sposati e affiatati, è punto di forza dell’intero film e ne rende più appassionante la trama.

Tarzan è un personaggio che ha più di 100 anni di storia, e ha avuto decine di romanzi, trasposizioni televisive, cinematografiche e molto altro. Tutti lo conoscono e sicuramente è affascinante scoprire un Tarzan diverso, non focalizzato sulle sue origini. È interessante infatti il percorso a ritroso, dal Regno Unito all’Africa, per ritrovare insieme a Jane la sua vera casa, e salvare la loro terra e il popolo, così amati da entrambi.

The Legend Of Tarzan Margot Robbie Alexander Skarsgård Foto Dal Film 01

David Yates ha diretto la seconda metà (quattro film) della saga di Harry Potter, ed è uno dei “mestieranti” più abili del panorama attuale per quanto riguarda la gestione blockbuster fantasy e Computer Graphic (CG). Sta ora ultimando la post-produzione dello Spin-off “Animali Fantastici”, sempre di Warner Bros. È riuscito a ricreare un’atmosfera incredibile, che trasuda Africa ad ogni inquadratura e fa davvero venire voglia di andare a visitare quei posti. Nonostante sia stato girato quasi interamente nei teatri di posa, l’effetto è molto realistico e il pubblico ne rimarrà affascinato.

Alexander Skarsgård ha un’innegabile physique du rôle per Tarzan. È perfetto e bellissimo, e già dal trailer i suoi ammiratori sono rimasti incantati dal suo fisico perfetto e allenato, perfetta “interpretazione” dell’iconico ruolo. È carismatico quanto basta, e l’alchimia con Jane è tangibile. Margot Robbie è diventata una delle attrici più note e amate. The Wolf of Wall Street di Scorsese l’ha lanciata, ma è conosciuta anche per l’ottimo Focus, per il gustoso cameo nel recente La Grande Scommessa, e per l’imminente Suicide Squad, dove interpreta una già memorabile Harley Quinn.

Samuel L. Jackson (George Washington Williams) interpreta l’ennesimo ruolo e si conferma come uno dei caratteristi più conosciuti al mondo. Sempre in parte, sempre presente, mai fuori luogo. Impossibile detestarlo. Christoph Waltz: nonostante i due premi Oscar e l’innegabile bravura, pare invece essere più una zavorra che un punto di forza del film. Rilegato perennemente a ruoli da villain caricaturali, qualcuno ha già storto il naso in Spectre e lo sta facendo nuovamente con questo ennesimo “cattivo di origine straniera”.

The-Legend-Of-Tarzan

La CG con la quale vengono ricreati gli animali ormai è stupefacente. I gorilla in primis sono molto realistici e regalano grandi emozioni. Bellissimi anche i leoni (c’è una scena formidabile con Tarzan e i Leoni), zebre, gnu, ippopotami e tutti gli animali della savana africana. Effetti visivi di altissimo livello, la produzione non ha badato a spese e il risultato rispetta i più elevati standard attuali. Il pubblico non rimarrà deluso. 

Uno dei punti di forza del film rimane però Jane, una donna molto forte. Per nulla schizzinosa, ama l’Africa, il suo popolo, gli animali. Non è certamente la “donzella in pericolo”, ma una donna emancipata, forte, coraggiosa, a cui tutti vogliono bene. Innamoratissima del suo John/Tarzan, che preferisce nella versione “africana” rispetto a quella inglese.

Bella e convincente la parte della trama dedicata alla lotta di Tarzan e Jane contro il capitano belga, in difesa della popolazione del Congo, della natura, degli animali e delle sue risorse naturali. Nonostante il film sia ambientato circa 150 anni fa, sono tematiche ancora molto attuali.

Un blockbuster appassionante, perfetto per l’estate, che convince con un adattamento diverso dall’atteso e molto appassionante sul grande schermo.

the-legend-of-tarzan-copertina

GUARDA ANCHE: la vignetta di Don Alemanno

The Legend Of Tarzan farà il suo ingresso domani nelle sale italiane, portando sul grande schermo il nuovo Re della Giungla Alexander Skarsgård. Con lui anche Margot Robbie, che prossimamente vedremo interpretare il ruolo di Harley Quinn in Suicide Squad.

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Angel – Lo spin-off di Buffy è su Star e dovete recuperarlo subito! 8 Maggio 2021 - 20:00

Angel è da oggi parte del catalogo di Star su Disney+: una perfetta occasione per recuperare un cult!

Infinite: lo sci-fi thriller di Fuqua con Wahlberg salta i cinema e passa a Paramount+ 8 Maggio 2021 - 18:07

Un altro titolo fantascientifico salterà le sale: Infinite lo scifi thriller di Fuqua con Mark Wahlberg passa a Paramount+

The Space Cinema cerca nuove risorse per tutti i multisala del circuito 8 Maggio 2021 - 17:00

In vista della ripartenza del settore, dopo la chiusura di questi mesi, l’azienda ha aperto da poco nuove posizioni per coloro che vogliono lavorare all’interno dei multisala The Space Cinema.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.