L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Rogue One svelato alla Star Wars Celebration (con sorpresa Darth Vader!)

Rogue One svelato alla Star Wars Celebration (con sorpresa Darth Vader!)

Di Leotruman

LEGGI ANCHE: Star Wars Celebration –  Il programma dell’evento più stellare dell’anno!

Una sala gremita di appassionati fan provenienti da tutto il mondo, pronti a incontrare i propri beniamini e a gustarsi scene in anteprima. È anche questa la Star Wars Celebration, la convention annuale che per l’edizione 2016 ha trovato in Londra la sua sede.

Noi di ScreenWeek siamo presenti alla convention e ieri abbiamo partecipato al panel di Rogue One: A Star Wars Story, lo spin-off di Star Wars ambientato prima di Una nuova speranza che racconta come sono stati rubati i piani della prima Morte Nera.

Trasmesso in live-streaming in tutto il mondo, il panel si è concluso con una sorpresa per i fan presenti: un breve footage inedito che si è concluso con un’emozionante sequenza. Prima di raccontarvela, ecco alcuni highlights dall’evento, con le nostre impressioni ed emozioni.

Rogue One Star Wars Celebration 2

La prima sorpresa è stata senza dubbio la moderazione dell’evento da parte di Gwendoline Christie, conosciuta in tutto il mondo per la sua Brienne in Game of Thrones, e comparsa in Star Wars: Il Risveglio della Forza come Captain Phasma (la ritroveremo anche nei prossimi film).

Ironica, energica, frizzante: vi prego assegnatele la conduzione degli Oscar il prossimo anno! Ha prima introdotto sul palco il regista del film Gareth Edwards (Godzilla) insieme alla presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy, alla mitica Kiri Hart di Lucasfilm e a John Knoll, che è effettivamente la mente che ha avuto l’idea originale alla base di questo film: leggendo infatti i titoli di apertura del primo film di Guerre Stellari, in molti si chiedevano come effettivamente i piani rubati della Morte Nera fossero finiti nelle mani dei ribelli, e in Rogue One scopriremo tutta la storia che vi è dietro.

Rogue One Star Wars Celebration 5

Per Gareth Edwards dirigere questo film è stata “un’opportunità incredibile per poter inserire una nuova storia in questo fantastico universo“, come ha raccontato in modo entusiastico “Ho guardato Una Nuova Speranza ogni giorno per tutta la mia adolescenza“. ha svelato Ci sono stati prequel, sequel, ma le Star Wars Stories sono effettivamente dei nuovi racconti, che vanno ad approfondire la saga, per renderla ancora più interessante.

Kennedy: Abbiamo scelto Gareth sulla base dello stile che crea per i suoi film. È molto fresco, e non a caso Rogue One avrà uno stile mai visto prima nell’intera saga!“. In effetti grazie Godzilla, Edwards si è distinto come un regista realmente in grado di gestire costosi blockbuster con una messa in scena curata e di altissima qualità visiva e artistica.

Dopo aver mostra il nuovo poster, che poi è stato regalato a tutti i presenti, ecco presentata la nuova splendida featurette che effettivamente mostra la mano e la mente del regista: è uno Star Wars mai visto prima!

Presentati poi sul palco tutti i protagonisti del film, proprio tutti! Non mancava davvero nessuno, e sono stati fatti parlare brevemente per raccontarci i lati inediti dei propri personaggi (fino ad oggi si conosce pochissimo di loro!).

Rogue One Star Wars Celebration 3

La protagonista del film è la candidata all’Oscar Felicity Jones (La Teoria del Tutto), che oltre ad essere contentissima per l’arrivo della sua action figure (“Benvenuta nel mondo delle bambole” le ha detto la Christie) ha svelato qual è il tratto distintivo della sua Jyn Erso:

C’è una grande differenza tra lei e i precedenti eroi della saga. Normalmente seguiamo le vicende di personaggi che si chiedono “chi sono e da dove vengo?”. Lei no. Sa chi è, è molto sicura di sé, e sarà un’eroina completamente nuova.”

Diego Luna interpreta nel film il capitano Cassian Andor, un personaggio che lavora per la ribellione e ha un robot per amico. Non è però un normale droide: è infatti un drone imperiale che ha modificato, e avrà la voce e l’espressività di Alan Tudyk (il più divertente e applaudito in sala). Si tratta di K-2SO, e a quanto pare è pronto a divertirci ed emozionarci come hanno fatto precedentemente gli altri droidi della saga.

Rogue One Star Wars Celebration 4

Tudyk:

Non c’è un film di Star Wars senza un nuovo droide. Io ne interpreto uno molto alto, molto goffo, è stralunato perché l’hanno riprogrammato. Ma è anche molto onesto, e ama dire tutto quello che pensa. È stato creato con la CG e paradossalmente sono stato preso in giro da altri attori che invece avevano indossato un’armatura per interpretarli.” ha scherzato raccontando un aneddoto.

Riz Ahmed (ora in tv con The Night Of su HBO) interpreta invece Bodhi Rook. Normalmente lavora nel campo del cinema indie, ma “Chi non vorrebbe partecipare ad un film con i migliori talenti in circolazione e diretto da un grande regista? Chi non vorrebbe partecipare ad un film di Star Wars?” ha raccontato. Il suo personaggio è un pilota che lavora per l’Impero, ed è quello che fa per vivere, e si troverà a compiere delle scelte importanti.

Dove è ambientato il film?

Il pianeta di chiama Jedha, che non può che richiamare alla mente il termine Jedi: ricordiamo che prima di Episodio IV i Jedi, ormai quasi estinti, erano considerati una leggenda, un mito lontano.

Rogue One Star Wars Celebration 1

Donnie Yen (grandissimo applauso per lui in sala) è Chirrut Îmwe, un guerriero cieco che a quanto pare ci regalerà grandi emozioni dal punto di vista dei combattimenti, mentre il mitico Mads Mikkelsen parla finalmente del suo Galen Erso. È il padre di Jyn, uno scienziato “che ha inventato una cosa bellissima, che può cambiare l’universo, e allo stesso tempo….” niente, fulminata di Edwards e della Kennedy, non si riesce ad andare oltre! La segretezza è d’obbligo quando si tratta di Star Wars.

Non poteva mancare il premio Oscar Forest Withaker, altro nome che innalza ulteriormente l’asticella qualitativa del film. Il suo Saw Gerrera ricordiamo è l’anello si congiunzione tra la saga cinematografica e la serie tv Star Wars: Rebels, della quale è in arrivo la terza stagione (oggi alla Celebration ne vedremo un assaggio).

È un personaggio molto importante per la galassia di Star Wars, è un combattente ribelle, ed è cresciuto combattendo. È la sua vita. In quel momento c’erano diversi gruppi di ribelli, e il suo compito è quello di unificarli tutti quanti in un’unica Alleanza.”

rogue-one-copertina

Non c’è Star Wars però senza un nuovo villain, e questa volta è il turno di Ben Mendelsohn, candidato agli Emmy per il suo ruolo nella serie Netflix Bloodline, e pronto a regalarci una nuova grande interpretazione. Il suo Direttore Orson Krennic è il personaggio più misterioso della pellicola, e di lui non sappiamo praticamente nulla, se non che è un imperiale ambizioso che intende usare la sua squadra di Deathtroopers per polverizzare la rivolta Ribelle e attirare grazie dell’Imperatore, mentre spera di evitare l’ira di Darth Vader. Sarà un cattivo molto intelligente, e molto efficace a quanto pare.

Prima di presentare la sorpresa finale, Edwards ha anche ricordato il suo incontro con George Lucas, che a quanto pare è “Una persona molto simpatica, onesta, e con un senso dello humour che attraverso la sua vita. È importantissimo per lui, e lo caratterizza.”

Terminata la diretta streaming globale, la Kennedy ha presentato un regalo per i fan presenti alla convention. Un breve teaser trailer esclusivo, della durata di circa un minuto, con alcune scene già viste e moltissimi frammenti inediti, difficili da raccontare perché davvero il montaggio è serrato, con una musica inquietante e pazzesca.

Inizia con una piccola Jyn divenuta adulta, e il finale però è da brividi: riflesso in un liquido di vede allungarsi l’ombra di una figura molto nota ai fan della saga e non solo. Quella di Darth Vader, mentre sentiamo in sottofondo il suo celebre respiro.

Edwards aveva raccontato durante il panel che quando ha incontrato il celebre James Earl Jones, il doppiatore originale, e lo ha sentito dire “Power” durante le registrazioni, e con il suo celebre timbro, ha avuto un “nerdgasm”. Immaginate noi presenti in sala con 4mila fan in fase di delirio…

LEGGI ANCHE:

Rogue One – I costumi originali alla #SWCE: le foto
Rogue One: un suggestivo video ci porta sul set del primo spin-off di Star Wars
Rogue One – Scopriamo i personaggi con le schede di EW

Rogue One uscirà nei cinema italiani il 15 dicembre. CLICCA SULLA SCHEDA PER SCOPRIRE TUTTO SUL FILM.

Fonte: Screenweek / immagini: Lucasfilm

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sacha Baron Cohen colpisce ancora: lo scherzo a Rudy Giuliani 9 Luglio 2020 - 18:30

La star di Borat ha organizzato una finta intervista all'avvocato di Donald Trump, per poi interromperla indossando un bikini rosa

X-Files: com’è rivedere oggi l’episodio “scandalo” La pelle del diavolo? 9 Luglio 2020 - 17:45

L'intera serie di Chris Carter è stata caricata su Prime Video, e abbiamo deciso di rivedere uno degli episodi più controversi e amati

The Old Guard – Un video mette a confronto il film e il fumetto 9 Luglio 2020 - 17:00

In attesa dell'uscita su Netflix, ecco una featurette ricca di scene inedite che mette a confronto The Old Guard con il fumetto da cui è tratto.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.