L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones: le teorie verso la Settima stagione

Game of Thrones: le teorie verso la Settima stagione

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: DAENERYS E’ GIA’ ARRIVATA A WESTEROS?

ATTENZIONE: L’ARTICOLO POTREBBE CONTENERE SPOILER

Dovremo aspettare più di un anno da ora per rivedere sul piccolo schermo le avventure dei protagonisti della serie Game of Thrones, tratte dalla saga di libri Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (il cui penultimo volume dovrebbe arrivare in teoria nelle librerie all’inizio del 2017). Nel frattempo, da anni i fan elaborano dettagliate e fantasiose teorie che, ora che la serie ha superato la cronologia dei romanzi, sono state in parte verificate (come la famosa R + L = J). Ecco quali sono le teorie tutt’ora in discussione piena riguardo le prossime stagioni!

TYRION TARGARYEN: LE 3 TESTE DEL DRAGO

Targaryen ovunque: quella di credere che praticamente ogni personaggio della serie sia in realtà un Targaryen in incognito (così come successo per la rivelazione che ci ha portato a scoprire i natali di Jon Snow) è una tendenza che i fan della serie di libri scritti da George R. R. Martin portano avanti ormai da lunghi anni.
Ma sulla teoria che Tyrion Lannister sia davvero un Targaryen è bene soffermarsi, perché questa sembrerebbe davvero avere più che un fondo di verità.

tyrion_opt

Iniziamo ad elaborare gli indizi che sono stati disseminati nei libri di Martin: a cominciare da una frase di Tywin Lannister che abbiamo sentito spesso anche nella serie ma che abbiamo forse sottovalutato. “Tu non sei mio figlio”. Quante volte Tywin ha schernito Tyrion con quelle parole? Aggiungendo inoltre che non si trovasse “In condizione di provarlo”: probabilmente anche lord Lannister sospettava qualcosa… Perché in effetti nel libro Il Mondo del Ghiaccio e del Fuoco, una sorta di compendio storico scritto da Martin sulla storia del mondo di Westeros, scopriamo che il Re Folle Aerys era ossessionato dalla moglie di Tywin, Joanna: anche calcolando le tempistiche, è possibile che Joanna ed Aerys abbiano generato il Folletto.

Tyrion inoltre sembrerebbe anche essere immune al Morbo Grigio, la malattia che ha investito Jorah e di cui abbiamo visto i segni sul volto di Shireen. Questo insieme al suo aspetto fisico, descritto come diverso da quello dei Lannister “convenzionali” come Jaime e Cersei, ed alla sua ossessione per i draghi, potrebbe portare ad una reale risposta positiva riguardo ai suoi natali Targaryen.

Inoltre, una delle molte profezie presenti nel mondo di Game of Thrones si riferisce alle Tre Teste del Drago: Daenerys ne sente parlare per la prima volta nella Casa degli Eterni, riguardo ai tre Targaryen che avrebbero volato in groppa ai suoi tre draghi. Una di queste figure è sicuramente quella di Daenerys, mentre il secondo dovrebbe essere con pochi dubbi Jon Snow; manca un terzo Targaryen all’appello, e abbiamo già visto che Viserion e Rhaegal hanno accettato la presenza di Tyrion al loro cospetto senza alcun problema…

game-of-thrones-cover-se

LA SPADA ROSSA DEGLI EROI

Negli antichi libri di Asshai sta scritto che verrà il giorno, dopo la lunga estate, in cui le stelle sanguineranno e il respiro gelido delle tenebre scenderà a incomberà sul mondo. In questa ora terribile, un guerriero estrarrà dal fuoco una spada fiammeggiante. Quella spada sarà la Portatrice di Luce, la Spada Rossa degli Eroi, e colui il quale la impugnerà sarà Azor Ahai reincarnato. E di fronte a lei le tenebre fuggiranno.

Un’altra delle numerose profezie inserite da Martin nei libri fa riferimento ad un’arma che avrebbe il potere di distruggere le tenebre (identificate con gli Estranei). Quest’arma, probabilmente una reale spada forgiata dagli uomini (a fronte di un’interpretazione metaforica di cui parleremo poco sotto) è stata perduta nel tempo e non è ancora ricomparsa, anche se la sequenza di scene in cui Sam Tarly ruba a suo padre la preziosa spada di famiglia in acciaio di Valyria ha fatto drizzare le orecchie a qualcuno.

Secondo questa teoria, Azor Ahai reincarnato impugnerebbe la spada contro gli Estranei. A tutt’ora, abbiamo due ipotesi riguardo la vera identità di Azor Ahai: Daenerys e Jon Snow. Si racconta che l’eroe leggendario forgiò la Portatrice di Luce legando ad essa l’essenza e l’anima della donna che amava: trafiggendola, la spada acquisì il suo reale potere. La teoria più accreditata secondo i fan sarebbe quella per cui Jon Snow potrebbe entrare in possesso della spada in qualche modo e poi sia costretto ad uccidere Daenerys per donarle il potere di sconfiggere i suoi nemici.

davos-seaworth-qhd_opt

Secondo un’altra interessantissima variazione della teoria, la Spada Rossa degli Eroi potrebbe essere una persona, non un oggetto: una metafora che andrebbe ad investire Davos Seaworth, il candidato ideale ad essere definito “Portatrice di Luce” come principale consigliere (una sorta di prolungamento del suo braccio e quindi di “spada”) di Azor Ahai: prima con Stannis e poi con Jon Snow in effetti Davos ricade nella definizione, mentre nei libri abbiamo visto Melisandre intuire in lui un potere magico latente di tipo misterioso ed indefinito.

IL VALONQAR

La terza ed ultima delle maggiori profezie nel mondo di Game of Thrones è quella del Valonqar. Abbiamo visto in un flashback all’inizio della quarta stagione una profetessa leggere nel futuro di Cersei: nella versione televisiva abbiamo assistito solo alla parte relativa alla morte dei suoi tre figli, ma nei libri Martin ha messo dell’altro:

E quando sarai annegata nelle tue stesse lacrime, il valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte.

Valonqar in alto Valyriano significa Fratello Minore, ed il fatto ha portato a numerosissime teorie sull’identità di chi sarà l’assassino di Cersei. La prima ipotesi è che il Valonqar sia Tyrion, il fratello minore della regina: in effetti il Folletto avrebbe più di un motivo per vendicarsi della sorella, ma in realtà sappiamo anche che Jaime, pur essendo gemello di Cersei, è venuto al mondo qualche secondo dopo la sorella: anche sua quindi potrebbe essere la mano stretta attorno alla gola bianca.

Senza dimenticare anche che Daenerys è la minore fra i fratelli Targaryen (dopo Rhaegar e Viserys), che Sandor Clegane è il fratello minore della Montagna e che anche Arya Stark è tutt’ora in cerca di vendetta contro la mandante dell’assassinio di sua madre e di Robb.

cersei-queen_opt

LEGGI ANCHE: LA RECENSIONE COMPLETA DELLA SESTA STAGIONE DI GAME OF THRONES

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La moda di Crudelia nella nuova featurette del film con Emma Stone 18 Maggio 2021 - 12:45

I numerosi cambi d'abito di Crudelia nella nuova featurette dedicata ai costumi, con la premio Oscar Jenny Beavan che spiega il suo approccio ai personaggi.

Dune: l’uscita in contemporanea su HBO Max salterà? 18 Maggio 2021 - 11:45

La nuova situazione fluida di WarnerMedia, ceduta a Discovery, potrebbe rimescolare le carte per il prossimo futuro

Attack the Block: il sequel si farà, confermato il ritorno di John Boyega e Joe Cornish 18 Maggio 2021 - 10:56

In arrivo un sequel di Attack the Block – Invasione Aliena, il thriller fantascientifico scritto e diretto da Joe Cornish che ha lanciato la carriera di John Boyega.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.