L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Captain Marvel: chi è l’eroina interpretata da Brie Larson

Captain Marvel: chi è l’eroina interpretata da Brie Larson

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: BRIE LARSON E’ CAPITAN MARVEL!

Kevin Feige ha annunciato la notizia al Comic-Con di San Diego: Brie Larson sarà Captain Marvel, la primissima eroina donna a poter vantare un film solista nell’universo Marvel. La storia editoriale del personaggio nasce nel 1968 dalla mente e dalla penna di Roy Thomas e Gene Colan: si tratta di una donna normalissima all’inizio, una ufficiale dell’aeronautica statunitense senza alcun superpotere inserita nelle storie dell’alieno (di razza Kree) Mar-Vell, il primo supereroe a portare il nome di Captain Marvel nella storia della Casa delle Idee. L’importanza di Carol Danvers crebbe a dismisura da quelle prime storie, fino ad arrivare a varie serie personali, un posto fisso negli Avengers ed a breve quindi anche un film facente parte del Marvel Cinematic Universe (MCU): scopriamo insieme chi è davvero Captain Marvel nel nostro speciale!

Miss-Marvel-Rossa_opt

MISS MARVEL: GLI ESORDI

In seguito ad un combattimento fra Mar-Vell ed un suo nemico, Carol venne investita da una scarica di radiazioni che fuse il suo DNA umano con quello dell’alieno Kree: come risultato la donna acquisì una serie di superpoteri, fra cui la capacità di volare, la superforza e la capacità di assorbire qualunque forma di energia e rispedirla al mittente. Ne derivò una sua serie personale, che prese il titolo di quello che fu il suo nome da supereroina per lunghissimo tempo, ovvero Miss Marvel. La serie venne affidata a Chris Claremont, prolifico scrittore decennale degli X-men: in effetti la storia di Carol si incrocerà spesso con quelle dei mutanti di casa Marvel.

Terminata la sua serie dopo 23 numeri, Miss Marvel divenne un membro dei Vendicatori (gli Avengers cinematografici), di cui sarà in diverse incarnazioni della squadra un membro praticamente fisso fino al famigerato numero 200 della serie Avengers, che venne così ampiamente criticato da portare ad una triste  ammissione da parte dell’allora redattore capo della Marvel Jim Shooter: “Scusate. Avengers n. 200 è una farsa”. Nell’episodio in questione, Carol rimaneva misteriosamente incinta, arrivando a partorire nel giro di poche ore un bambino la cui velocissima crescita lo rese in una sola giornata un uomo adulto, Marcus. L’uomo prese Carol con sè sotto il beneplacito dei Vendicatori e la portò nel Limbo, una dimensione alternativa.

binary-carol_opt

BINARY E GLI X-MEN

Anni dopo, Carol era riuscita a fuggire dal Limbo, ma il suo rapporto con i Vendicatori si era incrinato proprio a causa di Marcus, che l’aveva portata con sé con l’inganno. Il suo incontro con Rogue, il personaggio reso celebre dall’attrice Anna Paquìn nei film  X-Men e X2 di Brian Singer, sconvolse completamente la sua vita ed è ancora oggi alla base della sua storia editoriale: la mutante, allora una criminale al soldo della sua madre adottiva Mystica, le rubò con il suo tocco la totalità dei suoi poteri e dei suoi ricordi, distruggendola fisicamente e psicologicamente. La sua personalità negli anni riemerse spesso all’interno della mente di Rogue, spingendola a diventare un’eroina e ad unirsi agli X-Men; ma Carol Danvers fu costretta a ripartire da zero e senza alcun potere, grazie all’aiuto del professor Xavier e degli X-men. Fu proprio in una avventura nello spazio con i mutanti che la sua struttura anatomica alterata dal DNA Kree reagì all’energia di un Buco Bianco donandole dei poteri cosmici: era l’avvento della supereroina Binary, che si unì al gruppo dei Predoni Stellari capitanati da Corsaro, il padre di Ciclope degli X-men.

Schermata 2016-07-26 alle 19_opt

WARBIRD E L’ALCOLISMO

Quando gli effetti del Buco Bianco iniziarono a scemare, Carol tornò sulla terra, riacquistando contestualmente parte dei poteri che le erano stati rubati. Assunse stavolta il nome di battaglia di Warbird e sì riunì ai vendicatori, ma dovette affrontare vari problemi: primo fra tutti, il senso di vuoto dovuto alla perdita dei poteri cosmici e dei ricordi rubati da Rogue, che la portarono all’alcolismo. Arrivò ad uccidere freddamente alcuni dei suoi nemici, e pur se giudicata positivamente in tribunale la sua strada si allontanò da quella degli Avengers.

HOUSE OF M E LA NUOVA SERIE

Durante i cataclismatici avvenimenti della storyline House of M, Carol visse per breve tempo in una realtà alternativa creata da Wanda Maximoff dove era l’eroina più famosa del pianeta Terra. Le sensazioni provate durante quell’esperienza portarono la donna a tornare al vecchio nome di Miss Marvel e ad intraprendere una crociata personale per crescere come eroe e come persona, che verrà raccontata nella sua seconda serie personale che durerà questa volta ben 50 numeri. Durante la Civil War che spaccò la comunità supereroistica (le cui basi sono state ricalcate nel film Capitan America: The Winter Soldier) Carol prese le parti di Iron Man, registrandosi a livello statale come supereroe. Stringerà anche una forte amicizia con Jessica Jones, l’eroina resa celebre al grande pubblico dalla serie Tv Marvel/Netflix omonima.

capitan-marvel-air_opt

CAPTAIN MARVEL

Raccogliendo l’eredità del primo Captain Marvel, Carol Danvers cambiò di nuovo il suo nome da eroe e prese quello del fu Mar-Vell, morto di cancro molti anni prima: Captain Marvel, appunto. Durante uno dei primi archi narrativi della nuova serie, scritta dall’autrice Kelly Sue DeConnick, Carol dovette affrontare un supercriminale mettendo coscientemente a rischio, di nuovo, tutti i suoi ricordi: vinta la battaglia, la memoria dell’eroina si era nuovamente riazzerata, costringendola a ripartire da zero ancora una volta, partendo di nuovo verso lo spazio.
Tornata sulla Terra, Captain Marvel riuscirà infine a realizzare il suo vecchio desiderio di divenire l’eroina più importante al mondo: le verrà affidato il comando dello S.W.O.R.D. (controparte spaziale del più famoso S.H.I.E.L.D.) e poi dell’agenzia spaziale Alpha Flight, si unirà al supergruppo degli Ultimates e guiderà una delle due fazioni della Civil War II, quando un superessere dagli enormi poteri precognitivi spaccherà di nuovo la comunità dei supereroi riuscendo a prevedere i misfatti dei criminali prima che questi vengano compiuti.

Captain_Marvel_opt

I TEMI DI CAPTAIN MARVEL

Cosa potremmo aspettarci da un film su Captain Marvel? Uno dei temi principali narrati ed affrontati dagli autori è sempre stata la perdita di memoria e di poteri dovuta all’incontro con Rogue, personaggio che ha sempre avuto un grande peso nelle storie di Carol Danvers. Sappiamo però che i due universi narrativi Marvel Studios e 20th Century Fox sono ancora ben distinti l’uno dall’altro, quindi è impossibile che tali vicende vedano una trasposizione su grande schermo; è probabile però che il tema della perdita di memoria possa essere inserito nella pellicola, magari da un diverso punto di vista.

Così come è molto probabile che Captain Marvel possa rappresentare un tratto d’unione fra le storie degli Avengers e dei Guardiani della Galassia: il personaggio si trova a suo agio sia sul suolo terrestre che nello spazio aperto grazie alla sua grandissima versatilità editoriale, capace di mettere a loro agio i fan praticamente in qualunque situazione Carol possa essere posta.

Ancora, potremmo invece vedere una Danvers alcolista o in cerca di una rivalsa personale attraverso il proprio debutto da supereroina: le possibilità sono praticamente infinite, e le nostre non possono che essere solamente ben ponderate speculazioni. Vi diamo appuntamento con i nostri prossimi articoli quindi, sperando i primi particolari sulla trama di Captain Marvel non tardino ad arrivare.

LEGGI ANCHE: IL NOSTRO FANTACASTING SU CAPTAIN MARVEL!

 

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier – Ecco Daniel Brühl con la maschera di Zemo 24 Luglio 2019 - 8:30

Daniel Brühl ha pubblicato due fotogrammi della sua incursione al Comic-Con, dove ha confermato il ritorno di Zemo in The Falcon and the Winter Soldier... stavolta con la sua maschera viola.

The Boys: trailer finale per la nuova serie Amazon 23 Luglio 2019 - 21:00

La scorretta serie sui supereroi tratta dai fumetti di Garth Ennis e Darick Robertson arriverà il 26 luglio

Tutto pronto per Riddick 4: Vin Diesel ha ricevuto la sceneggiatura 23 Luglio 2019 - 20:15

La star della saga di Fast & Furious ha ricevuto finalmente la sceneggiatura del quarto film su Riddick, Furya

7 COSE CHE FORSE NON SAPEVATE SU IL MAGO PANCIONE ETCÌ 23 Luglio 2019 - 17:15

Videogiochi, comparsate, seguiti, Celentano e hamburger: la storia del mago pancione Etcì e di Sbadiglio, amatissimi anche... dai Power Rangers?

Giochi stellari – The Last Starfighter (FantaDoc) 18 Luglio 2019 - 16:23

Congratulazioni, Starfighter! Sei stato reclutato dalla Lega Stellare per leggere questo articolo sulla storia del film, nato... come seguito spirituale de La spada nella roccia? Eh?!

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Party of Five (Cinque in famiglia) 17 Luglio 2019 - 16:19

Le mille sfighe di Party of Five, la serie nata come surrogato di Beverly Hills 90210 e trasformatasi nel "miglior show che non avete visto".