L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Valentino Rossi The Game – La Recensione

Valentino Rossi The Game – La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

Milestone rappresenta ad oggi indubbiamente la più importante realtà tutta italiana nel mondo dei videogiochi e dopo aver prodotto i titoli ufficiali di Moto GP e Mondiale Rally, torna sul mercato con il primo videogame disponibile su Playstation 4, Xbox One e PC dedicato completamente ad un personaggio italiano (eccezion fatta per Mario Andretti che però è da tempo naturalizzato statunitense): Valentino Rossi.

Non c’è bisogno di presentazioni per il pilota marchigiano più volte campione del mondo. Un autentico fuoriclasse sulle due ruote ed un personaggio di fama mondiale anche fuori dalle piste. Il videogame ricrea dunque tutto l’universo di Vale a cominciare dalla VR46 Academy (protagonista anche di vari video promozionali per il film Marvel Captain America: Civil War).

Andremo così a creare il nostro alter ego digitale che cercherà di farsi strada nel mondo delle corse proprio dall’accademia fino ad arrivare in Moto GP: si tratta in parole povere della classica modalità carriera personalizzata anche perchè di corsa in corsa le caratteristiche del nostro pilota andranno migliorando come se fosse un personaggio di un gioco di ruolo.

Inizialmente saremo “costretti” a partecipare ad una competizione cross dell’Academy, una sorta di tutorial per prendere confidenza con il sistema di controllo: successivamente potremo quindi spaziare tra le tante modalità di gioco presenti.

Valentino Rossi The Game è innanzitutto anche il videogame ufficiale della Moto GP stagione 2016 e quindi troveremo tutte le modalità a cui siamo abituati con la possibilità di effettuare un campionato completo oppure un solo gran premio personalizzabile in ogni aspetto (lunghezza, sessioni etc.) sia per la categoria regina che per Moto 3 e Moto 2.

Ma c’è molto altro: oltre alle già citate competizioni da cross, come forse già saprete, Valentino Rossi si diletta anche nelle competizioni rally ed ecco quindi la possibilità di mettersi alla prova su quattro ruote con percorsi ad ostacoli su circuiti stile drifting o con gare più peculiari come il cross challenge.

La nostra lunga descrizione delle modalità presenti non può mancare di elencare  “Eventi Storici VR|46” in cui dopo che Rossi ci avrà raccontato le sue esperienze, saremo noi a dover completare le fedeli ricostruzioni dei venti eventi più importanti nella carriera del pilota. Gli appassionati di corse a due ruote non avranno difficoltà a ricordarsi ad esempio di Mugello 2005, oppure Brno 1996 con tutto quello che ne consegue. Ci sono inoltre la Rossi Experience (tutti i record di Valentino da battere su ogni pista) e la “Rossipedia”, vera e propria raccolta di tantissime informazioni, curiosità e aneddoti sul pilota.

Se tutto questo non bastasse, ci sono anche fedeli riproduzioni di livree, caschi e moto del passato per completare un quadro di contenuti veramente superlativo, rintracciabile in pochissimi altri racing oltre che le moto da Flat Track per divertirci in ogni modo.

13122829_866309030162247_2083031501745074016_o

Il titolo dal punto di vista della struttura di gioco è curatissimo, tanto che prima di ogni gara potremo agire su una quantità enorme di parametri: manubrio, TCS, sospensioni, gomme e tanto altro saranno assolutamente personalizzabili in base alle proprie esigenze.

Passando invece al modello di guida, è anch’esso personalizzabile, in modo tale da poter essere apprezzato anche da chi è poco avvezzo a questo genere di giochi grazie ad una guida fondamentalmente arcade che assiste il giocatore nella frenata prima delle curve ed un sistema di traiettorie. Tutt’altro gioco abbiamo invece agendo sulle impostazioni trasformando il titolo in una vera e propria simulazione che non concede errori, nemmeno i più piccoli, pena lo scivolare rovinosamente a terra. 

La grandezza di Valentino Rossi The Game è rappresentato dalle caratteristiche peculiari del modello di guida per ogni categoria e che lo rende un prodotto capace di entrare in perfetta sintonia con gli amanti dei motori anche più pretenziosi.

L’aspetto tecnico è indubbiamente quello più debole del titolo Milestone: il motore grafico anche su Playstation 4 (piattaforma dove abbiamo provato il gioco) sembra vecchio di qualche anno, le piste sono realizzate in modo piuttosto spartano, il pubblico è praticamente immobile e i tecnici realizzati con una manciata di poligoni. I piloti, che sono la parte meglio riuscita insieme alle moto stesse, in fase di caduta rotolano sempre più o meno allo stesso modo, senza un minimo di realismo (senza contare le tante compenetrazioni con le loro moto). Vanno un po’ meglio i replay che regalano qua e là qualche momento di esaltazione. Per fortuna comunque il frame rate è piuttosto stabile e quindi la realizzazione tecnica può considerare quanto meno funzionale…

Di buona fattura invece il sonoro, con un commento audio poco frequente ma comunque efficace all’inizio delle gare realizzato da Guido Meda, campionamento dei rombi dei motori più che soddisfacente e tracce musicali piuttosto ispirate.

13308264_877159632410520_3139163725128949115_o

L’esperienza pluriennale nel campo motoristico dell’italianissima Milestone ha dato i suoi frutti e quello che ci troviamo tra le mani è un eccellente gioco di corse ricco di modalità ed un meraviglioso omaggio a Valentino Rossi, tanto che lo rendono un titolo adatto tanto ai neofiti quanto ai giocatori più esperti ed esigenti oltre che ai tantissimi fan del pilota. I limiti del motore grafico sopra esposti non incidono così ampiamente su una valutazione estremamente positiva grazie a tutti gli altri aspetti elencati in precedenza.

VOTO: 8.5

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La moda di Crudelia nella nuova featurette del film con Emma Stone 18 Maggio 2021 - 12:45

I numerosi cambi d'abito di Crudelia nella nuova featurette dedicata ai costumi, con la premio Oscar Jenny Beavan che spiega il suo approccio ai personaggi.

Dune: l’uscita in contemporanea su HBO Max salterà? 18 Maggio 2021 - 11:45

La nuova situazione fluida di WarnerMedia, ceduta a Discovery, potrebbe rimescolare le carte per il prossimo futuro

Attack the Block: il sequel si farà, confermato il ritorno di John Boyega e Joe Cornish 18 Maggio 2021 - 10:56

In arrivo un sequel di Attack the Block – Invasione Aliena, il thriller fantascientifico scritto e diretto da Joe Cornish che ha lanciato la carriera di John Boyega.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.