L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a Manhattan – La Recensione

Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a Manhattan – La Recensione

Di Fabrizio Tropeano

Quando si parla di Platinum Games, ci si aspetta sempre molto, moltissimo. Il team nipponico ha realizzato veri e propri cult come Madworld, Bayonetta e Vanquish mentre in tempi più recenti ha cominciato una collaborazione con Activision per la realizzazione di titoli su licenza che ha portato all’arrivo del divertentissimo Transformers Devastation.

Purtroppo dobbiamo constatare che le cose non sono andate bene allo stesso modo con Teenage Mutant Ninja Turtles: Mutanti a Manhattan, disponibile per Playstation 4, PS3, Xbox One, Xbox 360 e PC (quest’ultima è stata la versione che abbiamo testato) e che anticipa di circa un mese l’uscita nei cinema italiani di Fuori Dall’Ombra.

Come avrete potuto vedere nel filmato sovrastante, il videogame si presenta indubbiamente bene con una tecnica grafica chiamata Toon Shading apprezzata in titoli quali The Darkness 2 e Borderlands e capace di regalarci un vero e proprio fumetto interattivo che indubbiamente affascinerà i fan delle Tartarughe Ninja. Inoltre la fluidità su schermo è sempre costante, anche nelle situazioni più caotiche quanto è presente un elevatissimo numero di personaggi su schermo.

Anche il sonoro si mantiene su livelli discreti con un doppiaggio in italiano sufficientemente caratterizzato a dovere e piacevoli musiche di sottofondo in perfetta empatia con il mood delle Turtles.

20160525205219_1_jpg_1400x0_watermark_q85

Le magagne arrivano da quello che invece solitamente è il pezzo forte di Platinum: la componente più strettamente ludica. A livello strutturale ci ha lasciato alquanto perplessi la scelta di non proporre un multiplay locale ma affidarsi solamente ad una cooperativa online fino a quattro giocatori (uno per ognuna delle Turtles). Pensando comunque ad un prodotto destinato anche alle famiglie, indubbiamente poter giocare insieme in “locale” avrebbe avuto sicuramente molto senso.

Detto questo e passando anche sopra ad una longevità non particolarmente elevata (non per niente il titolo è arrivato sul mercato a 20 euro in meno rispetto ai videogiochi a prezzo pieno) ed una trama banale se pur ideata dall’autore del fumetto TMNT di IDW, Tom Waltz che mescola i nemici storici della serie ad un’invasione aliena, si rimane profondamente delusi da un level design incredibilmente basico ed arido come mai visto in un prodotto Platinum ma neppure in altri action di qualità discreta.

20160525213613_1_jpg_1400x0_watermark_q85

Per fortuna il combat system, pur non brillando per profondità, risulta essere sufficientemente vario e spettacolare anche grazie alla possibilità di splittare, quando si gioca da soli, da un personaggio all’altro in ogni momento ed il classico tocco Platinum si nota e come nei combattimenti con i bossi di fine livello che sono veramente arcigni e piacevoli da condurre.

Le cose migliorano anche poco prima della fine con citazioni ad altre produzioni Platinum ed in generale agli action old school ma è piuttosto palese come ci aspettassimo molto e molto di più da Mutanti a Manhattan e dall’acclamatissimo team nipponico.

20160525222412_1_jpg_1400x0_watermark_q85

Non possiamo quindi che consigliare questo videogame esclusivamente ai fan ultra sfegatati di Leonardo, Raffaello, Donatello e Michelangelo, ancor meglio se hanno altri amici online con cui giocarlo. In caso contrario, il consiglio è di guardare altrove visto che nello stesso genere videoludico ci sono produzioni di ben altro livello qualunque sia la vostra macchina da gioco.

VOTO: 6.5

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01ENK99X6″ partner_id=”screenweek-21″]

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Turning: Floria Sigismondi rielabora Il giro di vite di Henry James in chiave #MeToo 18 Maggio 2021 - 19:57

Arriva su Prime Video The Turning, l’horror diretto da Floria Sigismondi e ispirato a Il giro di vite di Henry James. Ecco tutto quello che dovete sapere, la trama, il cast, il trailer.

Miriam si sveglia a mezzanotte: in arrivo un remake prodotto da Greg Berlanti 18 Maggio 2021 - 19:45

Sarà diretto da Angela Robinson, produttrice esecutiva, sceneggiatrice e regista di True Blood

Caro Evan Hansen: Julianne Moore e Amy Adams nel trailer del film tratto dal musical di Broadway 18 Maggio 2021 - 18:52

Ben Platt, Julianne Moore e Amy Adams nel trailer di Caro Evan Hansen, adattamento dell’omonimo musical di Broadway.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.