L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Stranger Things – Primo trailer per la serie Netflix con Winona Ryder, omaggio ai cult anni ’80

Stranger Things – Primo trailer per la serie Netflix con Winona Ryder, omaggio ai cult anni ’80

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Prime immagini per Stranger Things

Il cinema per ragazzi degli anni Ottanta ha partorito un immaginario che finora si è dimostrato insostituibile, e non è certo un caso che molti film contemporanei – da The Hole 3D a Super 8, da Turbo Kid a Earth to Echo – attingano a piene mani dai cult di quel periodo, contaminando l’effetto nostalgia con la rielaborazione moderna dei loro codici rappresentativi. Lo stesso discorso è applicabile a Stranger Things, nuova serie originale Netflix che sarà disponibile sulla piattaforma on-line dal 15 luglio.

Creata dai fratelli Matt e Ross Duffer (Wayward Pines), è ambientata proprio negli anni Ottanta: a Hawkins, in Indiana, un bambino sparisce in circostanze misteriose, e sua madre Joyce (Winona Ryder) collabora con la polizia per trovarlo, scoprendo un’inquietante trama che coinvolge spaventose forze sovrannaturali, esperimenti governativi top secret e una ragazzina molto strana. Insomma, un’appassionata lettera d’amore a film come E.T., I Goonies, Poltergeist o Explorers, ma anche il racconto formativo di tre bambini che si inoltrano in un mondo enigmatico e minaccioso.

Il primo trailer è una vera gioia per tutti i fan degli anni Ottanta, i quali riconosceranno facilmente l’estetica e l’approccio narrativo delle loro avventure preferite, tra il mistery e l’horror per ragazzi (sottogenere quasi sparito, purtroppo).

UPDATE: ecco il trailer italiano.

Questo è invece in lingua originale:

È inoltre disponibile un poster ricco d’atmosfera:

stranger-things-poster

Nel cast figurano anche Matthew Modine (Dr. Brenner), David Harbour (Chief Hopper), Charlie Heaton (Jonathan Byers), Natalia Dyer (Nancy Wheeler), Millie Brown (Eleven), Finn Wolfhard (Mike Wheeler), Caleb McLaughlin (Lucas Sinclair), Gaten Matarazzo (Dustin Henderson) e Cara Buono (Karen Wheeler). La prima stagione di Stranger Things conterà otto episodi.

Fonte: ComingSoon.net

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra App per Mobile.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Feud: Calista Flockhart, Diane Lane e Tom Hollander nella stagione 2 18 Agosto 2022 - 12:30

I tre si uniranno a Naomi Watts e Chloë Sevigny nella stagione 2 della serie di Ryan Murphy, incentrata sulle donne di Truman Capote

Dopo il finale di Better Call Saul, Cinnabon cerca un nuovo manager in Nebraska 18 Agosto 2022 - 11:45

Dopo il finale di Better Call Saul, la catena Cinnabon ha bisogno di un nuovo manager a Omaha, in Nebraska.

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?