L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ouija – L’origine del male: il poster ufficiale italiano dell’horror di Mike Flanagan

Ouija – L’origine del male: il poster ufficiale italiano dell’horror di Mike Flanagan

Di Filippo Magnifico

LEGGI ANCHE: Ouija – L’origine del male: ecco il trailer italiano

Arrivato nelle nostre sale nel 2014, Ouija era riuscito a dimostrarsi un discreto successo (realizzato con soli 5 milioni di dollari, era riuscito ad incassarne 85 milioni in tutto il mondo). A quel punto si è subito deciso di dare vita ad una nuova saga horror e un secondo capitolo è subito entrato in lavorazione. Il film in questione si intitola Ouija – L’origine del male e più che un sequel sembra un prequel, dato che è ambientato negli anni ’60. Il film arriverà nelle nostre sale a fine ottobre, qui sotto trovate il poster italiano:

Ouija Poster Italia 01

Ecco la sinossi ufficiale:

In Ouija – L’origine del male, il seguito del sorprendente film del 2014, una famiglia dovrà affrontare le paure più terrificanti dopo aver liberato un male proveniente da un mondo oscuro, che soltanto loro potranno rispedire nell’aldilà. Il prossimo capitolo della serie thriller soprannaturale ispirata all’antica tavola degli spiriti è ancora una volta prodotto dai partner di Platinum Dunes, Michael Bay, Brad Fuller e Andrew Form (Non aprite quella porta, il franchise di Anarchia – La notte del giudizio, Tartarughe Ninja), da Jason Blum di Blumhouse Productions (i franchise di Anarchia – La notte del giudizio e Insidious), insieme a Brian Goldner di Hasbro (i franchise di Transformers e G.I. Joe) e a Stephen Davis (Ouija). La sceneggiatura è firmata da Mike Flanagan & Jeff Howard (Oculus – Il riflesso del male). Universal distribuirà il film in tutto il mondo.

ouija-2-copertina

Nel cast di Ouija – Le origini del male figurano Annalise Basso, Elizabeth Reaser, Henry Thomas (il bambino di E.T. – L’extra-terrestre) e Lulu Wilson. Dietro la macchina da presa c’è Mike Flanagan, regista di Oculus. Per tutti gli aggiornamenti sul film vi invitiamo a consultare la pagina Facebook e il profilo Twitter.

L’uscita è prevista per il 27 ottobre.

#OuijaIlFim

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00S9AW83K” partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Love, Death + Robots – Volume 2: il nuovo red band trailer della serie Netflix 10 Maggio 2021 - 21:00

La serie antologica animata di David Fincher e Tim Miller tornerà con otto nuovi episodi il 14 maggio

Videogames News: Il Futuro di Google Stadia, I Problemi di Returnal, Xbox in Perdita 10 Maggio 2021 - 20:35

Ecco come ogni settimana la nostra rubrica riguardante tutte le più interessanti notizie in arrivo dal mondo dei videogiochi!

Solos: Dal 25 giugno su Prime Video la serie antologica Amazon Original 10 Maggio 2021 - 20:15

In Italia arriverà il 25 giugno su Prime Video: Solos la serie antologica Amazon Original creata da David Weil, con Anne Hathaway e Helen Mirren

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).