L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Orange is The New Black 4: classifica dei Flashback della stagione

Orange is The New Black 4: classifica dei Flashback della stagione

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: I FLASHBACK CHE AVREMMO VOLUTO VEDERE NELLA STAGIONE 4 DI ORANGE IS THE NEW BLACK

In ogni stagione di Orange is the New Black abbiamo assistito ad episodi incentrati (con pochissime eccezioni) su un nuovo personaggio, magari rimasto in disparte nelle stagioni precedenti (o arrivato al carcere di Litchfield in un momento successivo agli altri). Ecco la nostra classifica di tutti i flashback della quarta stagione, che come nella terza ha toccato sia le detenute del penitenziario che alcune delle guardie.

ATTENZIONE: OVVIAMENTE PROSEGUITE SOLO SE AVETE GIA’ VISTO L’INTERA STAGIONE [SPOILER]

9. MARIA RUIZ

MARIA-RUIZ_opt

Ultimo posto per l’episodio 4×02: Power Suit dedicato a Maria: la storia della figlia che prima rinnega il lascito di suo padre e poi senza quasi accorgersene ne segue fedelmente le orme è convincente e ben strutturata, ma non regge il passo di fronte agli altri flashback. In parte perché il personaggio nelle stagioni passate era rimasto fin troppo in ombra, in parte perché il suo cambiamento appare forse un po’ troppo forzato, o forse perché Maria nella quarta stagione è diventata uno dei big bad, e non riusciamo del tutto a farcela piacere.

8. BAXTER BAILEY

BAYLEY_opt

Non ci siamo quasi accorti della presenza di Bayley sullo schermo, fin dal suo esordio. La guardia ha fatto il suo esordio nella stagione 3 e subito è stato reclutato nel contrabbando di mutandine di Piper Chapman, per poi assumere solo una lieve importanza nella serie successiva. Nulla che giustificasse un episodio a lui dedicato però: all’inizio dell’episodio 4×12: The Animals, la scelta ci è sembrata strana e senza alcun senso, mentre alcuni semplici episodi della vita di Baxter ci scorrevano davanti agli occhi. Solo nel deflagrante finale siamo riusciti a capire la vera valenza dell’episodio, quando Poussey rimane a terra senza vita.

7. BROOK SOSO

brook-soso_opt

Il flashback dedicato alla detenuta attivista Brook Soso nell’episodio 4×03: (Don’t) Say Anything non ci ha mostrato il momento del crimine della ragazza, bensì ha voluto mostrarci uno degli aspetti più negativi della sua personalità. La storia del pedofilo, in realtà una leggenda metropolitana, viene acuita e manovrata da Brook per il proprio tornaconto personale, rivelando semi del carattere della detenuta che avevamo in parte già intuito.

6. BLANCA FLORES

BlancaEp1A_opt

Blanca è protagonista di un flashback inaspettato nell’episodio 4×09 Turn Table Turn: nonostante il suo aspetto e la sua personalità ci avessero fatto credere diversamente, la detenuta era una semplice badante innamoratasi del giardiniere della donna di cui si prendeva cura. Dopo il licenziamento di questo, Blanca ha mostrato chiaramente la sua indole a non farsi mettere i piedi in testa da nessuno, come dimostrerà anche nel confronto con le guardie nel penitenziario.

5. MARITZA RAMOS

MARITZA ORANGE_opt

Il Flashback di Maritza è il più leggero della serie: l’episodio 4×05: We’ll Always Have Baltimore spezza un po’ il ritmo della narrazione rivelandoci alcune informazioni sul passato della detenuta Ramos. Maritza non è la ragazza sciocca che abbiamo visto ritratta finora nella serie, bensì cela un’intelligenza estremamente sviluppata verso la truffa. Il dialogo a tre fra il venditore d’auto e il cliente è brillante e spassoso, in una puntata che porta ad un riscatto del personaggio su basi che finora ci erano state celate.

4. SAM HEALY

Healy_opt

Il consulente Healy è protagonista dell’episodio 4×04: Doctor Psycho, dove scopriamo i retroscena del suo rapporto con la madre e con le donne in generale. Se prima credevamo che Healy fosse una persona sola, quella solitudine viene ora aumentata ad un livello esponenziale; tutto ciò unito alla pazzia della madre ed al suo tremendo crollo nervoso fa del povero Sam uno dei personaggi più tragici dell’intera serie.

3. SUZANNE WARREN

SUZANNE-CRAZY-EYES_opt

Arrivati sul podio, è il turno di parlare di Suzanne nell’episodio 4×11: People Persons. Il dramma di Suzanne è raccontato in maniera quasi divertente all’inizio, mentre andando avanti la storia si incupisce sempre più fino al terribile finale: la detenuta si trova in carcere perché inconsapevolmente responsabile del rapimento e poi della morte di un bambino.

2. LOLLY WHITEHILL

Lolly_opt

Ancora, un personaggio incredibilmente tragico al secondo posto: scopriamo i retroscena della pazzia di Lolly nell’episodio 4×07: It Sounded Nicer in My Head. Lolly era una più o meno innocua ragazza affetta da una malattia mentale che l’ha poi portata a divenire una barbona. Le voci nella sua testa hanno fatto sì che venisse arrestata e portata in carcere, dove l’evolversi di situazioni paradossali all’interno delle quali si è trovata l’hanno portata ad acuire il suo problema fino a farla finire permanentemente (?) nel reparto psichiatrico.

1. POUSSEY WASHINGTON

POUSSEY_opt

L’ultimo lunghissimo episodio 4×13: Toast Can’t Never Be Bread Again è interamente dedicato a Poussey, in un postumo omaggio al personaggio che rende la sua dipartita ancora più straziante. Il flashback che la riguarda ci racconta le motivazioni da fiaba che hanno tenuto il personaggio a New York, e quindi di conseguenza alla sua reclusione a poi alla morte. Il sorriso sognante di Poussey proprio sul finale della puntata è un forte pugno sullo stomaco allo spettatore, che non riesce affatto a somatizzare il lutto all’interno di un episodio sapientemente strutturato per tenere alto e vivo per tutti i suoi 90 minuti il senso di drammaticità della morte della ragazza.
E’ forse il personaggio più positivo, solare e pronto ad un reale cambiamento fuori dal carcere a lasciarci. Ci mancherà moltissimo.

LEGGI ANCHE: ORANGE IS THE NEW BLACK E LE 10 MIGLIORI SERIE NETFLIX ORIGINAL

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dickinson: un’irresistibile Hailee Steinfeld nel nuovo trailer della serie Apple TV+ 20 Ottobre 2019 - 9:00

È disponibile un nuovo trailer di Dickinson, la serie targata Apple TV+ con protagonista la giovane star Hailee Steinfeld.

EXCL – Paul Rudd commenta le recenti dichiarazioni di Martin Scorsese 19 Ottobre 2019 - 19:00

Cosa pensa Ant-Man delle recenti dichiarazioni di Martin Scorsese sul mondo dei cinecomic? Abbiamo intervistato Paul Rudd, ecco le sue dichiarazioni...

Zombieland: Doppio colpo – Gli errori sul set nel nuovo video 19 Ottobre 2019 - 18:00

I protagonisti di Zombieland: Doppio colpo si divertono tra scherzi ed errori nel nuovo video ufficiale. L'uscita del film è attesa per il 14 novembre.

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.