L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Supergirl potrebbe trasferirsi a Vancouver per ridurre i costi

Supergirl potrebbe trasferirsi a Vancouver per ridurre i costi

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione del finale di Supergirl

Come sappiamo, il futuro di Supergirl è incerto: CBS vorrebbe rinnovare la serie, ma il calo degli ascolti non giustifica un investimento da 3 milioni di dollari a episodio (il budget medio della prima stagione), quindi Warner Bros. Television ha ipotizzato un trasferimento della serie presso The CW, con conseguente riduzione dei costi.

Lo studio sta però prendendo in considerazione anche altre possibilità, come un trasferimento di carattere fisico: per abbassare le spese di produzione, Supergirl potrebbe traslocare da Los Angeles a Vancouver, dove peraltro si girano Arrow, The Flash e Legends of Tomorrow, le altre serie di Greg Berlanti. La California Film Commission non ha offerto il tax credit allo show, e questo ha fatto lievitare i costi; un eventuale trasferimento a Vancouver garantirebbe invece un notevole risparmio, ma obbligherebbe il cast a spostarsi in Canada, con tutte le difficoltà familiari e logistiche del caso.

Inoltre, la Warner potrebbe abbassare il costo della licenza per l’utilizzo di Supergirl, venendo incontro alle esigenze della CBS; anche una riduzione del numero di episodi aiuterebbe ad abbattere le spese (d’altra parte, le stagioni da 12 o 13 puntate sono ormai molto diffuse, quindi non ci sarebbe nulla di strano). Comunque, se la CBS decidesse di non rinnovare la serie, la stessa The CW o una piattaforma on-line potrebbero farsi avanti per salvarla. Naturalmente, la soluzione definitiva potrebbe risiedere anche in una combinazione delle ipotesi appena citate.

Supergirl

Ecco la sinossi ufficiale della serie:

SUPERGIRL è una serie di azione e avventura basata sul personaggio della DC Comics Kara Zor-El (Melissa Benoist), la cugina di Superman (Kal-El) che, dopo aver mantenuto il segreto sui suoi poteri per 12 anni, decide di sfruttare le sue abilità superumane e abbracciare il suo destino di eroina. Quando aveva 12 anni, Kara sfuggì alla distruzione del pianeta Krypton con l’aiuto dei suoi genitori, proprio nello stesso momento di Kal-El. Protetta e allevata sulla Terra dalla sua famiglia adottiva, i Danver, Kara è cresciuta all’ombra di sua sorella Alex (Chyler Leigh), e ha imparato a celare i fenomenali poteri che condivide con suo cugino per mantenere segreta la sua identità. Ora, a 24 anni, Kara vive a National City e assiste la feroce magnate dei media Cat Grant (Calista Flockhart), che ha appena assunto l’ex fotografo del Daily Planet, James Olsen (Mehcad Brooks), come nuovo art director. Ma i giorni della segretezza arrivano alla fine quando Hank Henshaw (David Harewood), capo dell’agenzia supersegreta per cui lavora sua sorella, la arruola per proteggere i cittadini di National City da alcune minacce sinistre. Anche se Kara dovrà imparare a far convivere i suoi poteri con le relazioni umane, il suo cuore s’inasprisce quando solca i cieli come Supergirl per combattere il crimine.

Melissa Benoist (Glee, Whiplash, The Good Wife, Homeland) è stata scritturata per interpretare la protagonista Kara Danvers, Mehcad Brooks (Desperate Housewives, True Blood, Terapia d’urto) ha ottenuto il ruolo del fotografo Jimmy Olsen, e Calista Flockhart (Ally McBeal, Brothers and Sisters) interpreta Cat Grant, il capo di Kara. Inoltre, Dean Cain e Helen Slater (ex Superman e Supergirl) sono stati scritturati per i genitori adottivi di Kara, mentre David Harewood e Chyler Leigh sono rispettivamente Hank Henshaw e Alexandra “Alex” Danvers. Chris Browning sarà il supervillain Reactron, mentre Jenna Dewan-Tatum interpreta Lucy Lane. Il giovane Levi Miller è invece Carter Grant, il figlio di Cat Grant.

Supergirl è stata sviluppata da Greg Berlanti (Arrow, The Flash, Lanterna Verde), Andrew Kreisberg (Arrow, The Flash) e Ali Adler (No Ordinary Family), con quest’ultima anche nel ruolo di produttrice esecutiva. La protagonista, Kara Zor-El, è una kryptoniana inviata sulla Terra e adottata dalla famiglia Danvers, che comincia a utilizzare i suoi straordinari poteri per il bene dell’umanità.

Fonte: ComicBook.com

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Bosch: il trailer della stagione finale, dal 25 giugno su Prime Video 13 Maggio 2021 - 20:45

Titus Welliver è pronto a tornare nella settima e ultima stagione della serie tratta dai romanzi di Michael Connelly

Snake Eyes: le prime immagini dello spin-off di G.I. Joe 13 Maggio 2021 - 20:32

il primo sguardo ufficiale a Snake Eyes, lo spin-off di G.I. Joe in arrivo nelle sale italiane il prossimo luglio.

Halston – Chi è il leggendario stilista interpretato da Ewan McGregor 13 Maggio 2021 - 20:10

Halston, su Netflix dal 14 Maggio, racconta la vita del celebre stilista: ecco la vera storia che ha ispirato la serie!

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.