L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Spider-Man: Homecoming – Svelati i costumi e i cattivi del film? [SPOILER]

Spider-Man: Homecoming – Svelati i costumi e i cattivi del film? [SPOILER]

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Dopo Civil War: scopri tutti i Cinecomic Marvel in arrivo!

Torniamo a parlare di potenziali spoiler e di Spider-Man: Homecoming, in particolare dei cattivi presenti nel film, e dei costumi. La notizia arriva da Joblo, dimostratosi sempre abbastanza affidabile, il sito era stato il primo a rivelare ad esempio della ‘grande sorpresa’ di Civil War, ad esempio.

ATTENZIONE POTENZIALI SPOILER SULLA TRAMA

avvoltoio-riparatore

Confermata la presenza di Avvoltoio nel film, sarà il cattivo principale. Ma non è l’unico, verrà aiutato da il Riparatore (Tinkerer) ovvero da Phineas Mason, che lo aiuterà a costruire la sua tuta con la tecnologia dei Chitauri che è stata recuperata durante la battaglia di New York.

A questo punto la ‘trama’ del film di cui vi abbiamo parlato prima sembra essere in realtà una bufala.

Tony Stark tornerà a mettere le mani sulla tuta di Spider-Man, dopo Civil War. Oltre al segnale che abbiamo visto nella seconda scena dopo i titoli di coda del film dei fratelli Russo, in Homecoming Stark darà a Peter le classiche ali di ragnatela che quest’ultimo potrà usare all’occorrenza, come nei fumetti.

Chi vedreste nei panni di Avvoltoio? E chi di Riparatore?

Come sappiamo, i Marvel Studios e la Sony Pictures hanno scelto Tom Holland per interpretare il nuovo Spider-Man, mentre Jon Watts (Clown, Cop Car) sarà il regista di Spider-Man: Homecoming. Tempo fa vi abbiamo raccontato come si è giunti a queste decisioni. Il ruolo di zia May è stato assegnato a Marisa Tomei, mentre Zendaya Coleman avrà un ruolo misterioso. Nel cast anche Laura Harrier e Tony Revolori. Jonathan M. Goldstein e John Francis Daley (Piovono polpette 2, Horrible Bosses, Come ti rovino le vacanze) sono gli sceneggiatori.

Spider-Man: Homecoming uscirà nelle sale americane il 7 luglio 2017, in quelle italiane il 6 luglio 2017.

Fonte Joblo

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

CLICCATE SULLA SCHEDA SOTTOSTANTE E SUL PULSANTE “SEGUI” PER RIMANERE AGGIORNATI SU SPIDER-MAN: HOMECOMING!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Annunciate tre nuove produzioni originali del Regno Unito destinate a Disney+ e Star 20 Aprile 2021 - 16:45

Attraverso un comunicato stampa, The Walt Disney Company EMEA ha annunciato la sua prima lista di produzioni originali scripted del Regno Unito per Disney+.

Rebel Ridge: AnnaSophia Robb ed Emory Cohen nel film Netflix di Jeremy Saulnier 20 Aprile 2021 - 16:45

Affiancheranno John Boyega, Don Johnson e James Badge Dale nel thriller ad alta velocità del regista di Hold the Dark

After: la saga si espande, in arrivo un prequel e un sequel 20 Aprile 2021 - 16:00

La saga After, ispirata alle pagine di Anna Todd, si è rivelata una grande successo. Un terzo capitolo è pronto per arrivare nelle sale nel corso del 2021 ma i progetti per il franchise sono decisamente ambiziosi.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.