L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Game of Thrones – Kit Harington spiega come la morte ha cambiato Jon Snow

Game of Thrones – Kit Harington spiega come la morte ha cambiato Jon Snow

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione di Home, secondo episodio di Game of Thrones

ATTENZIONE: l’articolo contiene SPOILER MINORI sul futuro prossimo di Jon Snow

Entertainment Weekly può finalmente centellinare l’intervista a Kit Harington circa la sorte di Jon Snow, resuscitato da Melisandre nello scorso episodio. Sappiamo che l’attore ha dovuto mentire agli altri membri del cast, oltre che ovviamente nelle interviste, ma cosa si prospetta nel futuro di Jon?

L’esperienza della morte lo cambierà, come ha dichiarato Harington a EW:

All’inizio ero preoccupato che si svegliasse e rimanesse lo stesso, tornando alla normalità – ma allora quella morte non avrebbe alcun senso. Ha bisogno di cambiare. C’è un dialogo brillante in cui Melisandre gli chiede: «Cos’hai visto?» E lui risponde: «Niente. Non c’era proprio niente.» Questa cosa punge nel vivo delle nostre paure più profonde, che non ci sia nulla dopo la morte. E quella, per me, è la battuta più importante di tutta la stagione. Jon non ha mai avuto paura della morte, e questo ha fatto di lui una persona forte e onorevole. Ma ora capisce una cosa sulla sua vita: deve viverla, perché è tutto quello che c’è. Ha attraversato il confine, e non c’era niente. E questo lo cambia. Ha visto l’oblio, ed è una cosa che cambierebbe chiunque nel modo più fondamentale possibile. Non vuole morire ancora. Ma se gli succede, non vuole essere riportato indietro.

Di qualunque genere sia tale cambiamento, potremo osservarlo nel dettaglio durante gli altri otto episodi della sesta stagione, poiché Jon Snow avrà un ruolo prominente.

jonsnow

L’APPUNTAMENTO È SU SCREENWEEK PER COMMENTARE E VOTARE INSIEME TUTTI GLI EPISODI.

LEGGI ANCHE:

Una teoria dei fan potrebbe non essere più solo una teoria

Anticipazioni dal promo e dalla sinossi dal terzo episodio, Oathbreaker

Il dietro le quinte e due clip del secondo episodio, Home

Il riassunto per prepararsi alla sesta stagione di Game of Thrones

Fonte: ComicBook.com

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra App per Mobile.

Inoltre, non perdete la sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Cinema chiusi fino al 15 gennaio, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Justice League – Zack Snyder annuncia l’inizio del montaggio con una foto 5 Dicembre 2020 - 19:00

Zack Snyder condivide una foto dalla sala di montaggio in cui sta lavorando a Justice League: Director's Cut, in uscita nel 2021 su HBO Max.

Sound of Metal: la recensione del film Amazon con Riz Ahmed 5 Dicembre 2020 - 18:00

La parabola di un batterista metal che perde l'udito parla della nostra riluttanza a voltare pagina

Wonder Woman 1984 – Diana con il Lazo della Verità nel nuovo poster 5 Dicembre 2020 - 17:00

Diana sfoggia la Golden Armor e il Lazo della Verità nel nuovo poster di Wonder Woman 1984, che uscirà il giorno di Natale negli Stati Uniti.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.