L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Dredd – Karl Urban punta il dito contro la Lionsgate per il marketing del film

Dredd – Karl Urban punta il dito contro la Lionsgate per il marketing del film

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Dredd – Karl Urban conferma che si sta discutendo della serie tv

L’insuccesso di Dredd al botteghino è stato causato dal marketing del film mal gestito dalla Lionsgate, spiega Karl Urban in un’intervista a Yahoo.

“Dredd è stato un fallimento di marketing. Ho visto il tracking del film, settimane prima dell’uscita e il problema principale era che nessuno sapeva che stava per uscire.
Una volta che è uscito in DVD ed ha venduto 750mila copie solo nelle prima settimana in America del Nord, è stato molto chiaro che il pubblico l’ha scoperto”

Urban spiega che la pellicola diretta da Pete Travis ormai è diventata un cult, e durante il roundtable per Star Trek Beyond ha aggiunto che la gente parla ancora di Dredd e vuole altri film.

“Penso che al film sia stato fatto un enorme disservizio.
Sono disposto a far parte di un legittimo e degno seguito di quel film. Sono aperto a qualsiasi tipo di esplorazione limitata su questo e in qualsiasi altro medium”.

L’attore spiega che non si opporrebbe a un eventuale seguito sul piccolo schermo con Netflix o Amazon:

“I fan chiedono di più e sarebbe un vero privilegio continuare questa storia. E’ una miniera di fantastiche storie del canone 2000 AD Judge Dredd che sarebbe davvero meraviglioso poter vedere sullo schermo”.

dredd-karl-urban

Discutendo con Den of Geek, l’attore ha aggiunto:

“La sfortunata uscita nelle sale di Dredd e il modo in cui è stato maltrattato ha creato a Dredd 2 dei problemi, nell’ottenere subito dei finanziamenti ed essere prodotto allo stesso modo. Ma il successo che ha ottenuto in tutti i medium dopo l’uscita al cinema ha sicuramente rafforzato la tesi a favore di un sequel.
Ma non è un gioco da ragazzi. Sono costantemente estasiato dal supporto dei fan e dall’amore per Dredd. Vengo fermato e mi chiedono di Dredd tutti i giorni, trovo stranamente ironico essere riconosciuto e associato ad un personaggio il cui volto è in gran parte nascosto dietro a un casco”

Riusciremo a vedere un seguito, cinematografico o televisivo?

[AMAZONPRODUCTS asin=”B008OGHUFK” partner_id=”swparker-21″]

Fonte Yahoo, Den of Geek

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il ritorno dell’action italiano: la recensione de La Belva 28 Novembre 2020 - 15:30

Su Netflix un action prodotto da Matteo Rovere che non ha niente da invidiare ai prodotti internazionali

Utopia – Amazon cancella la serie dopo una stagione 28 Novembre 2020 - 15:00

Il remake americano di Utopia ha avuto vita breve: uscito lo scorso ottobre su Prime Video, è stato cancellato da Amazon dopo una sola stagione.

Il pranzo tra Lady Diana e Camilla Parker Bowles in una clip di The Crown 4 28 Novembre 2020 - 14:00

Netflix ha diffuso una lunga clip della stagione 4 di The Crown. Lady Diana (Emma Corrin) incontra Camilla (Emerald Fennell).

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.