L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
StarCraft II Nova Operazioni Segrete: Recensione Primo Pack

StarCraft II Nova Operazioni Segrete: Recensione Primo Pack

Di Fabrizio Tropeano

Secondo l’opinione di chi vi sta scrivendo, il capitolo finale della trilogia di Starcraft 2, Legacy of The Void, è stato uno dei migliori videogames del 2015. Strepitosa campagna, multiplayer infinito, missioni in cooperativa e tante altre variazioni sul tema che lo hanno reso uno dei titoli più apprezzati da critica e pubblico lo scorso anno su PC e Mac.

In attesa di chissà quanti anni per avere notizie su Starcraft 3, per fortuna Blizzard espande l’universo di Starcraft con Nova Operazioni Segrete. Si tratta di una campagna single player disponibile soltanto in digital delivery, divisa in tre parti che saranno tutte disponibili nel corso del 2016 . Da qualche giorno è disponibile il primo pack di cui vi parliamo proprio in questa recensione.

Nova ha una storia veramente particolare nell’universo di Starcraft. Sarebbe dovuta essere la protagonista di SC Ghost, un action in terza persona che purtroppo non ha mai visto la luce. Ma visto l’amore dimostrato dai fan per la bella soldatessa, l’abbiamo potuta ritrovare se pur con fugaci apparizioni nelle prime due parti della trilogia di Starcraft II, Wings of Liberty e Heart of the Swarm, ed ora proprio qui.

L’inizio di queste Operazioni Segrete, cronologicamente successive a quanto narrato in LotV (ma anche se non l’avete giocato, potrete tranquillamente comprendere la storia) è decisamente intrigante. Nova, ottimo elemento dell’impero terran e della divisione Ghost, si risveglia in una base misteriosa ed ha perso la memoria degli eventi recenti. Da qui la trama si dipana e scopriremo che c’è una fazione “estremista” di umani che vuole sostituirsi al regime di Valerian Mengsk e farà di tutto (anche indirizzare sciami Zerg contro l’impero terran) pur di arrivare al suo scopo.

screenshot2016-03-30_18_16_40_jpg_1400x0_q85

Nova in tutto questo turbinio di vicende appare molto disorientata per via dell’amnesia ma una volta in battaglia tornerà l’incredibile soldatessa letale che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi anni.

Iniziamo subito con il dirvi l’unico grande difetto di questo primo pack: la durata. Difficilmente ci impiegherete più di due ore a terminare le tre missioni presenti e probabilmente finita l’esperienza avrete tanta voglia di scoprire cosa ci aspetta fra qualche mese nel proseguo della vicenda.

L’esperienza proposta se pur breve però è veramente eccellente: oltre alle dinamiche tipiche di real time strategy (all’incirca il 50% della campagna), ci sono momenti più da RPG Stealth con Nova che da brava Ghost (oltre che grazie ad una tuta hi-tech ad hoc…) è capace di infiltrarsi dai nemici senza farsi notare a patto di essere lontana dai rivelatori. Nella terza missione poi un escamotage trasformerà la nostra alter ego virtuale in una Beatrix Kiddo (la protagonista di Kill Bill) fantascientifica ma non vogliamo dirvi di più per non rovinarvi la sorpresa.

Da segnalare, oltre ai tanti potenziamenti selezionabili, anche una variazione sul tema action-racing molto suggestiva ed emozionante con Nova costretta a scappare dalle forze nemiche sopra una sorta di scooter volante.

20fd7044376e8ac913c94809fe2597e6fe8a1a95_jpg_1400x0_watermark_q85

Il motore grafico è lo stesso di Starcraft 2, usato anche per le sequenze di intermezzo. Notiamo purtroppo da parte di Blizzard negli ultimi anni una sempre maggiore ritrosia a creare quei filmatoni ultra epici senza dover ricorrere all’engine in game che per quanto versatile, non riesce ovviamente a sostituire l’utilizzo di computer grafica non in tempo reale.

Pollice in sù invece senza alcuna nota negativa per la componente sonora: come sempre la sountrack vive di splendide composizioni tipicamente cinematografiche ed il doppiaggio in italiano è molto ma molto al di sopra dello standard.

news-videogiochi-starcraft-2-disponibile-primo-mission-pack-nova-operazioni-segrete-145934606285

Ultima segnalazione per il prezzo: ogni pack di Nova Covert Ops costa 7.49 euro ma acquistandoli tutti e tre assieme, il costo complessivo è di 14,99 € (in pratica tre al prezzo di due…). Se amate Starcraft l’acquisto una tantum è sicuramente consigliabile e conveniente senza ombra di dubbio.

VOTO: 8

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Fabio Rovazzi, Lillo e Michela De Rossi parlano di Con chi viaggi, la nostra intervista 25 Maggio 2022 - 13:30

La nostra Sonia Serafini ha incontrato Fabio Rovazzi, Lillo e Michela De Rossi e ha parlato con loro di Con chi viaggi. La video intervista.

It’s a Jurassic World… ma sarebbe niente senza Jurassic Park 25 Maggio 2022 - 12:45

Sono passati quasi trent'anni, ma il primo Jurassic Park è ancora un gioiello. Ecco come nasce un capolavoro

Thor: Love and Thunder – Nuova foto di Jane, Taika Waititi dice che non è un passaggio di testimone 25 Maggio 2022 - 12:00

GUARDA ANCHE: Il trailer ufficiale di Thor: Love and Thunder Mentre i fan si confrontano sul trailer di Thor: Love and Thunder, è Total Film a pubblicare una nuova foto ufficiale con Jane Foster / Mighty Thor (Natalie Portman) in primo piano. Dietro di lei possiamo vedere anche lo stesso Thor (Chris Hemsworth). Come sappiamo, […]

Cip e Ciop Agenti Speciali: i 30 cameo ed easter egg più fuori di testa 24 Maggio 2022 - 16:01

Un film d'animazione Disney in cui c'è DI TUTTO? Pronto!

Thor: Love and Thunder, il nuovo trailer spiegato a mia nonna 24 Maggio 2022 - 8:04

Gorr il Macellatore di Dei

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.