L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Consigli Letterari: Italia Horror Underground di Giulio Muratore

Consigli Letterari: Italia Horror Underground di Giulio Muratore

Di Filippo Magnifico

Il cinema di genere italiano è morto. Una frase che ormai viene pronunciata in automatico, senza nascondere una profonda amarezza. Sì, perché c’è stato un tempo in cui il nostro panorama cinematografico era animato da grandi nomi come Mario Bava, Lucio Fulci e Dario Argento. Personalità che hanno lasciato un solco indelebile nella storia del genere horror e hanno influenzato alcuni tra i principali registi contemporanei come ad esempio Quentin Tarantino, Tim Burton e Martin Scorsese.

È stato un gran bel periodo per il nostro cinema a cui si guarda con grande rammarico, soprattutto tenendo conto della situazione attuale. Ma siamo proprio sicuri che in Italia non si faccia più horror? Siamo sicuri che il cinema di genere sia solo ed esclusivamente relegato ad un (glorioso) periodo? La risposta è no. La fiamma non si è spenta del tutto, ci sono ancora registi pronti a proseguire questa tradizione tra mille difficoltà. Una realtà sommersa, che fa parte del cosiddetto panorama underground ed è composta da nomi come Gabriele Albanesi, Ivan Zuccon, Federico Zampaglione e Dominziano Cristopharo.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B0043H9W0U” partner_id=”swfilippo-21″]

Registi che hanno deciso di proseguire questa tradizione e che, oggi come in passato, hanno riscosso più successo all’estero che in patria. Esemplare il caso de Il Bosco Fuori, pellicola del 2006 diretta da Gabriele Albanesi, distribuita oltreoceano dalla Ghost House Underground di Sam Raimi.

il-bosco-fuori_sangue

Di questo e di molto altro parla Italia Horror Underground, il saggio scritto da Giulio Muratore (Horror Project – UniversItalia) che in 228 pagine è in grado di offrire uno studio completo ed esaustivo del panorama cinematografico horror italiano degli ultimi anni. Uno studio accompagnato da interviste a personalità del calibro Edoardo Margheriti, Ruggero Deodato, Lamberto Bava, Pupi Avati, autori di grandi pellicole del passato in grado di riflettere sul presente e sul futuro del nostro cinema.

Un volume imperdibile per tutti gli appassionati, in grado di far luce su un genere oscuro che tutti ormai, con troppa fretta, si ostinano a definire morto. In realtà è ancora vivo e deciso a combattere e questo libro, analizzando ogni aspetto, è qui per rendergli il giusto e doveroso omaggio.

[AMAZONPRODUCTS asin=”8865075279″ partner_id=”swfilippo-21″]

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Garret Dillahunt e Scoot McNairy in Blonde, film su Marilyn Monroe 20 Settembre 2019 - 0:14

Alla regia Andrew Dominik, alla produzione Brad Pitt.

Mayim Bialik e Jim Parsons ancora insieme per la sitcom Carla 19 Settembre 2019 - 23:53

Si tratta del remake americano dello show britannico Miranda.

Joaquin Phoenix sarà protagonista del prossimo film di Mike Mills 19 Settembre 2019 - 23:42

Le riprese inizieranno il prossimo autunno.

La storia di Waterworld (FantaDoc) 19 Settembre 2019 - 16:08

L'annacquata storia di Waterworld, il buco nell'acqua di Costner. Ma sarà poi vero?

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Batman, il telefilm 18 Settembre 2019 - 15:47

Nanananananananana...

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?