L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
I 5 supereroi Marvel che meriterebbero un film stand-alone

I 5 supereroi Marvel che meriterebbero un film stand-alone

Di Andrea Suatoni

La Disney ha ultimamente rivisto i suoi piani riguardo il film sugli Inumani che sembra non trovare una propria connotazione temporale: prima previsto per novembre 2018 e poi posticipato al luglio 2019, è a tutt’oggi rimandato a data da destinarsi. Gli inumani sono stati introdotti all’interno del franchise del MCU (Marvel Cinematic Universe) attraverso la serie ABC Agents of S.H.I.E.L.D., dove occupano larga parte della storyline principale. Se i piani cinematografici Marvel non sono quindi ancora ben definiti, potrebbe esserci spazio per alcune produzioni per delle pellicole “in solitario” di alcuni degli eroi più amati ed interessanti del panorama fumettistico? Ecco le nostre cinque ipotesi per dei film stand-alone che la Casa delle Idee potrebbe lanciare dopo o addirittura durante la Fase 3 del progetto MCU.

BLACK WIDOW

BlackWidow_opt

Bramiamo un film sulla Vedova Nera interpretata da Scarlett Johansson fin dalla sua primissima apparizione in Iron Man 2. La sexy vendicatrice in nero ha lasciato trapelare un passato da doppiogiochista e un’infanzia disturbata che in un film origin-style porterebbero ad un approfondimento sul personaggio assolutamente interessantissimo. La Natasha Romanoff dei fumetti fa risalire i suoi natali alla discendenza imperiale russa dei Romanov, e la sua infanzia sarà segnata dal duro addestramento che la porterà a diventare una spia di altissimo livello (addestramento durante il quale vivrà anche una storia d’amore con il Soldato d’Inverno visto nei film di Capitan America, cui è dedicata una easter egg all’interno del film Capitan America: Civil War). Se il progetto troverà spazio all’interno del MCU non è ancora dato sapere, anche se pare che Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, sia molto interessato all’idea; il film sull’eroina Capitan Marvel è per ora quello che aprirà la strada ai film stand-alone al femminile, e il film sulla Vedova in risonanza di questo sembrerebbe essere sempre più papabile, anche in funzione del contratto della Johansson che pare essere stato recentemente rinegoziato proprio sulla base dell’apprezzamento dei fan.

LEGGI ANCHE: CIVIL WAR – IL SOLDATO D’INVERNO CONTRO IRON MAN E VEDOVA NERA IN UNA NUOVA CLIP

PUNISHER

punisher_opt

Il Punitore di Jon Bernthal ha convinto tutti i fan della seconda stagione di Daredevil, arrivando a far chiedere a gran voce una serie personale sull’assassino di criminali più amato del mondo dei fumetti. Ma il progetto seriale Netflix è già saturo di nuove serie in arrivo (Luke Cage, Iron Fist e The defenders) e di rinnovi (Daredevil 3 e Jessica Jones 2): se il Punitore arrivasse invece direttamente al cinema, unendosi ai “grandi nomi” del maxischermo e magari nel progetto legato ad Avengers? Le trame fumettistiche del Punisher si collegano spesso ai più grandi crossover marvelliani (Frank Castle ha ad esempio un ruolo di spicco anche nel Civil War di cui ci apprestiamo a vedere fra poco al cinema la trasposizione in Capitan America: Civil War) e le sue azioni sono spesso nel mirino di eroi come Capitan America o Iron Man, sempre attenti che l’antieroe non passi quella linea di confine che lo renderebbe un criminale a sua volta.
L’efferata violenza e le caustiche motivazioni del Punisher portate in un film potrebbero davvero essere un grande successo, e c’è da credere che i Marvel Studios non si lascino sfuggire l’occasione di sfruttare appieno questo affascinante personaggio, portato più volte al cinema ma mai con una piena soddisfazione dei fan.

LEGGI ANCHE: DAREDEVIL – RECENSIONE DELLA SECONDA STAGIONE

HAWKEYE

hawkeye_opt

L’altro Avenger del maxischermo orfano di un film personale è l’arciere Occhio di Falco, interpretato da un Jeremy Renner forse poco carismatico per quello che il personaggio richiederebbe. C’è da dire però che il personaggio è stato vittima di una scrittura che non lo ha mai pienamente valorizzato fin dalla sua prima apparizione nel primo Thor (nel primo Avengers si limita ad essere una marionetta di Loki, mentre nel secondo scopriamo solamente il suo contesto familiare mai addentrandoci nella sua sfera psicologica o nelle pieghe del suo rapporto con la Vedova Nera).
L’Hawkeye dei fumetti diviene un vendicatore dopo un breve passato da criminale (in compagnia della solita Vedova), e rappresenterà sempre il lato ribelle, sbruffone e scanzonato del team. Passerà attraverso eventi tragici quali la morte di sua moglie Mimo (in Tv, la Bobby Morse di Agents of S.H.I.E.L.D. che non sembrerebbe aver niente a che fare con Clint Barton nell’economia del MCU) e la sua morte e resurrezione per mano di una impazzita Scarlet Witch, che lo renderanno un personaggio più maturo. Nell’universo Ultimate invece (il più fortunato e longevo degli universi alternativi Marvel), da cui l’Occhio di Falco cinematografico eredita una moglie e due figli mai presenti nell’universo canonico, il personaggio esplode solamente dopo l’assassinio della propria famiglia (per mano ancora della Vedova, sempre in qualche modo intrecciata al destino del vendicatore in viola). Se gli showrunner sfrutteranno questo plot twist per una completa svolta del personaggio verso la vendetta, un film stand-alone di Hawkeye giocato sul contrasto fra il prima e il dopo potrebbe rivelarsi qualcosa di epico.

LEGGI ANCHE: NUOVE SCENE DAL TRAILER INTERNAZIONALE CON OCCHIO DI FALCO E VEDOVA NERA

MOON KNIGHT

MOONKNIGHT_opt

Moon Knight non è uno dei personaggi Marvel più famosi, ma negli ultimi anni la Casa delle Idee ha impiegato tempo e risorse per dei continui revamp di un personaggio il cui fascino è innegabile: la doppia/tripla personalità di Marc Spector va ad indagare nei recessi più oscuri della psiche di un personaggio sempre in bilico fra l’essere un eroe ed un antieroe; inoltre l’origine magica dei suoi poteri di avatar del dio Konshu aggiunge quel tocco di misticismo che dilata il contesto supereroistico classico dell’eroe urbano alla Daredevil o alla Punisher.
Il Moon Knight fumettistico è quindi un giustiziere in costume bianco la cui superforza (suscettibile di cambiamenti a seconda delle fasi lunari) risiede in una sorta di mistico contratto con un antico dio egizio, la cui esistenza è però messa in discussione dalla possibile schizofrenia dell’eroe. La scrittura del “cavaliere della luna” è giocata continuamente sulla dicotomia fra la pazzia o la sanità mentale di Spector e sull’esistenza o meno di Konshu, che solo ad egli si presenta; l’idea portata sul maxischermo potrebbe essere resa ancor meglio che nei comics (ed anzi a tratti sembra proprio pensata per un media visivo diverso da quello fumettistico).
Si vocifera inoltre che su Moon Knight sia in lavorazione un progetto Marvel-Netflix: potremmo vedere quindi Marc Spector in una serie televisiva a sé stante o magari avere una parte in una delle altre serie attualmente in lavorazione, così come successo per il Punisher.

LEGGI ANCHE: RUMOR SULLA SERIE DI MOON KNIGHT SU NETFLIX

SPIDER-WOMAN

spiderwoman_opt

La Donna Ragno Jessica Drew è uno dei personaggi fumettistici che negli ultimi anni è stato più sfruttato nelle principali storyline della Marvel: da centro focale dell’invasione aliena degli Skrull (i Chitauri cinematografici) ad agente doppio-triplogiochista di Hydra, S.H.I.E.L.D. ed Avengers, Jessica è passata attraverso una serie di rocambolesche e drammatiche avventure che hanno fatto salire a dismisura il favore dei fan verso il personaggio. Il suo ruolo di spia e di collegamento fra i vari universi narrativi potrebbe essere una chiave interessante da portare sul maxischermo, unendo sia i fili narrativi della serie Agents of S.H.I.E.L.D. che quelli delle trame di quell’Hydra che continua a dare filo da torcere agli Avengers, andando a finire con la possibilità di esplorare il suo speciale legame con Nick Fury.
Jessica Drew è profondamente radicata nell’universo fumettistico Marvel, ed anche se potremmo non assistere ad un suo debutto cinematografico, una sua apparizione sia in Capitan Marvel (Jessica è la migliore amica di Carol Danvers nei comics) o nei futuri film sugli Avengers (di cui è attualmente un membro) risulterebbe quasi doverosa.

E VOI QUALI EROI MARVEL VORRESTE VEDERE SUL MAXISCHERMO?

[AMAZONPRODUCTS asin=”8891218197″ partner_id=”screenweek-21″]

LEGGI ANCHE: MARVEL DC E X-MEN – MAPPA COMPLETA DELLE SERIE TV IN ONDA E IN ARRIVO

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Olivia Cooke e Alec Baldwin della commedia-thriller Pixie 19 Agosto 2019 - 20:49

Nel cast troveremo anche il giovane Ben Hardy.

La fantastica signora Maisel: svelato il trailer della stagione 3 19 Agosto 2019 - 20:45

La terza stagione della serie Amazon vedrà Midge Maisel in tour

Ghostbusters 2020 – La Ecto-1 nelle nuove foto e video dal set 19 Agosto 2019 - 20:15

La ECTO-1 nelle nuove foto dal set di Ghostbusters 2020 è guidata da un misterioso autista, chi potrà essere? Nuovi video dal set

StreamWeek: l’ombra del male si allunga con The Terror e Mindhunter 19 Agosto 2019 - 12:05

Mindhunter, The Terror e molto altro nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.

Corto Circuito (FantaDoc) 16 Agosto 2019 - 10:11

C'erano una ragazza, un robot, un finto indiano e la febbre del sabato sera... La storia di Corto Circuito.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Sanford and Son 14 Agosto 2019 - 11:00

Malcom X, il maestro Miyagi, Fred G. Sanford finto anziano e un milione di altre curiosità che saltano fuori leggendo la storia di Sanford and Son.