L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
I registi di Zootropolis parlano dell’omaggio a Breaking Bad

I registi di Zootropolis parlano dell’omaggio a Breaking Bad

Di Marlen Vazzoler

Zootropolis – La recensione del nuovo film Disney

Quanti di voi sono rimasti sorpresi dall’omaggio a Breaking Bad nel film Zootropolis? I registi Byron Howard e Rich Moore hanno spiegato a EW come è nato questo piccolo tributo alla nota serie dell’AMC nella scena in cui vediamo un ariete di nome Woolter, con indosso una tuta gialla, che lavora alacremente alla realizzazione di un siero blu volatile, che riporta gli animali al loro stato selvaggio.

“Ad un certo punto” spiega Howard “Volevamo che quella scena riprendesse quella scena [dello show], così abbiamo detto al diavolo, nomineremo questi due personaggi Woolter e Jesse. Non Walter, ma Woolter. Perché è un ariete [Ride]”.

omaggio-a-breaking-bad

Il co-regista Moore aggiunge che questo gioco di parole, Woolter = Walter + Wool (lana), è stato davvero spinto al limite.

Per anni Howard e Moore hanno usato lo show di Breaking Bad per descrivere questa scena culminante:

“E’ stata una di queste cose dove, quando parlavamo di come scoprono del distillato dei fiori blu in un siero, alla fine tendevamo ad aggiungere ‘Come Breaking Bad’. Dicevamo ‘Un laboratorio… come Breaking Bad’ o ‘I fiori blu, come Breaking Bad’. E pian piano è diventato come Breaking Bad”.

La gag è stata testata ai test screening, e i due registi hanno sentito ogni volta gli adulti scoppiare a ridere con quell’omaggio.

“Abbiamo continuato a pensare, ad un certo punto dovremmo tirare i remi in barca, ma abbiamo continuato a costruire la scena e a crearla, continuato a dire che non c’è niente di davvero offensivo. E’ un ariete che cresce dei fiori in un vagone abbandonato, che realizza un siero chimico. Evoca uno show della cultura pop, ma non è una cosa offensiva nei confronti del pubblico”.

Ma Breaking Bad non è stato l’unico punto di paragone:

“Diciamo che abbiamo sempre descritto quella scena come Breaking Bad… o il terzo atto come Boogie Nights”,

ma in questo secondo caso non hanno utilizzato lo stesso quadro mentale.

Protagonisti di questa pellicola Nick Wilde, una volpe artista della truffa, e Judy Hopps, una coniglietta da poco entrato nella polizia. Il film sarà una sorta di fusione tra 48 Ore e Robin Hood e racconterà la storia di due personaggi diametralmente opposti che diventeranno amici in una città intermente popolata da animali.

Zootropolis è uscito nelle sale italiane il 18 febbaio 2016.

Fonti EW

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Jeffrey Dean Morgan sarà il protagonista dell’horror Shrine 19 Settembre 2019 - 1:53

Alla produzione la specializzata Screen Gems.

Michael B. Jordan e la Warner realizzeranno Kingdom Of Souls 19 Settembre 2019 - 1:39

L'attore e la major hanno acquistato i diritti della trilogia letteraria di Rena Barron.

The Boondocks, via libera al revival su HBO Max 18 Settembre 2019 - 21:30

La serie animata creata da Aaron McGruder tornerà con due nuove stagioni

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Batman, il telefilm 18 Settembre 2019 - 15:47

Nanananananananana...

7 cose che forse non sapevate sulla Famiglia Mezil 17 Settembre 2019 - 16:32

Lo storico cartoon della Famiglia Mezil, che veniva da oltre cortina e... ha ispirato i Simpson?!?

StreamWeek: giù, nella tana del bianconiglio, con Undone 16 Settembre 2019 - 11:32

A qualcuno piace Caldo, City on a Hill e Undone nel nuovo episodio di StreamWeek, la nostra guida alle novità proposte dalle varie piattaforme di streaming.