L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Emma Watson fa beatboxing per il freestyle di Lin-Manuel Miranda

Di

Per la campagna #HeForShe delle Nazioni Unite, Emma Watson si è seduta con Lin-Manuel Miranda per parlare dell’uguaglianza dei generi, è così nato un rap improvvisato in cui Emma ha dato prova delle sue abilità nel beatboxing mentre Miranda ha fatto un freestyle sul femminismo.

emma-watson-cover

Emma è diventata rossa come un pomodoro, durante l’esibizione, eccola:

//

Emma Watson, Drop The BeatAnd here’s a SHORT clip of Emma Watson beatboxing while I freestyle about #HeForShe, if you only have 3 minutes. This was so fun.

Pubblicato da Lin-Manuel Miranda su Giovedì 17 marzo 2016

Soprannominata dalla critica ‘feminazi‘, Emma sta continuando la sua campagna sull’eguaglianza tra i generi con l’organizzazione HeForShe. Parlando con la rivista Esquire ha spiegato:

“Non dovremmo parlare di soldi, perché la gente pensa che sei difficile o una diva. Ma adesso c’è la volontà di dire ‘Ok, chiamami diva, chiamami feminazi, dimmi che sono difficile, chiamami femminista del Primo Mondo, chiamami come vuoi, ma non mi fermerà dal provare a fare la cosa giusta e fare in modo che la cosa giusta accada’. Perché non mi tocca”.

Emma spiega che indipendente da dove ti trovi, o da che lavoro fai, nessuno viene pagato egualmente:

“Che tu sia una donna in una piantagione di tè in Kenya, o un agente di borsa a Wall Street, o un’attrice di Hollywood, nessuno viene pagato allo stesso modo.
Quando stavo lasciando una stanza, mi è stata data una pacca sul sedere. Ho avuto paura tornano a casa a piedi. Ho avuto delle persone che mi hanno seguita. Non parlo molto di queste esperienze, perché se le dico io sembrano una cosa enorme e non voglio che questo finisca per essere su di me, ma la maggior parte delle donne che conosco l’hanno vissuto e anche peggio”.

Ricordiamo che Emma ha preso una pausa di un anno dalla recitazione, per dedicarsi al femminismo e alla lettura.

Fonti Lin-Manuel Miranda, esquire

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

EXCL – Joachim Rønning sul futuro di Pirati dei Caraibi 18 Ottobre 2019 - 21:00

La nostra Sonia ha intervistato Joachim Rønning, regista di Maleficent - Signora del male e dell'ultimo capitolo delle avventure dei Pirati dei Caraibi. Una domanda sul futuro della saga con il pirata Johnny Depp era praticamente obbligatoria…

Le 10 serie più viste su Netflix, secondo Netflix 18 Ottobre 2019 - 21:00

Dati analitici (finalmente) alla mano, ecco quali sono le 10 serie più viste su Netflix!

La Casa: Sam Raimi ha già scelto il regista del nuovo capitolo della saga 18 Ottobre 2019 - 20:00

La saga horror Evil Dead, lanciata da Sam Raimi negli anni ’80, tornerà sul grande schermo con un nuovo film, che a quanto pare ha già un regista...

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.