Condividi su

21 marzo 2016 • 21:10 • Scritto da Andrea Suatoni

Dagli esordi nei serial ai crossover attuali, tutte le incarnazioni cinematografiche di Superman

Batman vs Superman: Dawn of Justice è solamente la decima produzione cinematografica basata sulle gesta dell'Uomo d'Acciaio: dal 1948 ad oggi, ecco tutte le incarnazioni cinematografiche del figlio di Krypton
0

Prima della celebre saga con protagonista lo storico Christopher Reeve, il personaggio di Superman si era già fatto notare sul grande schermo; ripetendo il progetto portato avanti con Batman, la Columbia Pictures fece arrivare Clark Kent al cinema fin dal 1948, dando inizio ad un successo che (pur a fasi alterne) a tutt’oggi non accenna affatto a diminuire.

1 – SUPERMAN

Superman1948_opt
La Columbia pictures nel 1948 decideva di portare Superman nelle sale in un serial di 15 episodi, così come aveva fatto per Batman. Diretto da Thomas Carr e Spencer Gordon Bennet, vedeva come protagonista Kirk Alyn (Clarck Kent) e Noel Neill (Lois Lane), in lotta contro una misteriosa villain chiamata Spider Lady. Le origini canoniche del personaggio, dall’infanzia in fattoria all’impiego al Daily Planet, venivano rispettate, e le scene bisognose di effetti speciali (specialmente quelle in volo) venivano girate in forma di animazione.

2 – ATOM MAN VS SUPERMAN

Superman1950_opt
Nel 1950 veniva sviluppato un secondo serial della Columbia, questa volta con Superman in lotta con la nemesi di sempre Lex Luthor (Lyle Talbot). Kirk Alyn e Noel Neill tornavano in veste di protagonisti e Spencer Gordon Bennet in quella di regista. Nella storia venivano posti in essere molti elementi che saranno riutilizzati da film successivi, come ad esempio il claim “Superman returns” del quotidiano Daily Planet.

3 – SUPERMAN AND THE MOLE MEN

Superman1951_opt
Era il 1951 quando la Lippert Pictures rilasciava il primo reale lungometraggio sull’Uomo d’Acciao. Il film era diretto da Lee Sholem, e vedeva George Reeves nei panni di Superman e Phyllis Coates in quelli di Lois Lane. Il film fece da apripista per una serie televisiva trasmessa dalla ABC fra il 1952 e il 1958 dal titolo Adventures of Superman, che riportava sul piccolo schermo lo stesso cast del film.

4 – SUPERMAN

SupermanI_opt

Nel 1978 vedeva la luce il primo film della storica quadrilogia con protagonista Chritopher Reeve e Margot Kidder (Lois Lane). Voluta fortemente e prodotta da Ilya Salkind, con Richard Donner alla regia e Marlon Brando (che pur apparendo per pochi minuti impose un compenso faraonico alla produzione) nel ruolo di Jor-El e Gene Hackman in quello di Lex Luthor, la pellicola fu un enorme successo, nonostante le spese altissime: l’idea originale era quella di girare Superman e Superman II contemporaneamente, ma la crescita troppo elevata dei costi costrinse la produzione ad interrompere le riprese del sequel.
Il Superman di Donner è considerato unanimemente il primo reale film a sfondo supereroistico, ponendosi un po’ come padre del genere. Il successo del lungometraggio spinse infatti diverse produzioni ad intraprendere la via verso il filone dei (se anche allora potevano chiamarsi così) cinecomic.

5 – SUPERMAN II

SupermanII_opt (1)

La regia del secondo capitolo della saga veniva affidata nel 1980 a Richard Lester, a causa di alcuni screzi fra Donner e i produttori. Anche la storia della lotta fra Superman e Zod (Terence Stamp) fu un successo straordinario, che portò infatti a due ulteriori sequel.
A causa di questioni di budget, Marlon Brando non compariva nella pellicola. Nel 2006 è uscita in DVD una seconda versione del film, Superman II: The Richard Donner Cut, dove Donner, che in realtà aveva girato il 75% del film originale, mostrava quella che era la sua idea iniziale sul progetto.

6 – SUPERMAN III

SupermanIII_opt

Nel 1983, ancora Richard Lester dirigeva Superman III, in cui vediamo all’opera il lato malvagio del figlio di Krypton a causa della criptonite rossa creata da un genio del computer, August Gorman (il comico Richard Pryor). Annette O’Toole interpretava Lana Lang nella pellicola, e proprio per questo suo ruolo verrà scelta anni dopo per interpretare Martha Kent, madre adottiva di Clark, nella serie televisiva Smallville; Lois Lane invece era presente solamente in un breve cameo a causa di alcuni dissidi fra la produzione e Margot Kidder.
Il successo al botteghino fu discreto, non riuscendo ad eguagliare in alcun modo i primi due capitoli; critica e pubblico bocciarono quasi totalmente il film principalmente a causa della regia di Lester e della vena troppo comica su cui questa si muoveva.

7 – SUPERMAN IV: THE QUEST FOR PEACE

supermanIV_opt

L’ultimo Capitolo della saga usciva nelle sale nel 1987, distribuito stavolta dalla Cannon Films, acquistati i diritti da un non più interessato Salkind. Christopher Reeve non era entusiasta di tornare a calcare le scene nei panni di Clark Kent, ma fu convinto dalla produzione con l’offerta di scrivere il soggetto e di curare la regia (secondo a Sidney J. Furie). La presenza di Reeve richiamò nel cast sia Gene Hackman che Margot Kidder; ma il budget fu quasi dimezzato in corsa e ciò si riflettè enormemente sulla buona riuscita del progetto (soprattutto nel comparto degli effetti speciali): gli incassi del film non riuscirono neppure a superare i suoi costi, sancendo la definitiva chiusura della serie.

8 – SUPERMAN RETURNS

SupermanSinger_opt

E’ solo nel 2006 che la Warner bros affidò a Bryan Singer una sorta di sequel/reboot della precedente saga di Superman: in effetti il film si pose come ideale seguito di Superman e Superman II, tralasciando completamente gli eventi di Superman III e Superman IV. Il cast era composto da Brandon Routh nel ruolo di Clark Kent, Kate Bosworth nel ruolo di Lois Lane, Kevin Spacey nel ruolo di Lex Luthor e Marlon Brando nel ruolo di Jor-El, usando vecchi materiali scartati da Superman II (a causa dei costi che la presenza di Brando avrebbe fatto sostenere alla produzione all’epoca).
Il film fu un discreto successo al botteghino e ricevette buone critiche, ma gli incassi furono troppo bassi per convincere la Warner Bros a sviluppare un seguito (che era in realtà nei progetti fin dall’inizio).

9 – L’UOMO D’ACCIAIO

SupermanSnyder_opt

La Warner Bros tentò quindi un nuovo completo reboot nel 2013, affidando il progetto a Zack Snyder. Henry Cavill fu scelto come protagonista, Amy Adams per la parte di Lois Lane e Russell Crowe per quella di Jor-El; Kevin Costner e Diane Lane interpretarono i genitori adottivi di Clark mentre il cattivo, il generale Zod di Superman II, ha il volto di Michael Shannon.
Il film ebbe un grande successo dal punto di visto degli incassi; le critiche però non lo classificarono affatto come un capolavoro. Gli effetti visivi, le scene d’azione e l’impianto narrativo generale ricevettero larghi consensi, mentre fra i più grandi difetti si lamentavano una scarsissima caratterizzazione dei personaggi e la totale mancanza di originalità.
E’ con questa pellicola che partì il progetto Warner Bros relativo al DC Comics Extended Universe (DCEU).

10 – BATMAN VS SUPERMAN: DAWN OF JUSTICE

Batman2016_opt

Nelle sale a partire dal 23 marzo, Batman vs Superman: Dawn of Justice è il decimo film incentrato sulle avventure del figlio di Krypton. Snyder torna alla regia ed Henry Cavill torna ad interpretare Superman in quello che si pone come un vero e proprio seguito di L’uomo D’Acciaio; Ben Affleck è invece Batman in quello che sembrerebbe essere un duello fra i due supereroi, posti l’uno contro l’altro a causa dalle proprie rispettive idee di (super)eroismo. Il DCEU si apre quindi ai crossover con i propri personaggi, in una visione d’insieme che esploderà nei numerosi film in cantiere della Warner Bros, fra cui Justice League Part I (previsto per il 2017) e Justice League Part II (2019) che vedranno il ritorno di Henry Cavill/Superman nelle sale.

CLICCA, CONDIVIDI E VOTA I FILM DI SUPERMAN PRESENTI SULLA NOSTRA LISTA (CREA ANCHE LA TUA!)

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *