The Flash – La recensione dell’episodio 2.13: Welcome to Earth-2

The Flash – La recensione dell’episodio 2.13: Welcome to Earth-2

Di Lorenzo Pedrazzi

Welcome to Earth-2, tredicesimo episodio della seconda stagione di The Flash, ci porta nel cuore di Terra-2, con rivelazioni sorprendenti e gustosi easter egg

Attenzione: il seguente articolo contiene SPOILER

Flash (Grant Gustin) chiude tutti i passaggi dimensionali per Terra-2 tranne uno, quello contenuto negli S.T.A.R. Labs, e parte per il mondo parallelo insieme a Wells (Tom Cavanagh) e Cisco (Carlos Valdes). L’attraversamento del tunnel mostra vari frammenti di altre realtà parallele, ma Jay Garrick (Teddy Sears) ha avvisato i tre viaggiatori di non lasciarsi distrarre. Purtroppo, però, la chiusura degli altri tunnel ha sovraccaricato il passaggio, e il portale crolla sotto il peso dell’energia eccessiva. Jay e Caitlin (Danielle Panabaker) dovranno ripristinarlo entro 48 ore, in tempo per il ritorno di Barry e Cisco, ma Central City subisce gli attacchi di un meta-umano con poteri sismici, Geomancer (Adam Stafford), quindi Jay è costretto ad assumere una nuova formula del siero Velocity 6 per riacquistare la sua ipervelocità. Lui e Caitlin sintetizzano il Velocity 7, ma gli effetti si esauriscono presto, e Jay rischia di farsi uccidere da Geomancer; solo l’intervento di Joe (Jesse L. Martin) riesce a metterlo in fuga.
Su Terra-2, Barry e Cisco restano sbalorditi dalle differenze tra quel mondo e il proprio, ma Cisco non riesce ad attivare i suoi poteri per trovare Zoom (Tony Todd) perché gli occhiali non funzionano: Terra-2 vibra a una frequenza diversa da Terra-1. Barry rapisce quindi il suo doppelgänger – che lavora alla scientifica del dipartimento di polizia – e si sostituisce a lui, scoprendo che è sposato con Iris (Candice Patton), capitano dello stesso dipartimento. Joe (Jesse L. Martin) fa invece il cantante nei locali, e non sopporta Barry perché ritiene sia la causa della carriera di Iris in polizia.
Barry e Iris incontrano Joe in un locale, ma Caitlin e Ronnie (Robbie Amell) – che in questa realtà sono i supercriminali Killer Frost e Deathstorm – irrompono sul posto, attirati dalla presenza di un visitatore di Terra-1. Lavorano per Zoom. Iris estrae la pistola, ma Deathstorm colpisce Joe con una palla di fuoco. Barry li affronta con i suoi poteri e riesce a scacciarli. Joe finisce in ospedale, dove muore poco tempo dopo. Iris, furiosa e addolorata, riceve una soffiata sul nascondiglio dei supercriminali, e si reca sul luogo – una fabbrica abbandonata – per stanarli. È accompagnata dal suo partner, Floyd Laughton (il Deadshot di Terra-2, che però è una frana) e Cisco, che ha costruito una pistola per neutralizzare i poteri di Killer Frost. Quest’ultima e Deathstorm, però, li costringono a gettare le armi, e il loro capo esce dall’ombra: è il Cisco di Terra-2, che si fa chiamare Reverb e ha sviluppato i suoi poteri fino a renderli offensivi, poiché riesce a scagliare le sue vibrazioni contro gli avversari. Vuole liberarsi dal giogo di Zoom per governare Central City da solo, e propone a Cisco di unirsi a lui, ma Cisco chiama Flash: inizia così una battaglia contro i supercriminali, ma il Velocista Scarlatto viene colpito alle spalle da Reverb e poi bersagliato ripetutamente da Deathstorm. Vogliono ucciderlo, nonostante Zoom si fosse raccomandato di portarglielo illeso, come Killer Frost ricorda a entrambi. Zoom interviene e uccide i due disertori, ma risparmia Killer Frost per la sua lealtà; poi rapisce Flash e lo rinchiude in una cella. Insieme a lui ci sono Jesse (Violett Beane) e un misterioso prigioniero con la maschera di ferro…

killerfrost-deathstorm-copertina

L’eroe dei due mondi
Il tòpos fantascientifico dei mondi paralleli è stato curiosamente poco sfruttato dal cinema, mentre la televisione ci ha offerto alcuni esempi brillanti come I viaggiatori e Fringe. The Flash ha il merito di amalgamare questo tema al genere supereroistico, e Welcome to Earth-2 esprime appieno alcune potenzialità di tale congiuntura, dopo le promettenti anticipazioni degli scorsi episodi. Il viaggio su Terra-2 consente agli autori di giocare moltissimo con l’immaginario dei lettori DC, affollando l’avventura di easter egg e riferimenti inaspettati.

theflash-2x13-copertina

È sufficiente il salto nel tunnel dimensionale per far suonare moltissimi campanelli d’allarme nella mente dei fan: il passaggio, infatti, mostra i frammenti di svariate realtà parallele, che comprendono il Flash della serie tv originale, Gorilla Grodd nel suo nuovo regno, l’anello della Legione dei Supereroi, il pistolero Jonah Hex (prossimamente in Legends of Tomorrow), la Supergirl della CBS (che presto ospiterà il Velocista Scarlatto per un cross-over) e persino una versione ignota di Freccia Verde, diversa da quella che abbiamo conosciuto in Arrow (probabilmente è Connor Hawke, anch’egli in Legends of Tomorrow). Divertente il ribaltamento dei personaggi di Terra-1, che su Terra-2 sono il loro opposto: il Capitano Singh è un criminale dall’aspetto bizzarro, Floyd Lawton alias Deadshot (che Barry teoricamente non dovrebbe conoscere) è un poliziotto con una pessima mira, Iris è il capitano della polizia, Tokamak è un assistente di laboratorio, Joe fa il cantante nei locali, mentre Caitlin e Ronnie sono i supercriminali noti come Killer Frost e Deathstorm; inaspettata la presenza di Cisco in versione malvagia, Reverb, ma la sua partecipazione sarà utile per consentire al “nostro” Cisco di sviluppare maggiormente i suoi poteri. Da notare, inoltre, che sul telefono di Barry sono memorizzati i numeri di Bruce, Diana e Hal, ovvio riferimento a Batman, Wonder Woman e Lanterna Verde: si tratta però solo di un easter egg giocoso e divertente, anche perché il Barry di Terra-1 non è Flash, quindi non avrebbe ragione di conoscere questi tre supereroi.

1

La stessa Central City di questo mondo parallelo è un piacevole trionfo di design retro-futurista, con richiami all’Art déco e alla Golden Age dei supereroi, peraltro citata palesemente dal filtro dorato che caratterizza la fotografia. Purtroppo, se l’episodio risulta soddisfacente in termini visivi e “mitologici”, lo stesso non può dirsi della sceneggiatura, che scivola in snodi narrativi ben poco verosimili. Passino i dialoghi didascalici tra Iris, Joe e Barry per illustrarci i trascorsi della coppia, ma alcuni punti nodali sono gestiti in modo alquanto sciatto: il Barry di Terra-2, ad esempio, sparisce senza lasciare traccia e non viene più nominato per tutto il resto della storia (ma tornerà nella seconda parte), mentre nel finale assistiamo alle assurde decisioni di Iris, che pensa bene di braccare Killer Frost e Deathstorm con il solo supporto di un civile (Cisco) e di partner inetto (Lawton), invece di organizzare una task force. Anche sul piano dell’azione, Welcome to Earth-2 non sfrutta fino in fondo il potenziale spettacolare dello scontro tra Flash e i due supercattivi, poiché le battaglie appaiono sin troppo brevi e coreografate frettolosamente.

killerfrost

Il riscatto avviene nell’epilogo, quando la figura minacciosa di Zoom ruba la scena a tutti e rapisce Barry, lasciandoci con un buon cliffhanger per la puntata successiva… e poi, chi è il prigioniero con la maschera di ferro? Gradevole, infine, la linea narrativa su Terra-1, dove finalmente vediamo Jay Garrick in azione con la sua ipervelocità, anche se dura poco. I dialoghi fra lui e Caitlin potrebbero aver seminato qualche indizio sulla vera identità di Zoom, alimentando le teorie di alcuni fan. Il mistero resta molto fitto, ed è decisamente più intrigante rispetto a quello che riguardava l’Anti-Flash nella prima stagione.

2

La citazione: «Toto, ho la sensazione che non siamo più nel Kansas.»

Ho apprezzato: Gli easter egg sparsi nell’episodio, soprattutto nel tunnel dimensionale; il ribaltamento dei personaggi su Terra-2; la rappresentazione della Central City di Terra-2; il cliffhanger finale.

Non ho apprezzato: L’assurdità di alcune svolte narrative; la scarsa cura nelle scene d’azione.

Potete scoprire, commentare e votare tutti gli episodi di The Flash sul nostro Episode39 a questo LINK.

LEGGI ANCHE

Fantastic 4 si svolgerà tra due diverse linee temporali? 20 Febbraio 2024 - 15:42

Le ultime indiscrezioni sostengono che Fantastic 4 si svolgerà tra due diverse linee temporali, quindi non solo negli anni Sessanta.

Madame Web: nel film è presente un’inquadratura (riciclata) di Spider-Man 2 19 Febbraio 2024 - 20:30

Oltre a un’evidente connessione legata al mondo dei fumetti Marvel, Madame Web e Spider-Man 2 hanno anche un’inquadratura in comune.

Superman, Marc Guggenheim e Brandon Routh hanno parlato di una potenziale nuova serie 19 Febbraio 2024 - 13:00

Marc Guggenheim rivela che lui e Brandon Routh hanno parlato di una potenziale nuova serie di Superman, sequel di Crisis on Infinite Earths.

Haikyu!! THE MOVIE quinto miglior fine settimana di sempre al Box Office giapponese 19 Febbraio 2024 - 12:44

Haikyu!! THE MOVIE: Decisive Battle at the Garbage Dump ha registrato la miglior apertura del 2024, spodestando Mobile Suit Gundam Seed FREEDOM

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI