L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Taboo – Primo trailer per la miniserie con Tom Hardy

Taboo – Primo trailer per la miniserie con Tom Hardy

Di Lorenzo Pedrazzi

Torniamo a parlare di Taboo, la miniserie d’avventura che riunirà – dopo lo splendido Locke – i talenti di Tom Hardy (Bronson, Mad Max: Fury Road) e Steven Knight (La promessa dell’assassino), prodotta da Ridley Scott.

La prima stagione conterà otto episodi, e andrà in onda nel corso di quest’anno su FX e BBC One. Il network americano ne ha pubblicato il primo trailer, piuttosto intrigante: l’impressione è che si tratti di uno show sontuoso e brutale, guidato dalla bravura di Hardy e dai dialoghi fascinosi di Steven Knight, che non mancano – almeno a giudicare da questo filmato – di forza lirica.

Potrete vedere il trailer qui di seguito:

Taboo è stata creata da Knight su soggetto di Tom Hardy e di suo padre Chips, e racconterà le vicissitudini di James Keziah Delaney (Tom Hardy), “un rozzo avventuriero che ritorna dall’Africa con quattordici diamanti ottenuti illecitamente, per cercare vendetta dopo la morte di suo padre”. La storia sarà ambientata nel 1813, e seguirà le vicende di Delaney mentre tenta di costruire un impero navale e commerciale, trovandosi così al centro di una guerra fra Gran Bretagna e America. Il danese Kristoffer Nyholm (noto per la versione originale di The Killing) ha diretto i primi quattro episodi.

L’anno scorso, Tom Hardy descrisse Taboo in questi termini:

Stiamo creando una grande serie britannica per questa generazione. Un ibrido fra narrazione ortodossa e non convenzionale, caratterizzata da toni cupi e personaggi fiammeggianti.

Mentre Steven Knight aggiunse:

Quest’uomo, James Delaney, è un essere umano visceralmente problematico e pieno di difetti. La sua più grande battaglia sarà contro la Compagnia Britannica delle Indie Orientali, che nel diciannovesimo secolo era l’equivalente della CIA, dell’NSA e della più grande e tosta corporazione multinazionale della Terra, il tutto unito in un unico monolite che legittimava se stesso, ed era guidato da motivazioni religiose.

taboo-trailer-copertina

Fonte: Youtube

Vi invitiamo a seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati sulle principali notizie riguardanti il mondo del Cinema. È inoltre disponibile la nostra nuova App per Mobile.

Inoltre, non perdete la nuova sezione di ScreenWeek dedicata alle serie tv, dove potrete trovare informazioni e dettagli sui vostri show preferiti.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Tilda Swinton in The Eternal Daughter della Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle 24 Gennaio 2021 - 20:07

I prossimi progetti di Tilda Swinton sono The Eternal Daughter, già girato da Joanna Hogg e Immunodeficiency di Christopher Doyle

WandaVision – Paul Bettany dice che l’episodio 4 ci “sbalordirà” 24 Gennaio 2021 - 20:00

Rispondendo agli elogi di Chris Hewitt su Twitter, Paul Bettany assicura che il quarto episodio di WandaVision sarà sbalorditivo. Inoltre, un nuovo spot con le reazioni della critica.

Godzilla Vs Kong: ecco IL TRAILER, due titani a confronto per un’epica battaglia! 24 Gennaio 2021 - 18:01

Il gigantesco kaiju e “l’ottava meraviglia del mondo” alle prese con una lotta che si preannuncia più spettacolare che mai! Ecco il trailer di Godzilla Vs Kong!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.